Cronaca

Era ai domiciliari, portato in carcere per il suo comportamento nei confronti dell'ex compagna

L'uomo è stato portato in carcere a Vercelli in attesa delle decisioni del Tribunale di Sorveglianza. I suoi 40 cani affidati a personale qualificato

CRONACA - La Polizia ha tratto in arresto C.M.S., 41 anni, già sottoposto alla detenzione domiciliare, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento emessa dal magistrato di sorveglianza di Vercelli. Il provvedimento si è reso necessario poiché recentemente l'uomo, a causa di dissidi con la ex compagna, con la quale mantiene contatti costanti per il figlio minore, aveva posto in atto comportamenti incompatibili con il beneficio dei domiciliari.

Per tale motivo il Magistrato ha deciso per la misura di aggravamento. I poliziotti che si sono recati nella sua abitazione, già a conoscenza della presenza di circa 40 cani razza pitbull, hanno cercato personale qualificato pe assistere gli animali durante l’assenza del proprietario, senza doverli portare altrove.

Una volta affidati gli animali a persone di fiducia, hanno accompagnato l'uomo il SOKHNA presso la Casa circondariale di Vercelli ove verrà trattenuto in attesa di determinazioni da parte del Tribunale di Sorveglianza di Torino. 
9/08/2018







blog comments powered by Disqus


Ribellarsi è giusto

Opinioni | Il disumano dilaga, oltre ogni limite sopportabile. Infiniti gli esempi possibili della fenomenologia dell'orrore. Ma qualche segnale positivo per la verità c'è stato

“Voci di Notte”, le premiazioni del concorso letterario

Villamiroglio | Sabato 25 agosto le letture dei migliori racconti e poesie tra quelli partecipanti al Concorso Letterario per opere inedite “Voci di Notte - Super Food”. Tra le voci che interpreteranno i brani l'attore Mario Brusa

Liste d’attesa, la Regione al lavoro sui piani delle Asl

Provincia | Saitta: “In autunno i piani saranno attivi, siamo pronti ad aggredire in modo efficace il problema”. Entrerà anche in funzione il nuovo Cup unico regionale per le prenotazioni. In provincia potenziamenti per le visite in dermatologia, oculistica, gastroenterologia e per gli esami di ecocolordoppler, ecografia addome, mammografia e spirometria

"Si al servizio obbligatorio per il Paese"

Società | Dall'associazione nazionale Alpini riceviamo un comunicato relativo al ripristino della leva obbligatoria. Per Ana "occorre colmare un vuoto educativo che sta toccando in maniera trasversale tutti gli ambiti della società, dalla scuola alla famiglia, dalla Chiesa alla politica" ed è quindi favorevole al "ripristino di un servizio obbligatorio per tutti i giovani, maschi e femmine"

Titti Palazzetti scrive a Trump: “l'utilizzo dell'amianto sia bandito”

Casale Monferrato | Il sindaco: “Ci indigna profondamente sapere che un Paese come gli Stati Uniti continui a permettere l'importazione e l'utilizzo di amianto”