Società

"Così aiutiamo anziani e persone con disabilità"

Il progetto "Ci vediamo più tardi" dell'Associazione Auser si rivolge ad anziani, soggetti fragili, nuclei familiari con disagio socio-economico e culturale e a persone con disabilità offrendo servizi di trasporto e di disbrigo pratiche

SOCIETA' - "Cerchiamo di potenziare i servizi di volontariato; sostenere con servizi domiciliari le persone anziane; sensibilizzare gli amministratori locali nei confronti dei problemi sociali; migliorare la qualità della vita degli anziani e delle persone con disabilità". 
Ecco perchè Auser ha avviato il progetto “Ci vediamo più tardi“, finanziato dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2016, che si rivolge ad anziani, soggetti fragili, nuclei familiari con disagio socio-economico e culturale e a persone con disabilità soddisfacendo una parte dei loro bisogni tramite il potenziamento dei servizi già presenti affinchè si ottenga un miglioramento della qualità della vita.

"Il progetto - spiegano dall'associazione - interviene sugli aspetti relazionali e sui rapporti interpersonali in qualche misura insoddisfatti, offrendo servizi di trasporto e di accompagnamento per visite specialistiche per disabili e anziani e garantendo un servizio di disbrigo pratiche (pagamento bollette, aiuto per piccole commissioni quotidiane, ecc.)".

I volontari Auser sono attivi nella Città di Alessandria e nelle comunità montane limitrofe. 

[Ulteriori informazioni rispetto al progetto sul sito della Fondazione SociAL]
13/08/2017







blog comments powered by Disqus


Biennale d'arte di Alessandria: "Caos Colore" al via sabato 20 gennaio

Alessandria | Grazie all'impegno dell'Associazione Libera Mente torna in città, nelle prestigiose sale di Palazzo Monferrato, la biennale d'arte: decine di artisti italiani e internazionali esporranno le proprie opere nella mostra curata da Matteo Galbiati

La mia Cittadella: aneddoti, foto e curiosità da un cicerone

Alessandria | Tanti alessandrini possono raccontare di avere un rapporto speciale con una parte della città, che finisce per sfociare, nei casi più fortunati, in un vero e proprio amore. E' forse il caso di Sergio, volontario e cicerone del Fai, che ci porta a scoprire alcuni aspetti della fortezza che dimostrano quanto possa essere viva e affascinante

Un pianoforte all'ospedale per musica in corsia: chiunque può suonarlo

Alessandria | La famiglia Taulino ha donato un pianoforte in ricordo del figlio Alessandro. E' a disposizione di musicisti e amatori che vogliano allietare i degenti e chi aspetta in sala d'attesa

Spesa Donata al supermercato

Alessandria | Analogamente al Caffè Sospeso, in occasione delle festività natalizie, chiunque volesse donare la spesa a famiglie in difficoltà, può farlo direttamente al Carrefour Express con l'applicazione di un 10% di sconto

L'Istituto Saluzzo-Plana 'adotta' il complesso monumentale della chiesa di San Francesco

Alessandria | Il progetto, ispirato a un gestito particolarmente rivoluzionario compiuto nel 1500 dal papa Leone X, ha l'obiettivo di condurre i ragazzi in un percorso di formazione innovativo che porterà alla valorizzazione dell'ex Ospedale Militare, in partnership con il Comune, ben lieto di accogliere e sostenere questa iniziativa