Novi Ligure

Salta uno stop, 61enne ubriaco causa incidente stradale

Nel fine settimana i carabinieri hanno denunciato quattro persone per guida in stato di ebbrezza, tra cui un 61enne che ha causato un incidente a Novi Ligure. Ad Arquata Scrivia i militari hanno individuato un 42enne di Gavi che non poteva tornare in città

NOVI LIGURE – Aveva un tasso alcolemico elevatissimo il 61enne che nel weekend ha saltato uno stop in via Mazzini e ha causato un incidente stradale a Novi Ligure. L’uomo è andato a sbattere contro un’altra auto, il cui conducente fortunatamente non è rimasto ferito. Il 61enne è stato denunciato dai carabinieri per guida in stato di ebbrezza, gli è stata ritirata la patente e la sua vettura è stata sequestrata.

Nel fine settimana i carabinieri di Novi hanno effettuato controlli su 32 persone e 24 veicoli. Oltre al 61enne, altri tre automobilisti sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza: il più giovane ha vent’anni.

Ad Arquata Scrivia i carabinieri hanno poi individuato un pregiudicato gaviese dell’età di 42 anni è stato denunciato poiché sottoposto alla misura del divieto di ritorno emesso dalla questura di Alessandria nel dicembre 2017 e valido fino al gennaio 2021.
14/03/2018







blog comments powered by Disqus


Previste nevicate, l'Arpa dirama l'allerta gialla

Novi Ligure | Per domani è stata diramata l'allerta meteo "gialla" su quasi tutto il territorio della provincia di Alessandria. L'Arpa prevede infatti nevicate diffuse

Pullman da turismo esce di strada, ferito il conducente

Ovada | Un pullman da turismo è uscito di strada sull'autostrada A26, tra Rocca Grimalda e Ovada. Il mezzo è finito di traverso sul guardrail. Ferito l'autista, portato in ospedale in elicottero

Acqui - Genova: botta e risposta pendolari - assessore

Ovada | "La coppia di treni in più è un'ipotesi allo studio". Rabbia di chi viaggia. "Non rimarremo a guardare mentre sulle altre linee sarà potenziato il servizio"

Ostello del Geirino: al via secondo bando per la gestione

Ovada | Pubblicato nei giorni scorsi il documento: concessione per sei anni e valore stimato in 856.884 euro. Da due anni la struttura è aperta solo d'estate con incarico a tempo

“Uomo d'onore”, minacciò di ridurre sulla sedia a rotelle chi, a suo avviso, gli doveva dei soldi

Cronaca | In tribunale è sotto processo un uomo che, presentandosi con falso nome come “uomo d'onore” minacciò una famiglia di imprenditori del tortonese. L'imputato principale per gli stessi fatti è già stato condannato in secondo grado