Pozzolo Formigaro

"Mettiti in ballo, non stare con il bullo"

È il significativo titolo che hanno scelto gli alunni della scuola media Dante Alighieri di Pozzolo Formigaro per presentare il video che hanno realizzato per sensibilizzare compagni di scuola, amici, insegnanti e famigliari sulla tematica del bullismo. Prevaricazione e soprusi sono da condannare e i ragazzi di Pozzolo hanno deciso di farlo raccontando una storia a lieto fine

POZZOLO FORMIGARO - “Mettiti in ballo, non stare con il bullo” è il significativo titolo che hanno scelto gli alunni della scuola media Dante Alighieri di Pozzolo Formigaro per presentare il video che hanno realizzato per sensibilizzare compagni di scuola, amici, insegnanti e famigliari sulla tematica del bullismo.

Prevaricazione e soprusi sono da condannare e i ragazzi di Pozzolo hanno deciso di farlo raccontando una storia a lieto fine, quella di un'ipotetica vittima di bullismo che viene aiutato da amici e compagni di scuola.

Il progetto, organizzato e seguito dalla responsabile della biblioteca di Pozzolo Alessandra Acerbi, ha seguito un percorso preciso. "A partire dallo scorso anno, sono stati fatti alcuni incontri in classe - spiega Acerbi - I ragazzi si sono confrontati con la psicoterapeuta Elisabetta Grosso e con l'ispettore della Polizia Postale Giorgio La Piana. Il racconto che più li ha coinvolti ed emozionati è stato quello con Vincenzo Vetere", 22enne presidente dell'associazione milanese Acbs. Vincenzo ha subito atti di bullismo durante gli anni dell'adolescenza e ora incontra i ragazzi di tutta Italia per portare la sua testimonianza e far sì che nessuno debba più passare quello che ha trascorso lui.

Dall'idea degli alunni delle classi 3ª A, 3ª B e 3ªC si è arrivati al video, girato con l'aiuto di Gerardo Baldassarre e Stefano Laguzzi. Arecco, Bisio e Goggi sono gli insegnanti che hanno seguito il progetto.

Durante la serata organizzata nelle cantine del castello di Pozzolo, gli studenti hanno avuto la possibilità di presentare il loro video, dal profondo significato, e mettere in scena alcuni monologhi, un piccolo spettacolo teatrale, che ha commosso genitori, insegnanti e rappresentanti dell'amministrazione comunale.

La sensibilizzazione su questa importante tematica parte anche da qui, da Pozzolo e da questo video.
7/01/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info







blog comments powered by Disqus


Per i vent'anni del Festival Echos tre week-end di turismo e musica

Provincia | Si parte il 28 aprile al Sociale di Valenza, per poi toccare quindici comuni della provincia di Alessandria, in un tour turistico-musicale che coniuga grande musica, luoghi da scoprire e eccellenze enogastronomiche da gustare

Come mangiare per prevenire e curare il diabete

Arquata Scrivia | Si intitola così la conferenza che Paolo Maresca, specialista in endocrinologia e responsabile del servizio di diabetologia dell'Asl nel distretto di Tortona, terrà nella sala della pro loco di Arquata Scrivia

Tempo variabile, in vista di un miglioramento

Meteo | L’alta pressione sta facendo le prime prove tecniche e per la settimana a venire ci regalerà giornate discrete con temperature in aumento, anche oltre le medie del periodo

Protocollo sulla sicurezza sul lavoro, entro un mese si apre il tavolo

Lavoro | I sindacati hanno incontrato il Prefetto per illustrare le proposte per rendere i cantieri sulle autostrada più sicuri. Il modello da seguire è quello ligure. Si è parlato anche di trasparenza e sicurezza nell'edilizia: “Alessandria può diventare capofila del progetto per la Regione”

Poesia, musica e arte in un unico spettacolo alla Juta

Arquata Scrivia | Sarà la sala Juta di Arquata Scrivia a ospitare la presentazione di Universo o multiverso (Aletti editore), libro del poeta arquatese Edoardo Firpo, fresco vincitore del premio speciale della giuria al premio internazionale Giglio Blu di Firenze