Casale Monferrato

Trenta assunzioni grazie a “Progetto Futuro”

Un'iniziativa promossa dal Comune attraverso la quale sono stati dati alle imprese incentivi economici all’assunzione di disoccupati residenti nel territorio cittadino e iscritti al Centro per l’impiego. Per finanziare Progetto Futuro si è utilizzata parte del lascito ereditario di Susanna Roveglia

CASALE MONFERRATO - Si è sviluppato tra ottobre 2014 e fine 2016 Progetto Futuro, un'iniziativa promossa dal Comune attraverso la quale sono stati dati alle imprese incentivi economici all’assunzione di disoccupati residenti nel territorio cittadino e iscritti al Centro per l’impiego. Per finanziare Progetto Futuro si è utilizzata parte del lascito ereditario di Susanna Roveglia, seguendo la precisa volontà della benefattrice di realizzare progetti con finalità sociale.

Le imprese aderenti, da tutto il territorio di competenza del Centro per l’impiego di Casale Monferrato (via Magnocavallo,13 – 0142 452394 - cpi.casale@provincia.alessandria.it), hanno ricevuto un incentivo fino a 3.500 euro per prestazioni lavorative fino a 6 mesi, anche non continuativi. Ad essere coinvolti sono stati diversi settori produttivi, dal commercio ai servizi, dall’industria all’edilizia.

“Dopo un inizio in sordina con poche domande il progetto è stato rilanciato nel 2016 grazie ad uno snellimento delle procedure per le aziende e sono felice che in diversi casi abbia portato ad assunzioni, addirittura a tempo indeterminato” spiega il vicesindaco con delega al lavoro Angelo Di Cosmo. Secondo i dati forniti dalla responsabile del Centro per l’impiego Michela Rossi, durante Progetto Futuro sono state presentate 265 domande di lavoro. 30 sono state le assunzioni (e quindi i disoccupati o inoccupati coinvolti), nella metà dei casi passate attraverso un tirocinio, 2 dei quali ancora in corso e che molto probabilmente evolveranno in contratti di lavoro a tempo indeterminato, 22 sono stati i contratti a tempo determinato, 4 quelli a tempo indeterminato. Ad essere coinvolti sono stati sia i ventenni che gli over 50, di sempre più difficile ricollocazione nel mondo del lavoro.

“Considerati i risultati più che soddisfacenti dal punto di vista occupazionale di questa esperienza, per il 2017 pensiamo di rifinanziare il progetto anche con risorse proprie, compatibilmente con le esigenze di bilancio” conclude Di Cosmo.
5/01/2017







blog comments powered by Disqus


Università del Piemonte Orientale: 1,7 milioni in più dal Ministero

Alessandria | Prima in Italia per l'incremento del Fondo di Funzionamento Ordinario: l'Upo premiata per i risultati nella ricerca, l’eccellenza dei Dipartimenti e la gestione virtuosa del “costo standard” per studente

Arriva FestivAL Park: workshops, musica, teatro, giochi e buon cibo per lanciare il Centro Giovani

Alessandria | Il Festival in programma dal 21 al 23 settembre in piazza Santa Maria di Castello e ai Giardini Pittaluga, dove verrà inaugurato il nuovo spazio polifunzionale a disposizione dei giovani in città, che potranno richiederlo con procedure "snelle" e utilizzarlo. Il progetto nasce in collaborazione con l'Associazione Cultura e Sviluppo

Dal 17 al 23 settembre una settimana di corsi dedicati al benessere in prova gratuita con YAM

Alessandria |  L’associazione Yam lancia la prima Open Week dal 17 al 23 settembre con tanti corsi, workshop e conferenze: yoga, ayurveda, mindfullness, per tutti in prova gratuita

AL Centro me.dea: dieci anni di lavoro per contrastare la violenza di genere

Alessandria | L’APS me.dea si appresta a festeggiare i suoi primi 10 anni di attività, al fianco delle donne, contrassegnati da battaglie durissime, ma anche da molti successi, condivisi con la comunità. E con l'occasione regala alla città importanti appuntamenti

“Minori e comunità: Mind The Gapp”: ecco i progetti di sostegno

Alessandria | Nasce il progetto “Minori e comunità: Mind The Gapp”, avendo colto l’importanza di una presa in carico specialistica dei disagi di giovani e famiglie con difficoltà socio-economiche