novi ligure

Distretto del novese, uno dei protagonisti del Salone del gusto

Anche il Distretto del Novese sarà uno dei protagonisti della kermesse torinese grazie alla collaborazione con Regione Piemonte. Infatti, nell'ambito dell’evento firmato Slow Food, sono state organizzate una serie di presentazioni di prodotti enogastronomici

EVENTO - Prosegue a Torino il Salone del Gusto, iniziato giovedì, grande evento enogastronimico organizzato da Slow Food Italia giunto quest’anno alla XII edizione che terminerà domenica 23.
Anche il Distretto del Novese sarà protagonista di questa kermesse torinese grazie alla collaborazione con Regione Piemonte. Infatti, nell’ambito dell’evento firmato Slow Food, sono state organizzate una serie di presentazioni di prodotti enogastronomici all’ interno della sede regionale, nel cuore di Torino, in uno spazio chiamato Casa Piemonte con ingresso in Via Garibaldi, 2.

Si tratta di un evento collaterale al Salone del Gusto che ha lo scopo di far conoscere e promuovere le diverse zone del Piemonte. Questo ha un ottimo potenziale sia per le eccellenze enogastronomiche sia per le imprese artigiane. Il Distretto del Novese si metterà in mostra con tutte le sue delizie e peculiarità domenica 23 settembre dalle ore 16.30 alle ore 18.00. In questa occasione saranno presentate alcune delle eccellenze tipiche di una terra di confine tra Piemonte e Liguria in sinergia con gli artigiani del gusto.

Tra le prelibatezze dolci: i baci di dama della pasticceria La Pieve di Novi Ligure, gli amaretti morbidi della storica pasticceria G.B.Traverso di Gavi e i canestrelletti del laboratorio Italy gourmet di Gavi che accompagneranno una degustazione di caffè con la tradizionale tostatura a legna della torrefazione Ronchese di Arquata Scrivia.

Per gli amanti del salato abbinato al grande bianco Piemontese il Gavi Docg, grazie alla collaborazione con il consorzio, la tipica focaccia novese, la torta di riso del Panifico Kri di Gavi e la testa in cassetta di Gavi presidio Slow Food prodotta dalla Macelleria Bertelli di Gavi.

Il tour sensoriale “Distretto del Novese: un territorio da gustare” avrà una durata di circa 90 minuti, sarà gratuito ma con posti limitati. Le prenotazioni possono essere richieste entro le ore 9.30 di sabato 22 settembre scrivendo a info@distrettonovese.it.
22/09/2018
Carlotta Codogno - c.codogno@ilnovese.info







blog comments powered by Disqus


Reddito di cittadinanza, "si rischia il caos se non arrivano direttive operative"

Economia | Di reddito di cittadinanza si parla ormai da mesi. Il provvedimento che lo introduce è stato approvato ed è ormai legge ma mancano direttive operative. Gli addetti ai Caf, ai centri per l'impiego e alle poste brancolano ancora nel buio. “In tanti ci chiedono informazioni, ma al momento non abbiamo altre indicazioni oltre a quelle descritte nel sito del ministero”

I Provinciali, musica e parole "di frontiera" per uno spettacolo made in Arquata

Arquata Scrivia | Note e parole per raccontare sogni e vita in una città come tante, in una provincia come tante. Al Teatro della Juta di Arquata Scrivia va in scena fuori cartellone una delle nuove produzioni dell'associazione Commedia Community/Teatro della Juta, dal titolo "I Provinciali-ballate per inguaribili ottimisti"

HSL, ad Arquata ancora un pareggio

Promozione - girone D | Un gol annullato, un legno per parte e l'espulsione di Russo per doppia ammonizione movimentano lo 0-0 finale

Studenti fra colori e illustrazioni, Girolibrando arriva ad Arquata

Arquata Scrivia | Anche gli alunni che frequentano le scuole dell'istituto comprensivo di Arquata Scrivia verranno coinvolti nella rassegna "Girolibrando leggiamo viaggiando" attraverso incontri con autori e presentazioni di libri. L'aula magna delle scuole medie di Arquata ospiterà l'illustratore Fuad Aziz

"Quello buonanima", debutto novese per i Gobbi

Novi Ligure | Intrighi famigliari e divertenti equivoci saranno alla base del debutto dello spettacolo "Quello buonanima" che sarà messo in scena dalla compagnia teatrale I Gobbi di Arquata Scrivia a Novi Ligure, nel teatro della parrocchia Sant'Antonio