Casale Monferrato

Se mi paghi ti sposo, niente storia a lieto fine per la coppia mista

Lei disoccupata, lui senza fissa dimora. Un matrimonio d'amore? Niente affatto: la futura sposa aveva chiesto soldi per un 'sì', e per permettere al marocchino di rimanere in Italia ed evitare l'espulsione. Gli impiegati hanno mangiato la foglia e chiamato in tempo i carabinieri.

CASALE MONFERRATO -  Quel che si dice una vera e propria unione per intressi quella che si sarebbe dovuta celebrare tra una 26enne casalese e un 32enne marocchino.

A bloccare tutto e a dire che il matrimonio non si doveva fare non sono stati i Bravi di Don Rodrigo, ma i Carabinieri del NOR, allertati dagli impiegati dello stato civile casalese.

Evidentemente gli addetti alle pubblicazioni avevano capito che quella cerimonia nascondeva interessi ben precisi, ovvero eludere l'espulsione a carico del giovane, senza fissa dimora. Così i carabinieri hanno scoperto che la ragazza, disoccupata, aveva chiesto ed ottenuto una somma per sposarlo con rito civile, e quindi permettergli di rimanere in Italia come coniuge di una italiana. 

La donna è stata denunciata per favoreggiamento all'immigrazione clanestina, mentre per lui, abbandonato quasi sull'altare, è stato accompagnato al CIE (centri di identificazione ed espulsione) di Torino. 
14/07/2017







blog comments powered by Disqus


Obbligo dei vaccini a scuola: in arrivo tremila lettere

Sanità | La Regione annuncia una semplificazione delle procedure in collaborazione con le Asl. Chi riceverà la comunicazione e chi no. Ecco cosa fare

Riso e grano: l'etichetta è “un chiaro segnale di sostegno”

Economia e lavoro | Arriva da Confagricoltura Alessandria il primo commento alla notizia della firma, da parte dei ministri Calenda e Martina, dei decreti che impongono di inserire l’indicazione di origine nelle etichette delle confezioni. Positiva reazione della Regione Piemonte

Festa estiva dei Centri estivi comunali

Casale Monferrato | Mercoledì 26 luglio al Salone Tartara la festa conclusiva dei Centri Estivi Comunali gestiti dalla Cooperativa Punto Service che riprenderanno a settembre prima della riapertura delle scuole. In circa un mese sono stati coinvolti circa 400 bambini delle elementari, materne e dei nidi comunali

Eroina spacciata sotto al ponte, il cane fiuta tutto

Casale Monferrato | Scoperti due spacciatori bucolici che vendevano sotto a un ponte. La Polizia ha chiuso le vie di fuga e li ha bloccati prima che sparissero nel fiume. Il veicolo utilizzato era intestato ad un prestanome "proprietario" di altri trecento mezzi.

“Un gran ballo d’estate” chiude il Vignale Monferrato Festival

Vignale Monferrato | Sabato 22 luglio a Palazzo Callori l'inaugurazione di tre mostre dedicate ai paesaggi del Monferrato. Domenica 23 lo stage “Danze rare del Piemonte” e i balli e le musiche dei Tre Martelli e del Pitularita Trio