Alessandria

Cissaca: già pagati gran parte dei creditori

Grazie ai soldi arrivati dalla transazione con Palazzo Rosso il Consorzio ha potuto saldare gran parte dei debiti con fornitori e cooperative che prestano servizi e che da anni aspettavano di essere pagati. Intanto sta per essere finalmente avviato il progetto di Hounsing Sociale a San Michele

ALESSANDRIA - E' probabilmente una vera e propria boccata d'ossigeno, un "regalo" di Natale quantomai gradito e importante che consentirà a fornitori e cooperative di tornare a respirare dopo anni di apnea: stiamo parlando dell'attività intensa con cui il Cissaca, ricevuti dal Comune 6,5 milioni di euro per chiudere la situazione debitoria di Palazzo Rosso, sta pagando tutti i creditori con cui aveva ancora debiti in sospeso. 

"Entro un paio di mesi al massimo contiamo di aver saldato tutti i rapporti pregressi - racconta Mauro Buzzi, presidente del Consorzio per i servizi socio assistenziali - gran parte dei soldi arrivati dal Comune sono già stati spesi proprio per pagare i fornitori e con gli altri stiamo trovando accordi. Ovviamente, non avendo ricevuto dal Comune il 100% di quanto dovuto, stiamo chiedendo qualche sacrificio anche ai nostri fornitori, in particolare rispetto agli interessi maturati rispetto ai nostri debiti, ma possiamo dire con sollievo per tutti che gli accordi si stanno trovando". 

Si chiude così un periodo nerissimo, durato anni, in cui a rischio sono stati gli stessi servizi erogati dal Consorzio, oltre che le realtà che al Cissaca garantiscono forniture, e che in più di un caso sono state costrette a pagare gravissime conseguenze per i mancati versamenti di Palazzo Rosso e le conseguenti ripercussioni finanziarie. 

Da Palazzo Rosso intanto, proprio in questi giorni, sono stati deliberati ulteriori 42 mila e 500 euro che serviranno per comprare arredi, stoviglie e complementi per rendere finalmente abitabili i mini appartamenti dedicati all'Housing Sociale a San Michele, progetto che, dopo mille peripezie, pare finalmente pronto per divenire operativo, e che già dai prossimi mesi potrebbe ospitare i primi inquilini. 

11/12/2017







blog comments powered by Disqus


Azienda Ospedaliera: intervento innovativo per la cura della spasticità

Alessandria | Si tratta del primo intervento del genere in Piemonte: la pompa ad infusione non dovrà essere sostituita, come invece accadeva in precedenza, con notevoli benefici per la paziente

Biennale d'arte di Alessandria: "Caos Colore" al via sabato 20 gennaio

Alessandria | Grazie all'impegno dell'Associazione Libera Mente torna in città, nelle prestigiose sale di Palazzo Monferrato, la biennale d'arte: decine di artisti italiani e internazionali esporranno le proprie opere nella mostra curata da Matteo Galbiati

La mia Cittadella: aneddoti, foto e curiosità da un cicerone

Alessandria | Tanti alessandrini possono raccontare di avere un rapporto speciale con una parte della città, che finisce per sfociare, nei casi più fortunati, in un vero e proprio amore. E' forse il caso di Sergio, volontario e cicerone del Fai, che ci porta a scoprire alcuni aspetti della fortezza che dimostrano quanto possa essere viva e affascinante

Un pianoforte all'ospedale per musica in corsia: chiunque può suonarlo

Alessandria | La famiglia Taulino ha donato un pianoforte in ricordo del figlio Alessandro. E' a disposizione di musicisti e amatori che vogliano allietare i degenti e chi aspetta in sala d'attesa

Spesa Donata al supermercato

Alessandria | Analogamente al Caffè Sospeso, in occasione delle festività natalizie, chiunque volesse donare la spesa a famiglie in difficoltà, può farlo direttamente al Carrefour Express con l'applicazione di un 10% di sconto