Alessandria

Eccezionale intervento all’esofago su un neonato di due giorni

Il bambino è stato operato dallo staff di Chirurgia Pediatrica diretta da Alessio Pini Prato: ora in buone condizioni ed è stato dimesso. L'Ospedale Infantile tra i centri considerati all’avanguardia nel settore della chirurgia mini invasiva neonatale

ALESSANDRIA - È in buone condizioni il piccolo che all’inizio dell’anno è stato operato dal dottor Alessio Pini Prato, direttore della Chirurgia Pediatrica dell'Ospedale infantile, e dal suo staff per un particolare intervento all’esofago: il piccolo, a soli due giorni di vita, ha subito la riparazione toracoscopica di atresia esofagea, una severa malformazione congenita del tratto gastrointestinale superiore. Si tratta di una rara malattia che rappresenta la più frequente anomalia congenita dell'esofago, caratterizzata dall’ostruzione (che può essere parziale o completa) dell’esofago. Le cause di questa patologia sono ancora sconosciute e si presenta con una incidenza di un caso ogni tremilacinquecento nati vivi.

Oltre il 50% dei pazienti che vengono colpiti da atresia esofagea presenta anomalie o malformazioni anche a carico di altri organi. Grazie all’innovazione della chirurgia neonatale, la sopravvivenza negli ultimi decenni supera il 90%, raggiungendo il 98% nei neonati senza gravi anomalie associate.

L’intervento realizzato all’Ospedale Infantile, spiega Pini Prato (nella foto), “unisce tecnologia all’avanguardia, capacità chirurgica e uno staff di anestesia ed infermieristico di altissimo livello. Siamo particolarmente lieti di questo risultato, in primo luogo ovviamente per il piccolo e per la sua famiglia. E perché si tratta di un nostro successo, penso sia uno dei pochi interventi di questo livello in Piemonte, forse il primo con queste caratteristiche. Questo ci pone tra i centri considerati all’avanguardia anche nel settore della chirurgia mini invasiva neonatale”.
14/03/2018







blog comments powered by Disqus


Spesa donata, si rinnova l'occasione di un piccolo gesto di bontà

Alessandria | Al Punto Simply in zona Piscina chiunque volesse donare la spesa a famiglie in difficoltà, può farlo direttamente e i due titolari aggiungeranno un 10% sull'importo totale in beni alimentari

"Il gusto della solidarietà": giovedì 6 dicembre la cena per sostenere un progetto musicale in carcere

Alessandria | A preparare la cena di beneficienza, dal menù gourmet, saranno gli stessi ospiti degli Istituti Penitenziari alessandrini, con lo scopo di raccogliere fondi per finanziare un interessante progetto dedicato alla musica in carcere, realizzato con il sostegno del Conservatorio Vivaldi e di Franco Mussida

“Natale è un po’ bambino”: da domenica 2 dicembre decine di eventi per bambini e famiglie

Alessandria | Presentato il programma per il mese di dicembre, con decine di laboratori per le fasce di età 0-4 anni, 5-7 anni e 8-11 anni, oltre a proposte dedicate a genitori e pubblico adulto in generale. Ecco nel dettaglio tutti gli appuntamenti e come parteciparvi

"Muoversi senza barriere": il Cissaca punta su sport e integrazione, insieme a tante realtà del territorio

Alessandria | Il 10 dicembre si terrà un incontro al Punto D del Cristo per presentare i primi progetti sul territorio: l'obiettivo del Cissaca è fare rete per offrire numerose occasioni alle persone con disabilità sia motoria che intellettiva per fare sport e accedere ad attività inclusive, puntando sulla forza del team e del gioco di squadra

Firmato accordo tra Cia, Coompany e Istituto penitenziario: i detenuti a scuola di agricoltura

Alessandria | L'accordo consentirà ai detenuti più meritevoli di seguire corsi professionalizzanti svolti all'interno del carcere per acquisire competenze in ambito agricolo direttamente spendibili nel mondo del lavoro una volta scontata la pena