Cronaca

Accusato di tentato omicidio: "Ho agito d'impulso, ho avuto paura"

Interrogatorio in carcere per l'alessandrino di 23 anni accusato di tentato omicidio per aver ferito un uomo. "Ho agito d'impulso, sono pentito" avrebbe detto. Alla base della lite questioni personali

CRONACA – Ha sparato per paura, perchè se non lo avesse fatto lui, lo avrebbe potuto fare il “rivale”. E' quanto ha affermato Davide Loiacono, 23 anni, alessandrino, agli arresti dallo scorso giugno, quando gli uomini della squadra mobile lo fermarono nella abitazione dei suoi genitori ad Alessandria.
Secondo gli uomini della Questura, il giovane accusato di tentato omicidio, per aver sparato ad un cittadino di nazionalità marocchina, ferendolo gravemente, stava per preparare la fuga. Lo hanno quindi fermato e condotto in carcere, dove l'altro giorno è stato ascoltato dal magistrato che conduce le indagini per circa quattro ore.
Loiacono, difeso dall'avvocato Davide Bianchi, ha ammesso di fatto di aver sparato ma nega il tentativo di fuga. Dopo la sparatoria, avvenuta per motivi personali legati ad una relazione sentimentale con una donna, Loiacono era fuggito con l'aiuto di altri alessandrini, ora indagati per favoreggiamento. Aveva passato una notte in una cascina, in campagna. Ma aveva fatto rientro nell'abitazione di famiglia, per costituirsi, secondo quanto affermato durante l'interrogatorio.
I due, Loiacono e il cittadino marocchino, si erano incontrati insieme ad altre persone, nel quartiere Cristo. Il “rivale” voleva un chiarimento. Essendo esperto di arti marziali, così ha riferito dal carcere, il 23enne alessandrino ha avuto timore per la sua incolumità e, “con un gesto di impulso”, avrebbe ammesso durante l'interrogatorio, ha estratto un arma ed ha esploso uno o più colpi.
In attesa di un rinvio a giudizio, resta in carcere.
10/10/2018







blog comments powered by Disqus


Incidente, non suicidio: in stazione perde la vita un pensionato

Novi Ligure | [AGGIORNAMENTO] Un tragico incidente, non un suicidio: l'uomo morto alla stazione di Novi Ligure stato investito dal treno diretto a Genova. Si tratta di un pensionato novese di 76 anni

Quindici piante di cannabis, arrestato il 'grossita'

Acqui Terme | Secondo i carabinieri la marijuana trovata in casa (tre etti) era pronta per essere venduta all'ingrosso. Tutta l'abitazione era predisposta per la coltivazione della cannabis

Una storia choc di pedofilia in edicola con "l'ovadese"

Ovada | In edicola domani il numero 37 del 2018 con tutte le notizie della settimana tra cronaca, politica, spettacolo e sport

Muore d'infarto a 22 anni, lo stesso destino che tocc al padre

Novi Ligure | Un ragazzo di appena 22 anni morto questa notte a Novi Ligure. Il giovane si trovava a casa della propria fidanzata quando ha avuto un infarto

Esperti nel taccheggio avevano razziato l'Outlet: centinaia i capi rubati

Carbonara Scrivia | Nell'auto c'erano proprio tutti gli attrezzi del mestiere: cacciavite, magnete e borsa schermata per mandare in tilt i sensori dei negozi. Con questo metodo due giovani ladri hanno portato via migliaia di euro in abbigliamento firmato