Casale Monferrato

Al Castello in mostra la Nuova Scuola di Lipsia

Da sabato 17 febbraio al Castello del Monferrato percorso espositivo di arte contemporanea. Lo stesso giorno verrà inaugurata anche la Piazzaforte Europea del Rinascimento, ulteriore testimonianza dei rapporti di collaborazione culturali con Palazzo Ducale di Mantova

CASALE MONFERRATO - Sabato 17 febbraio alle 17, nelle sale del secondo piano del Castello del Monferrato sarà inaugurata Che resta / Was Bleibt / Quello che rimane. La mostra, che prosegue il rapporto di collaborazione tra il Comune e il Complesso Museale di Palazzo Ducale di Mantova, è curata da Peter Assmann e Renata Casarin, direttore e vice di Palazzo Ducale con la collaborazione di Daria Carmi per l’Assessorato alla Cultura e Turismo. Gli allestimenti sono di Antonio Giovanni Mazzeri. Sarà visitabile gratuitamente fino al 2 aprile. Al momento inaugurale parteciperanno lo stesso Peter Assmann oltre ad alcuni degli artisti.

Si tratta di un percorso espositivo di arte contemporanea condiviso, oltre che con la realtà museale mantovana, anche con la Galleria di arte contemporanea Schloß Parz di GriesKirchen (Austria) dalla quale sono in arrivo le opere. Saranno esposte opere di cinque artisti appartenenti alla cosiddetta Nuova Scuola di Lipsia: Laura Eckert, Rayk Goetze, Aris Kalaizis, Annette Schröter e Sebastian Speckmann, tutti esponenti della “Narrazione viva”. Lo stesso materiale era stato esposto nella Galleria di Palazzo Ducale Mantova lo scorso autunno prima che a GriesKirchen.

Nel contesto del Castello, lo stesso giorno, verrà inaugurata anche Casale Monferrato, la Piazzaforte Europea del Rinascimento, ulteriore testimonianza dei rapporti di collaborazione culturali con Palazzo Ducale. Le due esposizioni, all’indomani della proclamazione della Capitale Italiana della Cultura 2020, sono le prime che potranno fregiarsi del logo “Casale Capitale Italiana della Cultura 2020 top ten”. Entrambe saranno visitabili ogni sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19; giorni infrasettimanali su appuntamento al 0142 444330.
13/02/2018







blog comments powered by Disqus


Ferragosto tra castelli, musei e mostre

Cultura | Con Castelli Aperti visite ad Acqui Terme, Volpedo, Casale Monferrato, Bistagno, Trisobbio e Rocca Grimalda. Aperture straordinarie a Marengo, alla Gambarina di Alessandria, al Museo dei Campionissimi a Novi Ligure, al Forte di Gavi e alla Pinacoteca di Voltaggio. Ad Acqui Terme l'antologica su Lucio Fontana

Titti Palazzetti scrive a Trump: “l'utilizzo dell'amianto sia bandito”

Casale Monferrato | Il sindaco: “Ci indigna profondamente sapere che un Paese come gli Stati Uniti continui a permettere l'importazione e l'utilizzo di amianto”

“Manca personale, risposte insufficienti anche dalla nuova direzione”

Provincia | Il sindacato Fials torna a denunciare la “cronica carenza di personale”, che dura ormai da due anni ma che, nel periodo estivo, è ancora più evidente. Sono un centinaio le figure mancanti, soprattutto negli ospedali di Casale e Novi Ligure. Ma l'azienda assumerà da settembre solo 9 infermieri a tempo determinato

Dall'alessandrino la petizione "Si Vax" contro l'autocertificazione dell'obbligo vaccinale

Terruggia | Tutto parte da un paese del casalese, Terruggia: è la famiglia di Viola ad aver fatto partire una petizione che ha portato ad una raccolta che ha superato in pochi giorni le 200 mila firme. La petizione Si Vax lanciata da Roberta Amatelli, insieme a un gruppo di altre mamme di bambini immunodepressi a seguito di un trapianto di fegato vuole portare la questione dell'autocertificazione dell'obbligo vaccinale a livello nazionale

Vendemmia minacciata da caprioli e cinghiali: “siamo sempre alle solite e nulla è stato risolto”

Provincia | Le associazioni degli agricoltori lanciano ancora una volta l'allarme per le culture danneggiate dalla fauna selvatica: "danni rilevanti, ormai molti agricoltori non procedono nemmeno più alla richiesta dei danni"