Promozione - girone D

Gaviese corsara nel derby: decide un'autorete

Arquatese sconfitta al "Garrone", ma ora rientrano pedine importanti per lo scacchiere di mister Paveto

ARQUATA SCRIVIA - Se il derby del “Garrone” dice Gaviese, le due squadre potranno prepararsi in vista del prossimo turno con la consapevolezza di poter fronteggiare incontri di particolare intensità correndo il minor numero possibile di rischi, recuperando magari i giocatori di maggior riferimento.

Il derby (già visto ai primi di settembre in Coppa Piemonte) ha messo di fronte due squadre provenienti da sconfitte maturate in contesti diversi: l’Arquatese, al di là della sconfitta, aveva lasciato buone impressioni contro l’HSL Derthona, mentre la Gaviese era uscita malconcia dal confronto con il Rapid Torino, squadra materasso del girone. Nei 95’ di Arquata si sono registrate relativamente poche occasioni da gol, nate per lo più da iniziative personali come quella di Minopoli a metà ripresa, sul cui passaggio a centro area non è intervenuto nessuno a deviare in rete, oppure su un paio di mischie in area di rigore, senza particolari patemi per il portiere di casa, Gabriele Torre.

Nella Gaviese si sono visti per la prima volta all’opera Walter Taverna, rientrato dopo un anno di pausa, e il giovane Costa Pisani, fra i migliori prodotti del settore giovanile del Carrosio. La rete decisiva è nata nel finale da uno spiovente di Federico Perfumo mal gestito dalla difesa biancoceleste, e dal malinteso fra portiere e difensore è sortita una deviazione sfortunata di Firpo, che con la schiena ha insaccato il pallone in grado di garantire alla Gaviese la seconda vittoria del suo campionato. La squadra di Paveto si trova, in questo momento, a quota 4 punti e affronterà un Cenisia piazzato un punto oltre l’Arquatese e reduce dalla vittoria per 4-1 sul campo del Rapid Torino. La Gaviese, dal canto suo, balza a quota 7 e attende l’incontro con il Pro Villafranca di fronte al pubblico amico: gli astigiani hanno perso 3-2 in casa contro l’HSL Derthona nell’ultimo turno, subendo una rimonta negli ultimi minuti grazie alla doppietta di Giulio Merlano.


ARQUATESE - GAVIESE 0-1 
Reti: st 49’ Firpo aut

Arquatese: Torre Ga, Firpo, Trapasso, Daga (st 19’ Manzati), Pappadà, Tavella, Motta, Maldonado, Torre Gi (st 15’ Minopoli), Petrosino, Spiga (st 28’ Mofena). A disp: Benedetti, Massa, Zoppellaro, Fahmy, Nesci. All. Paveto
Gaviese: Bodrito, La Neve, Perfumo F, Marongiu, DI Balsamo (st 3’ Donà), Taverna. Perfumo A (st 26’ Bisio), Lovisolo, Costa Pisani (st 39’ Scimone), Meta, Quattrone (st 26’ Cecchetto). A disp: Viola, Cazzulo, Coscia, Bronchi, Mondula. All Lolaico

Arbitro: Zambetti di Lovere

Note: ammoniti Trapasso, La Neve, Perfumo F, Marongiu, campo in condizioni imperfette, 0’ e 5’ di recupero, 200 spettatori circa.
1/10/2018
Enrico Varrecchione - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


GalÓ pro Gaslini, letture in biblioteca e molto altro: le iniziative di Natale

Life | L'atmosfera natalizia c'Ŕ solo nel weekend? Niente affatto, grazie alle iniziative organizzate durante la settimana che precede la festa a Novi Ligure, Arquata Scrivia e Serravalle Scrivia

Primarie Pd: vince Marino ma crolla l'affluenza

Politica | Si dimezza in provincia l'affluenza alle urne per le primarie del Pd. Militanti e simpatizzanti erano chiamati a scegliere il futuro segretario regionale. In testa Mauro Maria Marino, di estrazione renziana. Nessuno ha raggiunto per˛ il 50%: la scelta quindi passa all'assemblea regionale

L'Acqui rimonta e batte una bella Arquatese

Promozione - girone D | Miracolo natalizio dei ragazzi di Merlo che, sotto 0-2 dopo 10', rimontano gli avversari ai quali viene annullato il 3-3 nel recupero

Extra Christmas Alessandria con Queenmania e Katia Ricciarelli al Palatenda

Alessandria | Queen Mania e Katia Ricciarelli saranno venerdý 21 dicembre all'Alegas Teatro Tenda

Da elettricista ad apicoltore

Parodi Ligure | La storia dei Mattia Giavotto che ha scelto l'amore per la natura e per le api come mestiere: "Il lavoro, nelle stagioni di punta, occupa tutta la giornata, sette giorni su sette ma mi piace molto e non mi pesa affatto. Pi¨ tempo passa e pi¨ apprezzo quello che faccio"