Alessandria

Campus Residenziale gratuito IdeALi Tu: se hai dai 18 ai 25 puoi candidarti!

L'occasione è ghiotta, ma riguarderà solamente 12 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 18 e i 25 anni che avranno la possibilità di progettare le attività che animeranno lo spazio appositamente ristrutturato all'interno dei Giardini Pittaluga. Le iscrizioni devono pervenire entro il 15 giugno. Ecco tutte le informazioni per partecipare

ALESSANDRIA - L’Associazione Cultura e Sviluppo, in collaborazione con il Comune di Alessandria – Assessorato per le Politiche Giovanili – e il Lab 121, promuove il Campus Residenziale IdeAli Tu!, inscritto all’interno del progetto omonimo e sostenuto dalla Compagnia di san Paolo al fine di contribuire alla rigenerazione di uno spazio caduto in disuso all’interno dei Giardini Pittaluga, sviluppando percorsi di empowerment giovanile e cittadinanza attiva.

Il campus residenziale prevede la partecipazione di 12 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 25 anni, interessati a progettare le attività che animeranno lo spazio ristrutturato sito all’interno dei giardini Pittaluga.

I partecipanti, nel corso delle 5 giornate di residenziale, verranno seguiti da formatori e tutor metodologici che li aiuteranno a sviluppare le proprie idee progettuali nelle diverse fasi di ideazione, organizzazione, realizzazione e promozione.

L’obiettivo generale del progetto è quello di stimolare e favorire lo sviluppo di idee creative tra i giovani e valorizzare il loro talento. Il progetto e il campus residenziale vogliono sostenere le forme di creatività, dando la possibilità di svilupparle in attività tangibili, che possano includere in maniera diretta le potenzialità di tutto il territorio.

Il campus si terrà da giovedì 21 giugno a lunedì 25 giugno presso le Case Alpine di Coompany 2 (AO): ai partecipanti non sarà richiesta alcuna quota di partecipazione o spesa di alcun genere.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro venerdì 15 giugno, i posti sono limitati.

Per maggiori informazioni e/o iscrizioni, scrivere a: progettazione@culturaesviluppo.it


30/05/2018







blog comments powered by Disqus


"Il gusto della solidarietà": giovedì 6 dicembre la cena per sostenere un progetto musicale in carcere

Alessandria | A preparare la cena di beneficienza, dal menù gourmet, saranno gli stessi ospiti degli Istituti Penitenziari alessandrini, con lo scopo di raccogliere fondi per finanziare un interessante progetto dedicato alla musica in carcere, realizzato con il sostegno del Conservatorio Vivaldi e di Franco Mussida

“Natale è un po’ bambino”: da domenica 2 dicembre decine di eventi per bambini e famiglie

Alessandria | Presentato il programma per il mese di dicembre, con decine di laboratori per le fasce di età 0-4 anni, 5-7 anni e 8-11 anni, oltre a proposte dedicate a genitori e pubblico adulto in generale. Ecco nel dettaglio tutti gli appuntamenti e come parteciparvi

"Muoversi senza barriere": il Cissaca punta su sport e integrazione, insieme a tante realtà del territorio

Alessandria | Il 10 dicembre si terrà un incontro al Punto D del Cristo per presentare i primi progetti sul territorio: l'obiettivo del Cissaca è fare rete per offrire numerose occasioni alle persone con disabilità sia motoria che intellettiva per fare sport e accedere ad attività inclusive, puntando sulla forza del team e del gioco di squadra

Firmato accordo tra Cia, Coompany e Istituto penitenziario: i detenuti a scuola di agricoltura

Alessandria | L'accordo consentirà ai detenuti più meritevoli di seguire corsi professionalizzanti svolti all'interno del carcere per acquisire competenze in ambito agricolo direttamente spendibili nel mondo del lavoro una volta scontata la pena

Artiviamoci: festival delle arti recluse per scoprire due quartieri "particolari" della città

Alessandria | Dal 7 al 16 dicembre la città ospiterà il la rassegna "Artiviamoci - Le mani e le arti" dedicata alle attività svolte all'interno delle due carceri alessandrine, da poco riunite formalmente sotto un unico istituto. Dalla pittura all'arte contemporanea, dalla fotografia al teatro, ecco il programma degli eventi pensati per osservare il carcere sotto una nuova luce