Gavi

Fidanzato geloso chiama il 112: "Hanno rapito la mia ragazza"

E' successo a Gavi: un fidanzato forse troppo geloso ha chiamato i carabinieri dicendo che la propria ragazza era stata rapita, sequestrata e segregata in casa. Ma in realtà lei era in compagnia di un amico

GAVI – È stato denunciato per procurato allarme il 23enne di Gavi che ha chiamato i carabinieri per denunciare il rapimento della propria ragazza. Il giovane, di origini rumene, ha chiamato il 112 dicendo che la propria la fidanzata era stata sequestrata in casa da un uomo. Parlando con l'operatore dei carabinieri, il 23enne aveva riferito che la sua giovane fidanzata era stata rapita, sequestrata e segregata in casa.

Peccato che non fosse vero nulla: la ragazza si trovava in compagnia di un amico e ora il fidanzato forse troppo geloso dovrà rispondere di procurato allarme. I carabinieri infatti l'hanno denunciato a piede libero.
6/10/2018







blog comments powered by Disqus


Scontro fra auto e moto, morto il conducente della due ruote

Bistagno | L'incidente è avvenuto il pomeriggio di sabato 16 febbraio, poco dopo le 15. Ancora in fase di accertamento la dinamica

La città piange la scomparsa di Renzo Bottero

Ovada | Fu sindaco tra il 1980 e il 1985, al centro di una stagione di aperture all'interno della vita politica cittadina. Aveva 87 anni. Funerali martedì 19 febbraio dalle 10.00 in Parrocchia

Lercaro: nominato un direttore sanitario

Ovada | Ha preso servizio ieri, dovrà dettare le linee di assistenza per gli attuali 97 ospiti della casa di riposo. Il Comissario straordinario Sfondrini: "Ci sono difficoltà ma la struttura rimane imprescindibile per l'Ovadese"

Un milione dal Gal Borba per strade, torri e chiese: i piccoli paesi si rifanno il trucco

Ovada  | Otto su ventinove dei progetti presentati al Gruppo Autonomo Locale riguardano l’Ovadese. Il più alto in graduatoria è quello di Carpeneto, che recupererà i lavatoi del centro.

Muliere: "Non mi tiro indietro, ma sulla mia candidatura decide la coalizione"

Novi Ligure | "I cittadini novesi hanno un sindaco onesto". Il giorno dopo l'avviso di conclusione delle indagini su Rimborsopoli bis il sindaco Muliere non si tira indietro ma dice: "Sulla ricandidatura deciderà la coalizione"