Cultura

Video Hackers: il cinema strizza l'occhio a seconde generazioni e metissage

Una due giorni di cinema e arti visuali per rappresentare il l’esperienza soggettiva all’interno della migrazione e il rimescolamento delle identità. Tra le proposte del festival, che nasce da un progetto rivolto ai ragazzi dei centri giovani di Ovada e Novi Ligure, anche un concorso che conta già seicento iscrizioni

CULTURA - Una due giorni a base di cinema e arti multimediali, di workshop che approfondiscono le tecniche video aperti al pubblico e proposti dagli artisti ospirti. Questo è Video Hackers Film Festival, un'iniziativa che ha l’obiettivo di rappresentare l’esperienza soggettiva all’interno della migrazione e il rimescolamento delle identità, strizzando l’occhio in particolare alle seconde generazioni e al tema del métissage. 

Il festival propone anche un concorso, declinato in due categorie - "short", aperto a tutti i cortometraggi senza vincoli di tema e di genere, e "metissage", sul tema cardine della prima edizione -, che in questi giorni ha raggunto quota 600 iscrizioni provenienti da tutto il mondo, tra cui Italia, Stati Uniti, Spagna e Iran.

Nel corso della due giorni saranno, anche, presentati i cortometraggi frutto dei laboratori sul linguaggio e le tecniche video realizzati dai ragazzi dei centri aggregativi Jo@Net di Ovada e Punto Giovani di Novi Ligure coinvolti nell'ambito del progetto - in cui il festival si inserisce - “Video Hackers“, promosso dall’Associazione Altrementi Cantieri Interculturali e finanziato dalla Fondazione SociAL
"Il cinema può rivelarsi un linguaggio efficace per raccontare dal punto di vista dei protagonisti una società attraversata da profondi cambiamenti, può diventare uno strumento utile sia a riflettere che a far sentire la propria voce" spiegano i ragazzi.

"L’idea - raccontano i promotori del progetto - nasce da una riflessione sui servizi rivolti ai giovani già presenti nei territori coinvolti, come i centri di aggregazione giovanile che offono spazi in cui potere sviluppare progetti innovativi e dove i ragazzi possano mettersi in gioco su temi che li toccano direttamente e al contempo sviluppare competenze artistiche. Il progetto favorisce infatti l’opera di sperimentazione e ricerca cinematografica nelle scuole e nei centri di aggregazione giovanile con l’obiettivo di realizzare in un secondo momento un festival culturale dedicato ai cortometraggi e alle tecniche cinematografiche che per due giorni animerà Ovada e Novi Ligure".

Il Festival si terrà ad Ovada il 21 e 22 ottobre, per partecipare al concorso c'è tempo fino al 31 agosto. 

[Ulteriori informazioni sul sito della Fondazione SociAL]

14/08/2017







blog comments powered by Disqus


Al via stage lavorativi per richiedenti asilo e rifugiati: il futuro è fare il saldatore

Alessandria | Cambalache dà il via a un nuovo progetto di formazione e inserimento lavorativo per richiedenti asilo sul modello virtuoso di Bee My Job, ma questa volta nell’ambito saldatura

Se il carcere diventa una nave diretta in America...

Alessandria | Domenica si è tenuto presso la cappella-teatro della casa circondariale Catiello-Gaeta lo spettacolo conclusivo del laboratorio teatrale "Arte espressione del Sé", organizzato dall'associazione "La Brezza Onlus" di Torino e ispirato al monologo "900" di Baricco: il risultato è stato un lavoro emozionante, ricco di buone storie da raccontare

Cuttica saluta la festa di fine Ramadan: "noi e voi uguali". Imam: "il primo sindaco a partecipare alle nostre celebrazioni"

Alessandria | Allo stadio Cattaneo si è tenuta la grande cerimonia per la celebrazione della fine del mese di digiuno e preghiera della comunità islamica alessandrina. Ecco il video con l'intervento del sindaco e la risposta del capo religioso dei credenti musulmani che vivono in città

#Nondiamoglielavinta: Alessandria diventa la capitale della lotta al cancro

Alessandria |  Il Festival della prevenzione e innovazione in oncologia organizzato dall’Aiom fa tappa in città da sabato 16 a lunedì 18 giugno. In piazza della Libertà sarà allestito il motorhome dove i medici forniranno informazioni su prevenzione, innovazione terapeutica e ricerca

Campus Residenziale gratuito IdeALi Tu: se hai dai 18 ai 25 puoi candidarti!

Alessandria | L'occasione è ghiotta, ma riguarderà solamente 12 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 18 e i 25 anni che avranno la possibilità di progettare le attività che animeranno lo spazio appositamente ristrutturato all'interno dei Giardini Pittaluga. Le iscrizioni devono pervenire entro il 15 giugno. Ecco tutte le informazioni per partecipare