Promozione - girone D

Arquatese poco incisiva: il Mirafiori ne approfitta

Si ferma la serie positiva dei ragazzi di Pastorino, ma la salvezza rimane saldamente nelle mani dei biancocelesti

ARQUATA SCRIVIA - Stavolta dice male all'Arquatese, che opposta al Mirafiori non riesce a cogliere la vittoria che i suoi tifosi tanto auspicavano, e anzi finisce con l'incassare un 2-0 che sicuramente non fa bene alla sua classifica. Certo le attenuanti non mancano, a cominciare da un terreno non certo favorevole al buon gioco, e da un arbitraggio, quello di Carano di Asti, che in taluni momenti ha suscitato rabbia, e in molti altri addirittura ilarità tanta era l'inadeguatezza della giacchetta nera.

Resta il fatto che il Mirafiori non ha rubato nulla, con una condotta di gara attenta e la capacità di colpire al momento giusto. Prima azione da gol al 9': mischia in area, batti e ribatti furibondo, e pallone nei piedi del torinese Marino, che manca però lo specchio della porta. L'Arquatese si scuote al 25': angolo di Acerbo, palla ad uscire per Petrosino, che calcia forte, ma anche altissimo. Poco dopo, proteste arquatesi per un 'mani' in area del Mirafiori: l'episodio è sospetto, l'arbitro però non prende decisioni. E così, al 33', il Mirafiori passa: angolo di Bruno, difesa immobile e Marra in tuffo devia alle spalle di Torre. Nel quarto d'ora che manca alla fine del primo tempo, l'Arquatese non combina granchè: giusto un tiro da fuori di Petrosino che non impensierisce Cuniberti.

Ripresa: Arquatese più aggressiva, ma penalizzata dal terreno: gli unici pericoli arrivano da calci piazzati. Al 5' Magnè gira a rete un invito su calcio d'angolo, ma coglie l'esterno del palo. E per somma sfortuna, al primo affondo il Mirafiori raddoppia: al 9', su un pallone rasoterra in apparenza facile, Gabriele Torre esce male e si fa ingannare dal terreno fangoso. La palla schizza via e Di Lucia ringrazia e insacca. Pastorino sostituisce il sostituibile ma la partita non cambia. Il Mirafiori sfiora addirittura il 3-0 dal dischetto, su un rigore concesso per un fallo su Luisi, ma Torre si riscatta della precedente incertezza e ipnotizza Luisi. Nel finale, sei minuti di recupero, Arquatese testardamente in avanti, ma da segnalare c'è solo un'incornata di Priolo che si infrange contro la traversa.


ARQUATESE - MIRAFIORI 0-2
Reti: pt 33’ Marra, st 9’ Di Lucia

Arquatese (4-4-2): Torre Ga 5.5, Roncati 5 (st 37’ Priolo sv), Firpo 5.5, Magnè 5, Tavella 6, Spiga 5.5 (st 14’ Torre Gi 5), Acerbo 6, Motto 6, Torre S 5.5, Petrosino 5.5, Dell’Aira 5 (st 21’ Vera 6). A disp: Benedetti, Fava, Ricci, Massa. All. Pastorino
Mirafiori (4-5-1): Cuniberti 6, Pautasso 6.5, Stival 6, Marra 7, Cerrato 6.5, Lupano 6, Marino 6 (st 14’ Petrolo 5.5), Rizzi 6 (st 42’ Berolucci sv), Luisi 6 (st 35’ Borgoni sv), Bruno 6, Di Lucia 6.5 (st 46’ Bennati sv). Aa disp: Gabutti, Caspanello, Bonanni. All. Perziano 

Arbitro: Carano di Asti 5 (Lo Chiatto e Pellegrino di Nichelino) 

Note: Ammoniti Tavella, Motto, Petrosino, Vera, Lupano. Calci d’angolo: 8-5 per l’Arquatese. Recupero: pt 3’, st 5’. Spettatori 50 circa. 
19/02/2018
Ezio Bruzzesi - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Poste, rebus sulle assunzioni e stabilizzazioni

Provincia | In provincia di Alessandria mancano almeno trenta porta lettere, ma l'azienda, dicono i sindacati, non ha intenzione di procedere con nuove assunzioni o di stabilizzare i precari. Cgil, Cisl e Uil chiedono come Poste Italiane intenda garantire gli standard qualitativi del servizio

Si sente male mentre sale sul treno, muore un 69enne

Arquata Scrivia | Tragedia alla stazione di Arquata Scrivia: un uomo di 69 anni è morto non appena salito sul convoglio che lo doveva portare a Genova. Inutili tutti i soccorsi

HSL Derthona a punteggio pieno, ma l'Arquatese non molla

Promozione - girone D | Partita gagliarda dei ragazzi di Paveto che nonostante le assenze cedono di misura: sul tabellino i "gemelli del gol" Russo e Merlano, accorcia Tavella

Federica Sassaroli: "Fare teatro è un lavoro di ricerca su se stessi"

Spettacolo | La sua voce non è di certo nuova, ma pochi lo sanno. Lei, Federica Sassaroli - attrice, doppiatrice, cabarettista, speaker e molto altro - dal 2007 è la voce ufficiale di Vodafone Italia. Federica sta organizzando laboratori teatrali per bambini e adulti a Novi Ligure e Arquata Scrivia

Distretto del novese, uno dei protagonisti del Salone del gusto

novi ligure | Anche il Distretto del Novese sarà uno dei protagonisti della kermesse torinese grazie alla collaborazione con Regione Piemonte. Infatti, nell'ambito dell’evento firmato Slow Food, sono state organizzate una serie di presentazioni di prodotti enogastronomici all'interno della sede regionale, nel cuore della città