Alessandria

Cissaca: già pagati gran parte dei creditori

Grazie ai soldi arrivati dalla transazione con Palazzo Rosso il Consorzio ha potuto saldare gran parte dei debiti con fornitori e cooperative che prestano servizi e che da anni aspettavano di essere pagati. Intanto sta per essere finalmente avviato il progetto di Hounsing Sociale a San Michele

ALESSANDRIA - E' probabilmente una vera e propria boccata d'ossigeno, un "regalo" di Natale quantomai gradito e importante che consentirà a fornitori e cooperative di tornare a respirare dopo anni di apnea: stiamo parlando dell'attività intensa con cui il Cissaca, ricevuti dal Comune 6,5 milioni di euro per chiudere la situazione debitoria di Palazzo Rosso, sta pagando tutti i creditori con cui aveva ancora debiti in sospeso. 

"Entro un paio di mesi al massimo contiamo di aver saldato tutti i rapporti pregressi - racconta Mauro Buzzi, presidente del Consorzio per i servizi socio assistenziali - gran parte dei soldi arrivati dal Comune sono già stati spesi proprio per pagare i fornitori e con gli altri stiamo trovando accordi. Ovviamente, non avendo ricevuto dal Comune il 100% di quanto dovuto, stiamo chiedendo qualche sacrificio anche ai nostri fornitori, in particolare rispetto agli interessi maturati rispetto ai nostri debiti, ma possiamo dire con sollievo per tutti che gli accordi si stanno trovando". 

Si chiude così un periodo nerissimo, durato anni, in cui a rischio sono stati gli stessi servizi erogati dal Consorzio, oltre che le realtà che al Cissaca garantiscono forniture, e che in più di un caso sono state costrette a pagare gravissime conseguenze per i mancati versamenti di Palazzo Rosso e le conseguenti ripercussioni finanziarie. 

Da Palazzo Rosso intanto, proprio in questi giorni, sono stati deliberati ulteriori 42 mila e 500 euro che serviranno per comprare arredi, stoviglie e complementi per rendere finalmente abitabili i mini appartamenti dedicati all'Housing Sociale a San Michele, progetto che, dopo mille peripezie, pare finalmente pronto per divenire operativo, e che già dai prossimi mesi potrebbe ospitare i primi inquilini. 

11/12/2017







blog comments powered by Disqus


Inaugurato il progetto "Lara": gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale

Alessandria | Iniziativa di umanizzazione resa possibile grazie alla Fondazione Uspidalet Onlus, che ha visto la risistemazione del giardino interno dell'Ospedale, ora ricco di verde, con un dehor e box in cui incontrare i propri amici animali, oltre a un piccolo spazio in cui poter coltivare piante e fiori

Le persone al primo posto: Cambalache a Ginevra per il suo impegno con i rifugiati

Alessandria | Si è aperto l'incontro mondiale dedicato alle ong partner dell'UNHCR - Agenzia ONU, dal titolo: “Putting People First”. Alessandria è rappresentata da Cambalache e dal suo progetto Bee My Job, finanziato dalla fondazione SociAL e finalizzato all'inserimento lavorativo dei migranti nel settore dell'apicoltura

Inaugurato ai giardini Pittaluga il centro Giovani di Alessandria. "Uno spazio per tutti i giovani della città"

Alessandria | Nell'occasione premiati anche i progetti per il concorso "Ideali tu" che prevederanno attività di animazione dell'area e proposte culturali e ricreative per i giovani. Grazie a Comune, Compagnia di San Paolo e Associazione Cultura e Sviluppo i giardini torneranno finalmente a vivere

Quando arriverà da noi il cocktail più buono del mondo?

Alessandria | Si chiama Angelot, è un cocktail che non esiste, ma in altri Paesi una ragazza può essere ordinato al bancone di un bar o in discoteca se si trova in difficoltà, sta ricevendo molestie e vuole sottrarsi da una brutta situazione. Medea: "felici di sostenere il progetto, ma non dimentichiamo che il pericolo maggiore è in ambito domestico"

Terra Madre: salvare le biodiversità per salvare noi stessi

Alessandria | Terra Madre Salone del Gusto: da Alessandria a Torino grazie all'impegno di Slow Food per ribadire la centralità della biodiversità.