Cronaca

Accusato di tentato omicidio: "Ho agito d'impulso, ho avuto paura"

Interrogatorio in carcere per l'alessandrino di 23 anni accusato di tentato omicidio per aver ferito un uomo. "Ho agito d'impulso, sono pentito" avrebbe detto. Alla base della lite questioni personali

CRONACA – Ha sparato per paura, perchè se non lo avesse fatto lui, lo avrebbe potuto fare il “rivale”. E' quanto ha affermato Davide Loiacono, 23 anni, alessandrino, agli arresti dallo scorso giugno, quando gli uomini della squadra mobile lo fermarono nella abitazione dei suoi genitori ad Alessandria.
Secondo gli uomini della Questura, il giovane accusato di tentato omicidio, per aver sparato ad un cittadino di nazionalità marocchina, ferendolo gravemente, stava per preparare la fuga. Lo hanno quindi fermato e condotto in carcere, dove l'altro giorno è stato ascoltato dal magistrato che conduce le indagini per circa quattro ore.
Loiacono, difeso dall'avvocato Davide Bianchi, ha ammesso di fatto di aver sparato ma nega il tentativo di fuga. Dopo la sparatoria, avvenuta per motivi personali legati ad una relazione sentimentale con una donna, Loiacono era fuggito con l'aiuto di altri alessandrini, ora indagati per favoreggiamento. Aveva passato una notte in una cascina, in campagna. Ma aveva fatto rientro nell'abitazione di famiglia, per costituirsi, secondo quanto affermato durante l'interrogatorio.
I due, Loiacono e il cittadino marocchino, si erano incontrati insieme ad altre persone, nel quartiere Cristo. Il “rivale” voleva un chiarimento. Essendo esperto di arti marziali, così ha riferito dal carcere, il 23enne alessandrino ha avuto timore per la sua incolumità e, “con un gesto di impulso”, avrebbe ammesso durante l'interrogatorio, ha estratto un arma ed ha esploso uno o più colpi.
In attesa di un rinvio a giudizio, resta in carcere.
10/10/2018







blog comments powered by Disqus


Piogge intense in arrivo: tempo in peggioramento

Provincia | Allerta gialle per precipitazioni intense da Arpa Piemonte. Piogge e temporali dal tardo pomeriggio di lunedì di Pasquetta e per la giornata di martedì 23 aprile sul Monferrato e sulla pianura alessandrina

Sabato nero per i motociclisti: un morto e tre feriti

Voltaggio | [AGGIORNAMENTO: divulgate le generalità della vittima] Sabato nero per i motociclisti: in tre distinti incidenti un centauro è morto e due sono rimasti feriti. Ferito anche un bimbo

Lara Bombonati resta in carcere, ma secondo il perito della Corte "deve essere curata"

Cronaca | Secondo il perito nominato dalla Corte di Assise di Alessandria la ragazza accusata di terrorismo non è in grado di intendere e di volere e va curata in una struttura idonea. Il tribunale dispone una nuova perizia e respinge la richiesta di revoca degli arresti in carcere avanzata dalla difesa. La ragazza, secondo il perito, avrebbe sviluppato la "Sindrome di Stoccolma" nei confronti di chi la violentò

Rapina di fronte al locale, per il responsabile si aprono le porte del carcere

Novi Ligure | Minacciandoli con cocci di bottiglia aveva rapinato alcuni giovani davanti a un locale di Tortona. Ora per un 32enne di Novi Ligure si sono aperte le porte del carcere

Tenta di entrare nella casa della ex compagna: denunciato

Cronaca | La donna ha chiamato il 112 spaventata dai rumori provenienti dalla porta della sua abitazione. Si trattava dell'ex che stava cercando di forzare la serratura con un filo di ferro