Casale Monferrato

Calci e pugni per un portafogli, arrestati due ventenni

Grazie alle immagini di videosorveglianza gli investigatori sono riusciti a riconoscere due giovani che erano tra quelli che avevano accerchiato e derubato la vittima

CASALE MONFERRATO - Malmenato e rapinato mentre entrava in auto. Un gruppo di ragazzi avevano preso a calci e pugni un quarantenne, con il preciso scopo di rubargli il portafogli.
Lo avevano seguito, e mentre stava salendo sulla vettura di un'amica, era stato accerchiato e colpito con partcicolare durezza anche dopo essersi impossessati di quello che volevano.

Traumi cranico-facciali ed escoriazioni, avevano poi diagnosticato i sanitari al pronto soccorso. 

Per fortuna la polizia è ruscita ad identificare due persone, accusate di rapina e lesioni, pertanto arrestate.  

Grazie alle riprese di videosorveglianza della zona e alla testimonianza di alcune ersone, gli investigatori hanno identificato B.M. moldavo di 19 anni e E.A.Y. marocchino di 21, entrambi pluripregiudicati e residenti a Casale da parecchi anni.
8/03/2018







blog comments powered by Disqus


AGGIORNAMENTO : Moto fuori strada, è morto l'uomo alla guida

Cronaca | Incidente venerdì mattina lungo la A26, all'altezza dello svincolo per Milano. Una moto è uscita di strada, andando a sbattere contro il guard rail

Oltre due chilogrammi di hashish sull'auto: un uomo arrestato dai Carabinieri

Acqui Terme | Dichiarato in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e false dichiarazioni rese in ordine alla propria identità

Tangenti per il Terzo Valico: chiuse le indagini

Cronaca | Tra gli indagati l'ex presidente di Cociv Michele Longo e il suo vice Ettore Pagani

226 evasori totali scoperti in provincia. Danno da quasi 30 miloni

Alessandria | In un anno e mezzo di attività le Fiamme Gialle hanno scoperto anche quasi 180 lavoratori non in regola e 55 quelle per reati fallimentari. Sono alcuni dei risultati del Corpo che festeggia 244 anni

Acqua alla Coinova: emergenza rientrata

Ovada | L'ordinanza firmata l'altro giorno in attesa di controlli più approfonditi sarà di fatto revocata luned mattina. Il sindaco Lantero: "Il disagio è terminato"