Serie D - girone A

Casale, la pareggite non si ferma

A Lavagna ancora un segno "x": Cirrincione nella ripresa risponde al gol-lampo di Cappai.

LAVAGNA - Sul sintetico di Lavagna arriva il settimo pareggio stagionale del Casale in nove partite, il quinto subito in rimonta dopo essere stati in vantaggio: se da un lato si può gioire perchè a parte il Lecco nessuna formazione è ancora riuscita a superare i nerostellati - peraltro ancora imbattuti in trasferta - dall'altro bisogna considerare che con i tre punti a vittoria la zona playout resta pericolosamente vicina e sembra sempre più necessaria una svolta in positivo per non correre poi rischi nel finale di stagione. Al vantaggio di Cappai al 5' che raccoglie un pallone respinto corto dalla difesa ligure e trafigge Caruso con tiro preciso, la Lavagnese risponde subito con Corsini servito da Oneto ed anticipato all'ultimo momento da Consol in uscita. Ci provano allora ancora Oneto e Basso da lontano ma in entrambe le occasioni il portiere ospite è attento e salva la propria porta; il duello si ripropone nel finale di tempo ancora con Consol bravo a respingere un tiro di Oneto, mentre il casale va vicino al pari con un tiro di Simone fuori di poco.

La ripresa vede sugli scudi ancora Oneto che al quarto d'ora mette in mezzo un pallone velenosissimo che fortunatamente nessuno riesce a deviare; subito dopo ci pensa Corsini a far tremare la porta di Consol centrando il palo da pochi passi. Il terminale offensivo del Casale è sempre Simone che però non impegna Caruso: arriva invece poco dopo la mezz'ora il gol della Lavagnese con Cirrincione che trova uno spiraglio per una progressione e supera Consol stavolta incolpevole. Il Casale reagisce e troverebbe anche il gol dell'1-2 con Cardini bravo a superare Caruso ma fermato da una segnalazione dell'arbitro che ravvisa un fallo; in pieno recupero ancora decisivo Consol nel fermare Di Pietro che cerca il gol-partita ma trova i guantoni dell'estremo difensore casalese. Quattro punti al termine del ciclo terribile con tre gare in trasferta e l'appuntamento casalingo con il Ligorna ex capolista non sono così male, ma serve trovare la scossa giusta per una vittoria che allontani la zona pericolosa: mercoledì al "Palli" per il turno infrasettimanale arriverà la Folgore Caratese che nell'ultimo turno ha travolto proprio il Ligorna con un netto 3-1; l'occasione non è delle migliori ma un risultato positivo potrebbe dare fiducia ai ragazzi di Buglio.


LAVAGNESE – CASALE 1-1
Reti: pt 6' Cappai; st 33' Cirrincione

Lavagnese (4-4-2): Caruso; Casagrande, Fonjock, Tos, Queirolo; Basso, Avellino, Conti (29' st Di Pietro), Corsini (33' st Saccà; 49' st Romanengo); Oneto (23' st Cirrincione), Purro. A disp. Nassano, Bacigalupo, Alluci, Ranieri, Gnecchi, Di Pietro. All. Tabbiani
Casale (4-3-3): Consol; Fabbri, Bettoni, Villanova, M'Hamsi; Mazzucco (34' st Coccolo), Marinai (43' st Buglio), Cardini (33' st Sadouk); Pavesi (49' st Cintoi), Cappai (37' st Testardi), Simone. A disp. Nikoci, Di Giovanni, Todisco, Vecchierelli. All. Buglio

Arbitro: Perri di Roma 1

NOTE Ammoniti Cirrincione; Consol, Cappai, Bettoni, Marinai. Calci d'angolo 5-0 per la Lavagnese. Recupero pt 2'; st 5'. Spettatori 350 circa.
12/11/2018







blog comments powered by Disqus


Bertram e Novipiù, al PalaOltrepo un derby che sa di riscatto...per entrambe

Basket - Serie A2 | I bianconeri tornano a giocare tra le mura amiche dopo il k.o. di Rieti arrivato però solo al supplementare, i rossoblu scendono sul parquet del PalaOltrepo dopo il nulla di fatto con la Virtus Roma. Palla a due domenica 17 alle 18

Ticket sui farmaci: dal 1° marzo in Piemonte non si pagherà più

Piemonte | La giunta regionale ha deciso di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini in vigore dal 2002. Chiamparino e Saitta: "Cancelliamo una tassa sulla salute"

Nuovi contributi ai comuni per la rimozione dell’amianto

Economia | L'assessore regionale all'Ambiente Valmaggia: “a breve potremo pubblicare il bando per finanziare interventi per oltre 2 milioni di euro”

Il viaggio cinematografico del film "Un posto sicuro"

Cinema | Il regista Francesco Ghiaccio : “il film è davvero di tutti, era scritto che tutta questa storia dovesse finire così. Anzi non è ancora finita, manca il lieto fine che tutti si aspettano: la cura al mesotelioma per cancellare per sempre la paura e il dolore, lasciando l’esempio di una città che ha lottato senza rancore, con una rabbia sana, come degli eroi”

Requisiti per Quota 100 e Opzione donna

Lavoro | Per ottenere la pensione anticipata con i requisiti di "Quota 100" sono necessari, sia per gli uomini che per le donne, 62 anni di età e aver maturato 38 anni di contributi, solo così è possibile raggiungere quota 100. Per quanto riguarda "Opzione donna", tutte le donne possono accedere alla pensione interamente calcolata con il sistema contributivo se in possesso dI determinati requisiti