Alessandria

Riparte il Progetto Giovani: sostegno per l'esame di maturità e la crescita personale

Già più di 50 ragazzi hanno scelto di prendere parte alla ventunesima edizione del corso di formazione per gli studenti di quinta superiore promosso dall'Associazione Cultura e Alessandria. Le iscrizioni si chiuderanno martedì 17 ottobre e restano pochi posti disponibili. Ecco di cosa si tratta

ALESSANDRIA - Per il ventunesimo anno consecutivo l'Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria lancia il suo "Progetto Giovani", percorso didattico dedicato ai ragazzi dell'ultimo anno delle scuole superiori cittadine.

Per i partecipanti (si sono già iscritti una cinquantina di studenti e i posti ancora disponibili sono pochi) si tratta di un'occasione completamente gratuita per potenziare le proprie abilità sociali, inserire un'attività di qualità nel proprio curriculum, ottenere un credito scolastico extra e preparare al meglio l'esame di maturità. 

Il Progetto Giovani, percorso ormai rodato, pur rinnovandosi ogni anno per rimanere legato a temi di attualità, consiste in una serie di incontri serali, 26 in totale, che si tengono il martedì presso la sede dell'associazione, in piazza Fabrizio De André 76, con orario 20-22.30.

Sul sito di presentazione del Progetto è presente il calendario completo degli incontri: nel corso dell'anno si alternano lavori di gruppo e relazioni, tenute da docenti universitari e professionisti, che spaziano su diversi argomenti: si va dalla motivazione alla politica italiana e internazionale, dall'ecomonia al giornalismo, dalla bioetica alle nuove tecnologie e all'attenzione per la propria privacy, dalla capacità di parlare in gruppo alla capacità di lavorare efficacemente in gruppo.

A completare il progetto sono poi previste diverse attività a scelta che comprendono visite guidate a realtà interessanti in ambito sociale o di eccellenza professionale, esperienze sul campo, giochi di ruolo e di team building. Le attività di gruppo sono disponibili anche in lingua inglese e vengono supportate da tutor metodologici che seguono un apposito corso di formazione. 

Per chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni l'invito è quello di contattare entro martedì 17 ottobre l'Associazione Cultura e Sviluppo per fissare un colloquio. 
16/10/2017







blog comments powered by Disqus


Pedibus: riconfermato il progetto per il servizio di trasporto scolastico

Acqui Terme | Il servizio è completamente gratuito, il suo funzionamento è simile a quello dello scuolabus, i bambini vengono raccolti da operatori a fermate prestabilite e accompagnati in comitiva a scuola seguendo dei percorsi in sicurezza

Progetto Mobilità Garantita: Il Comune aderisce ed un nuovo automezzo viene donato all’Aism

Alessandria | L’associazione da qualche mese aveva segnalato la necessità di provvedere alla sostituzione di un automezzo per svolgere la propria attività. Il Comune ha pertanto ritenuto di individuare Aism Alessandria come beneficiaria della donazione dell’automezzo, concedendo il patrocinio gratuito a sostegno di questa iniziativa

Inaugurato il progetto "Lara": gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale

Alessandria | Iniziativa di umanizzazione resa possibile grazie alla Fondazione Uspidalet Onlus, che ha visto la risistemazione del giardino interno dell'Ospedale, ora ricco di verde, con un dehor e box in cui incontrare i propri amici animali, oltre a un piccolo spazio in cui poter coltivare piante e fiori

Le persone al primo posto: Cambalache a Ginevra per il suo impegno con i rifugiati

Alessandria | Si è aperto l'incontro mondiale dedicato alle ong partner dell'UNHCR - Agenzia ONU, dal titolo: “Putting People First”. Alessandria è rappresentata da Cambalache e dal suo progetto Bee My Job, finanziato dalla fondazione SociAL e finalizzato all'inserimento lavorativo dei migranti nel settore dell'apicoltura

Inaugurato ai giardini Pittaluga il centro Giovani di Alessandria. "Uno spazio per tutti i giovani della città"

Alessandria | Nell'occasione premiati anche i progetti per il concorso "Ideali tu" che prevederanno attività di animazione dell'area e proposte culturali e ricreative per i giovani. Grazie a Comune, Compagnia di San Paolo e Associazione Cultura e Sviluppo i giardini torneranno finalmente a vivere