Serie D - girone A

Un Casale eroico supera il Como

Nerostellati prima in 10 e poi in 9 per le espulsioni di Fassone e Cintoi, ma Birolo a 2' dal termine decide la gara

CASALE MONFERRATO - Più forte del freddo, della pioggia e del terreno pesante. Più forte anche del Como, secondo in classifica. Il Casale, almeno per novanta minuti, si dimostra di ferro, impermeabile, e batte i lariani al termine di un match tesissimo e decisamente d’altri tempi. Per larghi tratti i padroni di casa fanno la partita, contrapponendosi ad un avversario più nervoso che ordinato, forse sovraccaricato dai 300 giunti dalla Lombardia.

La prima rete si sfiora già al 7’ di gara: punizione dai 25 metri calciata da Buglio, ben angolata ma debole, quindi respinta da Kucich. La risposta comasca arriva al 29’ con un corner dalla sinistra calciato da Cicconi, su cui arriva per primo Sentinelli, sfortunato nell’impatto che fa finire alta la sfera e conclude le note sul taccuino per quanto riguarda il primo tempo. 

Dagli spogliatori esce un Como meno arrogante e più quadrato, subito presente in zona offensiva con D’Aiello che, al 7’ st, approfitta di una buona punizione calciata dalla sinistra impegnando alla respinta Varesio. Gli azzurri dunque cominciano a crederci, inanellando una buona serie di palle gol: la prima, al 23’ st, quando Cicconi carica a testa bassa, fa partire il tiro rasoterra dalla distanza e colpisce il palo. Poi con una punizione dalla destra, un quarto d’ora più tardi, respinta malamente da Varesio, riciclata ancora da Cicconi in favore di Sentinelli che, col destro al volo, colpisce l’esterno della rete. In fine di nuovo con Sentinelli, al 40’, che arriva per primo su una palla deviata, calcia e centra in pieno la traversa. Forse il Casale, per una volta, ha strizzato l’occhio ai nerostellati. Dunque tanto vale crederci, nonostante l’intervento osceno di Fassone, espulso per una scivolata a piedi uniti. Punizione dalla trequarti calciata da Buglio, torre di Cardini ed inserimento vincente di Birolo: è l’1-0. Il risultato non cambierà più, nonostante un altro rosso, altrettanto stupido per un fallo nella metà campo avversaria di Cintoi: il Casale porta a casa il risultato a sorpresa della giornata ed i tre punti. 


CASALE - COMO 1-0
Rete: 43’ st Birolo 

Casale (3-5-2): Varesio 6.5; Villanova 6.5, Cintoi 4.5, Marianini 6.5; Mazzucco 7, Fassone 4.5, Buglio 6.5, Alvitrez 6.5 (29’ st Birolo 6.5), M’Hamsi 6; Pavesi 5 (35’ st Tambussi 6), Cappai 6 (15’ st Cardini 6). A disp.: Fistolera, Battista, Alberici, Simone, Garavelli, Anastasia. All.: Stefano Melchiori
Como (4-4-2): Kucich 6; Adobati 6, Anelli 5.5 (11’ st De Nuzzo 5.5), Sentinelli 6, D’Aiello 6; Cicconi 6.5, Molino 6.5, Loreto 5.5 (39’ st Bovolon NG), Gentile 5 (42’ pt Buono 5.5); Camarlinghi 6 (11’ st Meloni 5.5), Gabrielloni 6. A disp.: Gozzi, Bradaschia, Bova, Fusi, Zukic. All.: Antonio Andreucci

Arbitro: Repace di Perugia: 7

Note: Ammoniti: Cappai, Villanova (CA), Anelli, Sentinelli, D’Aiello (CO). Espulsi: al 30’ st e al 45’ st Fassone e Cintoi per condotta violenta. Giornata piovosa, terreno in condizioni pesanti. Prima dell’inizio della partita osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Davide Astori. Spettatori 600 circa. Angoli: 3-4. Recupero: 2’+5’.
12/03/2018
Tiziano Fattori - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Mercati e mercatini, lavoratori in nero e non solo

Casale Monferrato | Tra i banchi del mercato bisettimanale lavoravano persone non contrattualizzate. Per le ditte sono scattate sospensione e sanzioni. Controlli serali anche nei locali: anche lì qualcuno lavorava in nero

Le Tre Rose Rugby, due richiedenti asilo educatori per i più piccoli

Casale Monferrato | Oltre a Samuele Molo, infatti, hanno superato il corso federale Lamin Sanneh, classe '98 nato in Gambia, alla sua seconda stagione agonistica, e Mamadou Macalou, classe '99 nato in Mali, tesserato a gennaio 2018

Prima di Natale aumentano i furti in casa, ecco dove

Cronaca | Controlli antifurti in gran parte della provincia: statistiche alla ma o il periodo prima di Natale coincide con un aumento dei furti in abitazione e in esercizi commerciali

Primarie Pd: vince Marino ma crolla l'affluenza

Politica | Si dimezza in provincia l'affluenza alle urne per le primarie del Pd. Militanti e simpatizzanti erano chiamati a scegliere il futuro segretario regionale. In testa Mauro Maria Marino, di estrazione renziana. Nessuno ha raggiunto però il 50%: la scelta quindi passa all'assemblea regionale

Novipiù fermata a Scafati: fatale il terzo quarto

Basket - Serie A2 | Primo tempo equilibrato, poi Scafati conduce un super terzo quarto e intasca la vittoria (101-89) trascinata dai 35 punti di Thomas. Alla Novipiù non bastano i 42 punti della coppia Martinoni-Pinkins