Cronaca

Francavilla Bisio: lascia un messaggio ad un amico e si toglie la vita

Sono i Carabinieri di Novi Ligure al lavoro per far luce sui motivi che hanno spinto un uomo di 49 anni residente a Capriata d'Orba a togliersi la vita. E' accaduto giovedì 9 agosto in una zona di campagna poco distante da Francavilla Bisio

 FRANCAVILLA BISIO - Al lavoro per far luce sui motivi che hanno spinto un uomo di 49 anni residente a Capriata d'Orba a togliersi la vita sono i Carabinieri della compagnia di Novi Ligure.

L'uomo, sposato e che non sembrava avere particolari problemi, ha mandato un messaggio preoccupante - quasi di avvertimento del gesto che avrebbe voluto compiere - ad un amico, che ha subito allertato i Carabinieri.

Nella sera di giovedì 9 agosto, avviate le ricerche, i militari hanno trovato il corpo dell'uomo, senza vita, in una zona di campagna in prossimità di Francavilla Bisio.
10/08/2018







blog comments powered by Disqus


Scomparso da casa a 35 anni, i familiari lo cercano in tutta Italia

Novi Ligure | Si è allontanato da casa nella notte di venerdì e ora i familiari lo cercano ovunque, anche con l'aiuto dei social network. Un 35enne di Novi Ligure se ne è andato senza dire niente a nessuno

Scoppia un incendio in una ditta di autotrasporti: pompieri al lavoro nella notte

Pozzolo Formigaro  | Le fiamme hanno interessato anche cinque camion dell'azienda

Alpinista novese muore sulle Dolomiti mentre scala la Piccola Cima

Novi Ligure | Un alpinista di origini novesi è morto in un incidente sulle Tre Cime di Lavaredo, nelle Dolomiti. L'uomo stava scalando da solo la Piccola Cima quando è scivolato lungo un nevaio

Ricattano un uomo, arrestate due persone

Cronaca | I due erano riusciti a estorcere 16 mila in pochi giorni a un uomo di Como

"Preghiamo affinché non ci siano più vittime dovute all'incuria dell'uomo"

Cronaca | Tutta la comunità di Arquata si è stretta attorno al dolore delle famiglie di Alessandro Robotti e Giovanna Bottaro, la coppia rimasta vittima nel crollo del ponte Morandi a Genova. Il parroco: "non siamo in Chiesa per accusare o individuare le responsabilità della tragedia, ma per pregare"