Alessandria

Una buona occasione: grandi chef in città contro lo spreco di cibo

Dalla Regione un progetto, accolto con grande calore dal nostro territorio, ricalcherà l'esperienza del pluristellato Massimo Bottura con il Refettorio Ambrosiano per servire alla Tavola Amica della Caritas le creazioni di grandi chef del territorio che cucineranno gli avanzi e i prodotti delle terre confiscate alla Mafia

ALESSANDRIA -  Sarà davvero “Una buona occasione per 4 stagioni", il progetto di lotta contro gli sprechi alimentari, realizzato dalla Regione Piemonte e dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta con fondi del Ministero dello Sviluppo Economico, che vedrà protagonista il nostro capoluogo. 

L'originalità dell'iniziativa, che si articolerà in quattro appuntamenti a partire da questa primavera (corredati di diverse iniziative collaterali), sta nella novità dell’approccio al tema della lotta agli sprechi alimentari: normalmente ci si concentra sulla destinazione delle eccedenze che si generano nella filiera alimentare per sottrarle alla spazzatura e darle alle food banks ('banche del cibo') o agli enti caritativi. Una Buona Occasione vuole invece incidere sulle cause che contribuiscono a generare lo spreco a livello domestico, cercando così di prevenirlo.

Coinvolti nel progetto, insieme alla Caritas che ospiterà le pietanze cucinate da rinomati chef del territorio, ci saranno, fra i numerosi partners, Libera, che fornirà i prodotti coltivati sulle terre sottratte alle Mafie, i ragazzi dei corsi professionali del Ciofs e dell'Enaip, le cooperative Pandora e Proteina e il progetto promosso da Coop Accademy, che già lo scorso sabato ha visto impegnati diversi ragazzi a sottoporre un questionario informativo ai clienti della Nova Coop presso il centro commerciale Archi di Alessandria. Al progetto, in collaborazione con il Banco Alimentare e l'Ass. San Francesco, contribuiscono anche le associazioni di categoria Confesercenti e Ascom cittadine, con diversi negozi pronti a fornire le eccedenze alimentari per sostenere il progetto. 

Il primo appuntamento in programma è quello del 21 marzo prossimo, insieme allo chef de "I due buoi" Jumpei Kuroda, che cucinerà per la mensa della Caritas un menu speciale per conoscere e valorizzare i prodotti coltivati da Libera. 

L'estate sarà invece dedicata alla valorizzazione dei prodotti Bio e a Km zero, mentre l'Autunno sarà dedicato ai prodotti del commercio Equo e Solidale e l'inverno per contrastare gli sprechi alimentari e valorizzare il recupero del cibo. 

 
Un lungo percorso...

Il progetto nasce con un sito web (www.unabuonaoccasione.it) di informazione e sensibilizzazione (che contempla anche l’utilizzo dei social media Facebook, Twitter, Pinterest, Google+ e di un canale YouTube) che affronta le cause, gli effetti e le implicazioni dello spreco alimentare e suggerisce i possibili rimedi.

Nel 2014 prendono avvio così due linee di azione, una rivolta agli studenti (“Just eat it” http://www.unabuonaoccasione.it/it/date-di-scadenza/campagne-di-sensibilizzazione/just-eat-it – con la proiezione dell’omonimo docu-film e successivo dibattito e coinvolgimento degli studenti in eventi di sensibilizzazione contro lo spreco alimentare), l’altra rivolta ai consumatori (in strutture della GDO (http://www.unabuonaoccasione.it/it/date-di-scadenza/campagne-promozionali) con “banchetti” informativi gestiti dalle Associazioni dei consumatori in concomitanza con la promozione di prodotti in prossimità di scadenza).

