Acqui Terme

Progetto “Famiglia virtuosa”: sconti sulla Tari per 40 mila euro

Il progetto incentiva i cittadini non solo a differenziare i propri rifiuti, ma li aiuta a capire, per mezzo degli sconti sulla tariffa dei rifiuti, il valore della raccolta differenziata di qualità

ACQUI TERME - L’Ufficio Ecologia del Comune sta completando i conteggi degli sconti accumulati da tutti coloro i quali hanno partecipato nel 2016 al progetto Famiglia Virtuosa e i risultati sono veramente positivi. “Sono proprio soddisfatto, i numeri mi hanno dato ragione! Il progetto 'Famiglia Virtuosa' incentiva i cittadini non solo a differenziare i propri rifiuti, ma li aiuta a capire, per mezzo degli sconti sulla tariffa dei rifiuti, il valore della raccolta differenziata di qualità - commenta così l’assessore Guido Stefano Ghiazza, sostenitore dell’iniziativa - Infatti, come più volte ho già spiegato, i costi di smaltimento dei rifiuti raccolti in maniera differenziata si dimezzano se il rifiuto è di qualità, cioè non presenta marcate presenze di altri materiali. La carta e la plastica raccolte tramite il circuito di 'Famiglia Virtuosa' sono prive di altri rifiuti ed impurità ed il Comune risparmia sul loro smaltimento; questo risparmio viene versato ai cittadini che aderiscono a 'Famiglia Virtuosa' sotto forma di sconti sulla tariffa dei rifiuti che arrivano sino ad 80 euro per nucleo famigliare”.

Nel 2014, primo anno del progetto, hanno partecipato a Famiglia Virtuosa 497 nuclei familiari, nel 2016, terzo anno del progetto, hanno partecipato ben 848 nuclei familiari e gli sconti complessivi, che i cittadini virtuosi troveranno sulla prossima Tari, ammonteranno a 40 mila euro.

“È giusto premiare chi si impegna a raccogliere i propri rifiuti in maniera differenziata e li conferisce direttamente in area ecologica – continua l’assessore Ghiazza - il conferimento di carta, plastica e lattine, ingombranti, pile ed olio da cucina direttamente in area ecologica ha permesso di smaltire negli impianti consortili queste tipologie di rifiuti potendo usufruire delle tariffe più convenienti. Il risparmio dovuto ai conferimenti di rifiuto differenziato di miglior qualità sarà un beneficio di cui godrà comunque tutta la popolazione, perché si è ulteriormente incrementata la percentuale di raccolta differenziata del Comune, anche se bisogna continuare ad intensificare al massimo gli sforzi. Colgo l’occasione – prosegue Ghiazza - per ringraziare gli operatori di Econet, che ci affiancano in questo progetto e ci aiutano a fornire un buon servizio alla cittadinanza e per ricordare ai cittadini che non devono consegnare la propria scheda agli uffici, perché i loro conferimenti sono tutti registrati”.
19/01/2017







blog comments powered by Disqus


La mia Cittadella: aneddoti, foto e curiosità da un cicerone

Alessandria | Tanti alessandrini possono raccontare di avere un rapporto speciale con una parte della città, che finisce per sfociare, nei casi più fortunati, in un vero e proprio amore. E' forse il caso di Sergio, volontario e cicerone del Fai, che ci porta a scoprire alcuni aspetti della fortezza che dimostrano quanto possa essere viva e affascinante

Un pianoforte all'ospedale per musica in corsia: chiunque può suonarlo

Alessandria | La famiglia Taulino ha donato un pianoforte in ricordo del figlio Alessandro. E' a disposizione di musicisti e amatori che vogliano allietare i degenti e chi aspetta in sala d'attesa

Spesa Donata al supermercato

Alessandria | Analogamente al Caffè Sospeso, in occasione delle festività natalizie, chiunque volesse donare la spesa a famiglie in difficoltà, può farlo direttamente al Carrefour Express con l'applicazione di un 10% di sconto

L'Istituto Saluzzo-Plana 'adotta' il complesso monumentale della chiesa di San Francesco

Alessandria | Il progetto, ispirato a un gestito particolarmente rivoluzionario compiuto nel 1500 dal papa Leone X, ha l'obiettivo di condurre i ragazzi in un percorso di formazione innovativo che porterà alla valorizzazione dell'ex Ospedale Militare, in partnership con il Comune, ben lieto di accogliere e sostenere questa iniziativa

In vacanza ad Amsterdam tre alessandrini salvano un passante

Alessandria | Al primo giorno da turisti in Olanda i tre infermieri alessandrini si sono trovati di fronte ad una scena di ordinaria (per loro) emergenza: prestati i primi soccorsi ad un uomo in arresto cardiaco, hanno ricevuto i ringraziamenti inaspettati della polizia locale