Alessandria

Silvestro, il gatto nero salvato il 31 dicembre, cerca famiglia

Happy end per il gatto trovato randagio in una via del centro: grazie alla sensibilità dei volontari è bastato un giro di telefonate per recuperarlo e fargli iniziare il 2017 al calduccio. Ora il Gattile di Alessandria cercherà di farlo adottare.

ALESSANDRIA - Serata a lieto fine nella notte di San Silvestro, la notte di festa più lunga, in cui si brinda e si spera in un anno migliore. La favola metropolitana inizia alle 20 del 31 dicembre, ad Alessandria. Molti imbandiscono la tavola, altri si preparano per il veglione o incominciano a postare e wattsappare gli auguri agli amici... Ma il telefono del Gattile incomincia a squaiilare una, due, tre volte non certo per il buon anno: "Nel giro di mezz'ora arrivano tre telefonate per segnalare un gatto steso a terra in via Lumelli", racconta Elena Gamalero, vice presidente dell'ATA, l'associazione tutela animali che gestisce la struttura: "riferivano che era vivo,  ma incapace di tirarsi sulle quattro zampe...". I cittadini preoccuoati avevano già chiamato la Polizia Municipale e persino i Carabinieri, che ovviamente stavano lavorando per la sicurezza dei festeggiamenti cittadini, intorno al ponte e un po' in tutta la città. Non c'è tempo per un gatto in difficoltà: "Abbiamo fatto un giro di telefonate tra i volontari: chi è lontano, chi lavora, chi ha la febbre o chi è già attorno al tavolo. Ma alla fine uno di loro dà la disponibilità al recupero, e un'altra a riceverlo in casa".

Così quel gatto viene chiamato Silvestro, come il santo del giorno e come il gatto, anche lui nero, dei cartoni animati. "Ora è sotto controllo e appena si stabilizzerà si potrà capire quante sono le sue probabilità di buona vita", prosegue Gamalero. "l''importante è che, grazie alla sensibilità di chi ha chiamato e il costante impegno dei volontari un gattone di strada non è morto di freddo".

Silvestro ora è al sicuro. Sarà curato, assistito e quando sarà il momento, potrà trovare una famiglia pronta ad adodattorlo e a fargli trascorrere tanti capodanni al caldo.
2/01/2017







blog comments powered by Disqus


Il “Trasporto Amico” dell’Anteas inaugura la nuova auto e cerca nuovi autisti volontari

Alessandria | Sabato 3 febbraio l'inaugurazione della nuova auto. “Ora abbiamo bisogno di incrementare il 'parco' autisti, viene richiesta la disponibilità di una parte del proprio tempo libero“, l’appello lanciato dall’associazione

Azienda Ospedaliera: intervento innovativo per la cura della spasticità

Alessandria | Si tratta del primo intervento del genere in Piemonte: la pompa ad infusione non dovrà essere sostituita, come invece accadeva in precedenza, con notevoli benefici per la paziente

Biennale d'arte di Alessandria: "Caos Colore" al via sabato 20 gennaio

Alessandria | Grazie all'impegno dell'Associazione Libera Mente torna in città, nelle prestigiose sale di Palazzo Monferrato, la biennale d'arte: decine di artisti italiani e internazionali esporranno le proprie opere nella mostra curata da Matteo Galbiati

La mia Cittadella: aneddoti, foto e curiosità da un cicerone

Alessandria | Tanti alessandrini possono raccontare di avere un rapporto speciale con una parte della città, che finisce per sfociare, nei casi più fortunati, in un vero e proprio amore. E' forse il caso di Sergio, volontario e cicerone del Fai, che ci porta a scoprire alcuni aspetti della fortezza che dimostrano quanto possa essere viva e affascinante

Un pianoforte all'ospedale per musica in corsia: chiunque può suonarlo

Alessandria | La famiglia Taulino ha donato un pianoforte in ricordo del figlio Alessandro. E' a disposizione di musicisti e amatori che vogliano allietare i degenti e chi aspetta in sala d'attesa