Alessandria

Ecco il programma dell'Alessandria FilmFestival: sabato 25 antipasto con Luca Bigazzi

Da venerdì 3 a domenica 5 marzo nelle sale del Teatro Comunale le proiezioni dei corti e dei lungometraggi in concorso per la prima edizione del festival del cinema alessandrino. Sabato 25 incontro con Luca Bigazzi, direttore della fotografia di Paolo Sorrentino, Gianni Amelio e Silvio Soldini

ALESSANDRIA - “Il nostro modello è il Torino Film Festival. Ci piacerebbe, infatti, poter coinvolgere un giorno anche gli altri cinema alessandrini. Sappiamo bene, però, che per raggiungere questo obiettivo abbiamo davanti a noi un lungo percorso” confessa Lucio Laugelli, insieme a Stefano Careddu co-direttore artistico dell'Alessandria FilmFestival. Nel pomeriggio di giovedì 23, nella sala Ferrero del Teatro Comunale, è stato presentato il programma completo della kermesse cinematografica che da porterà nelle sale del rinnovato 'Comunale' i 17 corti e i 5 lungometraggi – più un fuori concorso per sezione – che si contenderanno la prima edizione del festival. 

“Ci ritroviamo qui a due mesi dalla presentazione ufficiale – ha dichiarato Vittoria Oneto, assessore alle Politiche Culturarali - e devo dire che nel frattempo sono stati raggiunti risultati davvero importanti. Va poi dato merito ai due ideatori di aver saputo coinvolgere interlocutori e sponsor privati che hanno dato un fondamentale contribuito alla realizzazione dell'evento”. 

La prima edizione dell'Alessandria FilmFestival si svolgerà da venerdì 3 a domenica 5 marzo tra proiezioni, dibattiti, workshop e piacevoli degustazioni enogastronomiche. “Abbiamo deciso di dedicare ogni edizione ad uno dei mestieri del cinema, quest'anno analizzeremo la figura del direttore della fotografia” hanno spiegato Laugelli e Careddu. A tal proposito, già da questo week end inizieranno i primi 'assaggi' della manifestazione. Sabato 25, infatti, alle 18 in Sala Ferrero il noto direttore della fotografia Luca Bigazzi, collaboratore, tra gli altri, di registi del calibro di Silvio Soldini, Ciprì&Maresco, Gianni Amelio e Paolo Sorrentino, incontrerà il pubblico alessandrino e dialogherà con Roy Menarini e Saverio Zumbo sulla sua carriera e sul cruciale passaggio dalla pellicola al digitale. 

Venerdì 3 alle 21, come 'antipasto' della manifestazione ed in anteprima nazionale, nella sala Ferrero del Teatro Comunale verrà proiettato 'Caina', un film di Stefano Amatucci “che racconta la xenofobia e il razzismo attraverso lo sguardo, la mente di chi ne incarna i pregiudizi, i luoghi comuni, le parole, soprattutto le parole, che possono diventare un’arma tagliente e mortale”. Nei pomeriggi di sabato 4 e domenica 5 verranno proiettati i lavori selezionati tra i circa 180 pervenuti. Francia, Inghilterra, Lettonia, Cina, Afghanista, Egitto ed Australia sono i Paesi di origine di alcune delle produzioni in concorso.

La mattinata di sabato 4, a partire dalle 10, sarà caratterizzata da un incontro con il prof. Matteo Pollone, docente al Dams di Torino, che dialogherà con gli studenti delle scuole cittadine “sul presente e il futuro del cinema giovane, italiano e internazionale”. Nella Sala Zandrino, inoltre, da un laboratorio di scenografia dedicato ai più piccoli. Dalle 14 il via alla proiezione delle varie opere finaliste, alle 19 'aperitivo culturale' in collaborazione con 'Ascom per il centro'.
Nel pomeriggio di domenica 5 la seconda parte delle proiezioni in gara, con premiazione finale intorno alle 19.30, ospite d'eccezione il regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì. Il lungometraggio ed il corto primi classificati riceveranno un premio in denaro di 500 euro.

Per il programma dettagliato dell'Alessandria Film Festival e per la descrizione delle opere in concorso consultare la pagina Facebook o il sito ufficiale dell'evento.
24/02/2017
Alessandro Francini - redazione@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Uwa che non chiede l'elemosina in città

Alessandria | In silenzio, da qualche giorno, c'è un uomo che pulisce gratuitamente le strade dall'erba e lavora per migliorare l'aspetto della città. Si chiama Owa Onaiwu, cerca un lavoro, e nel frattempo chiede se potete aiutarlo donandogli scope, ramazze e sacchetti.

Nonostante tutto, Alessandria fiorisce [FIORI E SOLE]

#alessandriabella | Una galleria fotografica speciale e un grande augurio primaverile per tutti i cittadini di Alessandria. In bocca al lupo, #alessandriabella

Donati fegato, reni e cornee. L'Ospedale: “grazie alle generosità dei famigliari”

Alessandria | Due donne di 69 anni sono decedute in Ospedale. Valeria Bonato, coordinatore ospedaliero delle donazioni e prelievi di organi e tessuti: “la Rianimazione segue il donatore con una attenzione e una sensibilità che permettono di raggiungere questi risultati, oltre che una profonda umanità nei confronti dei parenti”

“Polmoni sotto zero”: inaugurata una apparecchiatura di ultimissima generazione

Alessandria | Grazie ai benefattori e alla solidarietà del mondo dello sport il reparto di Malattie dell’Apparato Respiratorio dell’Ospedale è ora dotato di “Ebercryo 2”, utilizzata per la criobiopsia polmonare transbronchiale, una metodica diffusa in pochi centri pneumologici in Italia e nel mondo

Eccezionale intervento all’esofago su un neonato di due giorni

Alessandria | Il bambino è stato operato dallo staff di Chirurgia Pediatrica diretta da Alessio Pini Prato: ora in buone condizioni ed è stato dimesso. L'Ospedale Infantile tra i centri considerati all’avanguardia nel settore della chirurgia mini invasiva neonatale