Acqui Terme

Progetto “Famiglia virtuosa”: sconti sulla Tari per 40 mila euro

Il progetto incentiva i cittadini non solo a differenziare i propri rifiuti, ma li aiuta a capire, per mezzo degli sconti sulla tariffa dei rifiuti, il valore della raccolta differenziata di qualità

ACQUI TERME - L’Ufficio Ecologia del Comune sta completando i conteggi degli sconti accumulati da tutti coloro i quali hanno partecipato nel 2016 al progetto Famiglia Virtuosa e i risultati sono veramente positivi. “Sono proprio soddisfatto, i numeri mi hanno dato ragione! Il progetto 'Famiglia Virtuosa' incentiva i cittadini non solo a differenziare i propri rifiuti, ma li aiuta a capire, per mezzo degli sconti sulla tariffa dei rifiuti, il valore della raccolta differenziata di qualità - commenta così l’assessore Guido Stefano Ghiazza, sostenitore dell’iniziativa - Infatti, come più volte ho già spiegato, i costi di smaltimento dei rifiuti raccolti in maniera differenziata si dimezzano se il rifiuto è di qualità, cioè non presenta marcate presenze di altri materiali. La carta e la plastica raccolte tramite il circuito di 'Famiglia Virtuosa' sono prive di altri rifiuti ed impurità ed il Comune risparmia sul loro smaltimento; questo risparmio viene versato ai cittadini che aderiscono a 'Famiglia Virtuosa' sotto forma di sconti sulla tariffa dei rifiuti che arrivano sino ad 80 euro per nucleo famigliare”.

Nel 2014, primo anno del progetto, hanno partecipato a Famiglia Virtuosa 497 nuclei familiari, nel 2016, terzo anno del progetto, hanno partecipato ben 848 nuclei familiari e gli sconti complessivi, che i cittadini virtuosi troveranno sulla prossima Tari, ammonteranno a 40 mila euro.

“È giusto premiare chi si impegna a raccogliere i propri rifiuti in maniera differenziata e li conferisce direttamente in area ecologica – continua l’assessore Ghiazza - il conferimento di carta, plastica e lattine, ingombranti, pile ed olio da cucina direttamente in area ecologica ha permesso di smaltire negli impianti consortili queste tipologie di rifiuti potendo usufruire delle tariffe più convenienti. Il risparmio dovuto ai conferimenti di rifiuto differenziato di miglior qualità sarà un beneficio di cui godrà comunque tutta la popolazione, perché si è ulteriormente incrementata la percentuale di raccolta differenziata del Comune, anche se bisogna continuare ad intensificare al massimo gli sforzi. Colgo l’occasione – prosegue Ghiazza - per ringraziare gli operatori di Econet, che ci affiancano in questo progetto e ci aiutano a fornire un buon servizio alla cittadinanza e per ricordare ai cittadini che non devono consegnare la propria scheda agli uffici, perché i loro conferimenti sono tutti registrati”.
19/01/2017







blog comments powered by Disqus


"Il gusto della solidarietà": giovedì 6 dicembre la cena per sostenere un progetto musicale in carcere

Alessandria | A preparare la cena di beneficienza, dal menù gourmet, saranno gli stessi ospiti degli Istituti Penitenziari alessandrini, con lo scopo di raccogliere fondi per finanziare un interessante progetto dedicato alla musica in carcere, realizzato con il sostegno del Conservatorio Vivaldi e di Franco Mussida

“Natale è un po’ bambino”: da domenica 2 dicembre decine di eventi per bambini e famiglie

Alessandria | Presentato il programma per il mese di dicembre, con decine di laboratori per le fasce di età 0-4 anni, 5-7 anni e 8-11 anni, oltre a proposte dedicate a genitori e pubblico adulto in generale. Ecco nel dettaglio tutti gli appuntamenti e come parteciparvi

"Muoversi senza barriere": il Cissaca punta su sport e integrazione, insieme a tante realtà del territorio

Alessandria | Il 10 dicembre si terrà un incontro al Punto D del Cristo per presentare i primi progetti sul territorio: l'obiettivo del Cissaca è fare rete per offrire numerose occasioni alle persone con disabilità sia motoria che intellettiva per fare sport e accedere ad attività inclusive, puntando sulla forza del team e del gioco di squadra

Firmato accordo tra Cia, Coompany e Istituto penitenziario: i detenuti a scuola di agricoltura

Alessandria | L'accordo consentirà ai detenuti più meritevoli di seguire corsi professionalizzanti svolti all'interno del carcere per acquisire competenze in ambito agricolo direttamente spendibili nel mondo del lavoro una volta scontata la pena

Artiviamoci: festival delle arti recluse per scoprire due quartieri "particolari" della città

Alessandria | Dal 7 al 16 dicembre la città ospiterà il la rassegna "Artiviamoci - Le mani e le arti" dedicata alle attività svolte all'interno delle due carceri alessandrine, da poco riunite formalmente sotto un unico istituto. Dalla pittura all'arte contemporanea, dalla fotografia al teatro, ecco il programma degli eventi pensati per osservare il carcere sotto una nuova luce