Novi Ligure

Fumogeno causa incendio sul treno passeggeri, i pompieri scongiurano il peggio

I vigili del fuoco sono intervenuti oggi alla stazione ferroviaria di Novi Ligure, per un principio di incendio a bordo di un treno passeggeri. Dalle prime notizie pare che l'incendio sia stato originato dall'accensione di un fumogeno

NOVI LIGURE – I vigili del fuoco sono intervenuti oggi poco dopo l'una di pomeriggio alla stazione ferroviaria di Novi Ligure, per un principio di incendio a bordo di un treno passeggeri proveniente da Arquata Scrivia. Dalle prime notizie pare che l'incendio sia stato originato dall'accensione di un fumogeno. Il pronto intervento dei vigili del fuoco ha consentito di estinguere prontamente il principio di incendio evitando che si propagasse al resto del convoglio. Non si segnalano danni ai passeggeri. Sul posto anche gli agenti della polizia ferroviaria, per i necessari rilievi.
Il treno regionale interessato dall'incendio – il 6114 proveniente da Arquata Scrivia e diretto ad Alessandria – ha fermato la propria corsa a Novi Ligure. Problemi anche per gli altri convogli in viaggio sulla linea: in particolare il regionale 2518 Genova-Torino ha accumulato 62 minuti di ritardo.
8/10/2018







blog comments powered by Disqus


Droga nell'alloggio del carcere, agente a giudizio

Alessandria | A seguito del ritrovamento di cocaina nell'alloggio di un agente di polizia penitenziaria ad Alessandria, le indagini hanno coinvolto un altro agente considerato il “fornitore”. Ma le indagini sono ancora in corso

Dalla scuola di Polizia 164 nuovi agenti diplomati

Alessandria | Sono 164 gli allievi della scuola di polizia di Stato di Alessandria che hanno prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica, a conclusione del 200° corso. Una festa che ha toccato anche la città di Alessandria dove erano presenti tre postazioni della polizia

Denunciate per aver 'assunto' una badante irregolare

Sezzadio | Per alcuni mesi ha seguito l'anziana madre, poi è stata cacciata. Senza soldi, senza casa e senza documenti validi, la 41enne ucraina è stata notata dai carabinieri. Per le ex datrici di lavoro non è finita bene

Atti sessuali in cambio di videogiochi, condannato a 7 anni e mezzo di carcere

Cronaca | Era accusato di aver abusato di un minore: l'uomo avrebbe chiesto al bambino prestazioni sessuali in cambio del permesso per giocare ad un videogioco. Condannato dal tribunale a 7 anni e mezzo di carcere. La difesa: “non è vero, ricorreremo in appello”

Travolse una donna facendo retromarcia: andrà a processo

Ovada | L'accusa è omicidio stradale per il cittadino residente a Belforte che lo scorso febbraio causò l'incidente di viale Stazione in cui perse la vita una casalinga di 67 anni