Provincia

Arrivano nuovi infermieri, ma saranno a tempo determinato

Nove milioni di euro in meno dalla Regione Piemonte per le spese di personale dell'Asl Alessandria. La “stangata” arriva nonostante i sindacati denuncino da tempo una cronica carenza di personale. Entro l'anno c'è comunque l'impegno ad assumere, a tempo determinato, 50 infermieri e 30 operatori sanitari

PROVINCIA - Nove milioni di euro in meno dalla Regione Piemonte per le spese di personale dell'Asl Alessandria. La “stangata” arriva nonostante i sindacati denuncino da tempo una cronica carenza di personale.
Nonostante il taglio, l'Asl alessandrina a l'Aso di Alessandria si impegnano ad assumere, entro la fine dell'anno, 50 infermieri e 30 Oss, operatori sanitari, anche se a tempo determinato.
E' l'accordo a cui sono giunti le due aziende sanitarie e i sindacati, ai quali è stato illistrato nei giorni scorsi il “piano triennale di fabbisogno di personale”. Il piano dovrà ora essere approvato dalla Regione Piemonte, che ha la competenza il tema sanitario.

La prospettiva di ottanta nuove assunzioni rappresenta, secondo Cgil, Cisl e Uil, “uno spiraglio, seppure parziale e di prospettiva di attenuazione della carenza di personale”.
Al momento tampona, fanno sapere i sindacati, con una assunzione a tempo determinato di figure infermieristiche e Oss che dovranno essere assunti entro il 31 dicembre. Il personale tecnico, secondo il piano, sarà reintegrato con rapporto uno ad uno, ossia un nuovo assunto per ogni figura che cessa il rapporto di lavoro con le aziende.
Ad ottobre, poi, dovrebbe essere bandito un concorso per i nuovi infermieri e i 50 a tempo determinato potrebbero diventare assunzioni a tempo indeterminato.
L'assessorato regionale alla sanità, del resto, ricorda come “Il Piemonte è uscito dal piano di rientro soltanto nel corso del 2017, e dunque è evidente che per tutto il 2016 sulla spesa per il personale hanno inciso i vincoli fissati dal piano stesso”.
I risultati per l'uscita dal piano di rientro potrebbero vedersi così solo alla fine del 2018.
13/09/2018







blog comments powered by Disqus


Danni ungulati, dopo Torino gli agricoltori puntano a Roma

Economia | Una delegazione di agricoltori della Cia, confederazione agricoltori Italiani, è stata ricevuta in consiglio regionale per discutere delle misure per arginare i danni alle colture provocate da cinghiali e caprioli. Anche Cia Alessandria era presente. Secondo l'assessore Ferrero i limiti di intervento sono fissati dalle legge nazionali

L'HSL torna alla vittoria, l'Acqui non esce dalla crisi. Ok la ValeMado

Promozione - girone D | Pareggiano Gaviese (2-2 a Moncalvo) ed Arquatese (1-1 con il Cenisia), Valenzana corsara a Torino 2-0

Reddito di cittadinanza, "si rischia il caos se non arrivano direttive operative"

Economia | Di reddito di cittadinanza si parla ormai da mesi. Il provvedimento che lo introduce è stato approvato ed è ormai legge ma mancano direttive operative. Gli addetti ai Caf, ai centri per l'impiego e alle poste brancolano ancora nel buio. “In tanti ci chiedono informazioni, ma al momento non abbiamo altre indicazioni oltre a quelle descritte nel sito del ministero”

I Provinciali, musica e parole "di frontiera" per uno spettacolo made in Arquata

Arquata Scrivia | Note e parole per raccontare sogni e vita in una città come tante, in una provincia come tante. Al Teatro della Juta di Arquata Scrivia va in scena fuori cartellone una delle nuove produzioni dell'associazione Commedia Community/Teatro della Juta, dal titolo "I Provinciali-ballate per inguaribili ottimisti"

HSL, ad Arquata ancora un pareggio

Promozione - girone D | Un gol annullato, un legno per parte e l'espulsione di Russo per doppia ammonizione movimentano lo 0-0 finale