Nel 2015 sono state avviate quattro iniziative sul nostro territorio:

a) “Uniti contro lo spreco” rivolta ai policy makers (Regioni, Province e Comuni del Piemonte e della Valle d’Aosta) con la messa a disposizione della versione italiana (appositamente realizzata) delle linee guida ONU (http://www.unabuonaoccasione.it/it/guida-onu) contro gli sprechi alimentari e di un cult movie canadese per proiezioni pubbliche;

b) “Chi mangia bio spreca zero (http://www.unabuonaoccasione.it/it/date-di-scadenza/campagne- di-sensibilizzazione/chi-mangia-bio-spreca-zero) ”che ha coinvolto in attività di sensibilizzazione tutta la rete dei negozi bio e delle “botteghe del mondo” piemontesi e valdostane;

c) “ZeroSpreco” format educativo rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di I grado per il quale sono stati realizzati un cartoon ed un educational (www.unabuonaoccasione.it/it/scuola/educational-e-non-solo) multimediale e interattivo;

d) La realizzazione dell’applicazione “UBO_APP: l'antidoto 2.0 contro lo spreco alimentare” (http://www.unabuonaoccasione.it/it/app) applicazione “multiutilities” con consigli sulla corretta conservazione del cibo e sulla sua porzionatura, con la possibilità di fare la lista della spesa su “mobile” e trasmetterla via e-mail, con ricette degli avanzi e degli scarti, con indicazione dei valori energetici e nutrizionali e con tante altre cose. Nel 2016 UBO_APP viene arricchita con l’indicazione dell’impronta idrica dei 500 alimenti catalogati e raggiunge il traguardo delle 13.000 installazioni (16.993 ad oggi).

Nel 2016 e nel 2017 il sito web viene implementato con una sezione dedicata allo spreco dell'acqua (http://www.unabuonaoccasione.it/it/acqua/h2o) e alle sue implicazioni ambientali, sociali, etiche; è stata realizzata la campagna di sensibilizzazione “L’acqua è di tutti, non mangiamone troppa”, che ha coinvolto 161 Istituti scolastici secondari di primo e secondo grado, con un format educativo costituito da un cartoon ("Water Hunters"), un educational ("L'acqua è di tutti, non mangiamone troppa") ed un video musicale ("Acqua") (http://www.unabuonaoccasione.it/it/scuola/educational-e-non-solo) ed è stato creato il canale YouTube del progetto.

È attualmente in corso l’iniziativa “Per il valore del cibo, contro lo spreco alimentare” dedicata agli studenti degli Istituti alberghieri e incentrata sulla proiezione del docu-film “Theater of Life” (nato da un’idea dello chef Massimo Bottura nell’ambito dell’Expo 2015).

Il progetto “Una Buona Occasione” è stato anche presentato a Bruxelles il 7 novembre 2017 nell'ambito del 2° meeting dell'EU Platform for food losses and food waste, il 20 novembre al NAT commision meeting e il 21 novembre alla Municipal and Regional Waste Management & Prevention conference; presto avrà una versione in lingua tedesca che sarà realizzata d’intesa con Euregio Tirolo–Alto Adige–Trentino.

 
27/02/2018







blog comments powered by Disqus


Università del Piemonte Orientale: 1,7 milioni in più dal Ministero

Alessandria | Prima in Italia per l'incremento del Fondo di Funzionamento Ordinario: l'Upo premiata per i risultati nella ricerca, l’eccellenza dei Dipartimenti e la gestione virtuosa del “costo standard” per studente

Arriva FestivAL Park: workshops, musica, teatro, giochi e buon cibo per lanciare il Centro Giovani

Alessandria | Il Festival in programma dal 21 al 23 settembre in piazza Santa Maria di Castello e ai Giardini Pittaluga, dove verrà inaugurato il nuovo spazio polifunzionale a disposizione dei giovani in città, che potranno richiederlo con procedure "snelle" e utilizzarlo. Il progetto nasce in collaborazione con l'Associazione Cultura e Sviluppo

Dal 17 al 23 settembre una settimana di corsi dedicati al benessere in prova gratuita con YAM

Alessandria |  L’associazione Yam lancia la prima Open Week dal 17 al 23 settembre con tanti corsi, workshop e conferenze: yoga, ayurveda, mindfullness, per tutti in prova gratuita

AL Centro me.dea: dieci anni di lavoro per contrastare la violenza di genere

Alessandria | L’APS me.dea si appresta a festeggiare i suoi primi 10 anni di attività, al fianco delle donne, contrassegnati da battaglie durissime, ma anche da molti successi, condivisi con la comunità. E con l'occasione regala alla città importanti appuntamenti

“Minori e comunità: Mind The Gapp”: ecco i progetti di sostegno

Alessandria | Nasce il progetto “Minori e comunità: Mind The Gapp”, avendo colto l’importanza di una presa in carico specialistica dei disagi di giovani e famiglie con difficoltà socio-economiche