Basket - Supercoppa

Casale, colpo di reni sulla sirena: Treviso battuta, è finale in Supercoppa!

Si chiude al fotofinish una gara appassionante: i rossoblu vincono 91-90 e si giocheranno oggi la coppa con la Fortitudo

BOLOGNA - E' sempre la solita Casale: cambiano gli uomini, i tecnici, gli schemi, ma nei momenti che contano la Junior piazza sempre la zampata che le permette di rimanere in corsa; oggi, sabato 29, la finalissima con la Fortitudo Bologna, in quel PalaDozza dove pochi mesi fa vincendo gara-4 gli alessandrini arrivarono all'atto finale dei playoff. La vittima questa volta è illustre, perchè a cadere è la De Longhi Treviso che lo scorso anno arrivò fino alle semifinali promozione e quest'anno mira a tornare nel basket che conta: logico che ne esca una gara equilibrata con le due formazioni che si rincorrono pallone dopo pallone e che il punteggio si decida con le ultime due azioni.

Casale parte a razzo ed è 6-2, ma Treviso ritorna e mette la freccia con Antonutti fino al 6-7; la gara prosegue con le squadre che muovono il punteggio con regolarità ma i veneti mantengono sempre un'incollatura di vantaggio passando fra triple, giochi da tre punti e tiri liberi fino al 21-22 con cui si chiudono i primi 10'. Il secondo periodo si apre con due triple di Martinoni ed Alviti, poi il casalese fa il bis dalla lunetta e riporta avanti i suoi sul 26-25 ma è chiaro da subito che è un vantaggio temporaneo perchè dopo molti botta e risposta le due squadre impattano a quota 29. Denegri mette il suo mattoncino prima di un momento di appannamento di Casale che permette a Treviso di allungare 34-38 e costringere Ferrari al timeout: la strategia non funziona molto perchè Treviso strappa ancora un punto di vantaggio e rientra negli spogliatoi sul +5 e 37-42 sul tabellone.

La musica non cambia al rientro in campo: Treviso allunga ancora sul 42-48 del vantaggio massimo ma da lì parte un parziale a favore della Junior firmato Musso-Pinkins che in pochi istanti la riporta sotto 47-48. Piovono triple, il punteggio si alza e Treviso prova più volte lo strappo sempre ricucito dai tiri dalla lunga distanza di Casale fino alla doppietta Denegri-Pinkins che riporta avanti i rossoblu 60-58 facendo cominciare l'ultimo quarto in totale parità a quota 63. La tripla di Alviti - ex tortonese - che inaugura gli ultimi 10' sembra un buon segnale per Treviso ma dal 63-66 si passa in un soffio al 75-71 per Casale con la coppia Valentini-Musso che da tre punti infila senza difficoltà: il controsorpasso degli avversari però è dietro l'angolo e questa volta sembra quello buono; dal 75-79 all'81-86 Treviso non molla e ci vuole un gioco da tre di Pinkins per riaprire la gara. Parte la roulette dei tiri liberi ma nessuno sbaglia fino all'incredibile finale: Antonutti sbaglia il secondo libero, Casale riparte con pochi secondi sul cronometro ma Musso da metà campo mette una tripla che vale l'incontro ed il titolo di "pistolero" Old Wild West della gara: è 91-90.


NOVIPIU' CASALE – DE' LONGHI TREVISO 91-90 (21-22, 37-42, 63-63)

Novipiù Casale: Tinsley 13, Musso 26, Valentini 6, Cesana 5, Denegri 10, Battistini, Martinoni 10, Pinkins 19, Cattapan 2. N.e.: Banchero, Giovara, Lazzeri. All.: Ferrari
De’ Longhi Treviso: Tessitori 16, Burnett 5, Alviti 11, Wayns 15, Epifani, Antonutti 20, Imbrò 10, Chillo 11, Lombardi 2. N.e.: Sarto, Barbante, Uglietti. All.: Menetti
29/09/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Bertram e Novipiù, al PalaOltrepo un derby che sa di riscatto...per entrambe

Basket - Serie A2 | I bianconeri tornano a giocare tra le mura amiche dopo il k.o. di Rieti arrivato però solo al supplementare, i rossoblu scendono sul parquet del PalaOltrepo dopo il nulla di fatto con la Virtus Roma. Palla a due domenica 17 alle 18

Ticket sui farmaci: dal 1° marzo in Piemonte non si pagherà più

Piemonte | La giunta regionale ha deciso di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini in vigore dal 2002. Chiamparino e Saitta: "Cancelliamo una tassa sulla salute"

Nuovi contributi ai comuni per la rimozione dell’amianto

Economia | L'assessore regionale all'Ambiente Valmaggia: “a breve potremo pubblicare il bando per finanziare interventi per oltre 2 milioni di euro”

Il viaggio cinematografico del film "Un posto sicuro"

Cinema | Il regista Francesco Ghiaccio : “il film è davvero di tutti, era scritto che tutta questa storia dovesse finire così. Anzi non è ancora finita, manca il lieto fine che tutti si aspettano: la cura al mesotelioma per cancellare per sempre la paura e il dolore, lasciando l’esempio di una città che ha lottato senza rancore, con una rabbia sana, come degli eroi”

Requisiti per Quota 100 e Opzione donna

Lavoro | Per ottenere la pensione anticipata con i requisiti di "Quota 100" sono necessari, sia per gli uomini che per le donne, 62 anni di età e aver maturato 38 anni di contributi, solo così è possibile raggiungere quota 100. Per quanto riguarda "Opzione donna", tutte le donne possono accedere alla pensione interamente calcolata con il sistema contributivo se in possesso dI determinati requisiti