Casale Monferrato

Trenta assunzioni grazie a “Progetto Futuro”

Un'iniziativa promossa dal Comune attraverso la quale sono stati dati alle imprese incentivi economici all’assunzione di disoccupati residenti nel territorio cittadino e iscritti al Centro per l’impiego. Per finanziare Progetto Futuro si è utilizzata parte del lascito ereditario di Susanna Roveglia

CASALE MONFERRATO - Si è sviluppato tra ottobre 2014 e fine 2016 Progetto Futuro, un'iniziativa promossa dal Comune attraverso la quale sono stati dati alle imprese incentivi economici all’assunzione di disoccupati residenti nel territorio cittadino e iscritti al Centro per l’impiego. Per finanziare Progetto Futuro si è utilizzata parte del lascito ereditario di Susanna Roveglia, seguendo la precisa volontà della benefattrice di realizzare progetti con finalità sociale.

Le imprese aderenti, da tutto il territorio di competenza del Centro per l’impiego di Casale Monferrato (via Magnocavallo,13 – 0142 452394 - cpi.casale@provincia.alessandria.it), hanno ricevuto un incentivo fino a 3.500 euro per prestazioni lavorative fino a 6 mesi, anche non continuativi. Ad essere coinvolti sono stati diversi settori produttivi, dal commercio ai servizi, dall’industria all’edilizia.

“Dopo un inizio in sordina con poche domande il progetto è stato rilanciato nel 2016 grazie ad uno snellimento delle procedure per le aziende e sono felice che in diversi casi abbia portato ad assunzioni, addirittura a tempo indeterminato” spiega il vicesindaco con delega al lavoro Angelo Di Cosmo. Secondo i dati forniti dalla responsabile del Centro per l’impiego Michela Rossi, durante Progetto Futuro sono state presentate 265 domande di lavoro. 30 sono state le assunzioni (e quindi i disoccupati o inoccupati coinvolti), nella metà dei casi passate attraverso un tirocinio, 2 dei quali ancora in corso e che molto probabilmente evolveranno in contratti di lavoro a tempo indeterminato, 22 sono stati i contratti a tempo determinato, 4 quelli a tempo indeterminato. Ad essere coinvolti sono stati sia i ventenni che gli over 50, di sempre più difficile ricollocazione nel mondo del lavoro.

“Considerati i risultati più che soddisfacenti dal punto di vista occupazionale di questa esperienza, per il 2017 pensiamo di rifinanziare il progetto anche con risorse proprie, compatibilmente con le esigenze di bilancio” conclude Di Cosmo.
5/01/2017







blog comments powered by Disqus


La forza della musica per aiutare l'integrazione

Alessandria | La musica veicolo di dialogo, per andare oltre la solitudine: è il progetto organizzato dall'associazione Cambalache, insieme al Conservatorio di Alessandria

Dsa e sintesi vocale, uno strumento compensativo per lo studente

Alessandria | Gli studenti del Disit dell'Università del Piemonte Orientale hanno partecipato ad un incontro in cui è stato presentato un panorama sui software di sintesi vocale gratuiti attualmente disponibili per Pc Windows e dispositivi mobili Apple

Rivolgimento fetale: una capriola nella pancia

Alessandria | Nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedaliera una procedura collaudata che viene proposta alle donne che presentano il bambino podalico. Si tratta di una manovra esterna, eseguita manualmente, che ha lo scopo di far girare il feto a testa in giù e permettere di conseguenza un parto naturale

Emergenza abitativa, altri 16 posti per donne e mamme

Alessandria | Accordo tra Comune di Alessandria, Asl Al, Cissaca e Caritas: la struttura in spalto Marengo 37

"Agevolando" premia l’azienda Italgum Caramelle

Ozzano Monferrato | Premiata dall’associazione Agevolando l’azienda che ha contribuito alla formazione e all’avvio al lavoro di una ragazza cresciuta in una comunità di accoglienza. Si cercano nuove aziende disponibili