Cronaca

Il capo della Polizia ai neo agenti: “siate leali, rispettosi, senza rinunciare alla vostra umanità”

Il capo della Polizia Franco Gabrielli ha presenziato alla cerimonia del giuramento dei 201 allievi del corso di formazione per Allievi della Polizia di Stato di Alessandria. “Chi veste una divisa al servizio del Paese lo fa per servire i nostri concittadini, le nostre istituzioni. Credetemi, è una grande assunzione di responsabilità”


CRONACA – I 201 allievi del 202esimo corso di formazione per Allievi Agenti della Polizia di Stato hanno prestato giuramento ieri, martedì, davanti al capo della Polizia Franco Gabrielli (foto a destra). Hanno giurato fedeltà solenne alla Repubblica, sulle note dell'inno nazionale, con grande emozione e determinazione.
Il corso 2018/2019 è stato intitolato alla memoria dell’Assistente della Polizia di Stato Francesco Pischedda.
Una cerimonia densa di significati, sottolineati da Gabielli nel discorso rivolto ai neo agenti di Polizia, provenienti da tutta Italia. Ha fatto appello all'assunzione di responsabilità che ogni agente deve fare propria, all'alto valore del servizio, ma anche all'umanità che deve sempre sottendere alle azioni.
“Noi serviamo lo Stato, attraverso il rispetto delle leggi. E questo ci rende liberi. Ci mette nella condizione di fare soltanto gli interessi dei nostri concittadini. Di fare gli interessi di coloro i quali guardano noi con rispetto ma che pretendono da noi considerazione, attenzione, protezione, sicurezza. Se ci pensate bene è una grande assunzione di responsabilità, perché voi non sarete cittadini come tutti gli altri. Voi sarete cittadini che, in nome di quell'articolo 54 della costituzione che ci richiama ad adempiere alle nostre funzioni con onore e disciplina, dovranno attendere alla legge prima degli altri e meglio degli altri”, da detto.


Nel corso della manifestazione, sono stati premiati alcuni Allievi Agenti che si sono particolarmente distinti per meriti accademici ed operativi in particolari i primi tre del corso: gli agenti in prova Ciro Ripoli, Vanessa Vespertino ed Ilenia Maria Orlando rispettivamente premiati dal Capo Della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, dal Prefetto della Provincia di Alessandria Antonio Apruzzese e dal Vice Sindaco di Alessandria Davide Buzzi Langhi.

Sono stati, inoltre premiati, per particolari meriti durante il corso per senso del dovere e per lodevole comportamento anche liberi dal servizio: l’agente in prova Stefano Bobbio che consentiva la cattura, da parte della volante, degli autori di un furto in tabaccheria; gli agenti in prova Paolo Amenta, Eros Baldacchini, Francesco Calledda, Roberto Corosu e Marco Corrado, in occasione di incidente stradale, si adoperavano per soccorrere le vittime e prestare ausilio nella sicurezza della viabilità.

Una menzione particolare, è stata rivolta all’agente in prova Jacopo Musso, che ha saputo conciliare l’attenta partecipazione alle attività didattiche con il conseguimento di rilevantissimi risultati nell’attività sportiva, laureandosi campione del mondo nella disciplina del nuoto per salvamento e stabilendo un nuovo record mondiale.
Il Direttore centrale per gli Istituti di Istruzione della Polizia di Stato, Dirigente Generale Di Pubblica Sicurezza Maria Luisa Pellizzari ha consegnato loro una medaglia, in ricordo.

Si sono altresi’ evidenziati: gli agenti in prova Gianluca Addis e Emanuela Maria Incardona che inseguivano l’autore di un furto, recuperando la refurtiva e soccorrendo la vittima; gli agenti in prova Antonio Cortese, Antonio Cuomo, Tony D’aversa, Matteo De Biaggi, Sebastiano De Cristofaro, Stefano De Donno e Yuri Occhipinti intervenivano in ausilio del personale delle ferrovie a bordo di treni ove si trovavano persone moleste e senza biglietto, adoperndosi per far intervenire il personale della Polfer competente. Il Questore della Provincia di Alessandria Michele Morelli ha consegnato loro, in ricordo, una medaglia della Scuola.
(foto di Cecilia Ammazzalorso)
6/02/2019







blog comments powered by Disqus


Moglie e amici portavano avanti l'attività del "boss"

Cronaca | I retroscena dell'arresto della moglie di Domenico Dattola e del gruppo di collaboratori. Per convincere i debitori a saldare il "dovuto" usavano anche manganelli. Resta sotto sequestro la pizzeria "Bandiera"

Inchiesta Monopoli, finisce in carcere anche la moglie di Dattola

Novi Ligure | Altre due persone sono finite in carcere nell'ambito dell'inchiesta Monopoli, che a dicembre dello scorso anno aveva portato all'arresto del 48enne di Novi Ligure Domenico Dattola. Nei guai anche un 21enne di Ovada

Concussione, indagato l'ex presidente del Tribunale

Alessandria | Sciaccaluga sentito dai magistrati di Milano. Omissione di atti d'ufficio per il Pm Bosco?

Smog e “finta primavera”: in tilt le colture, e ad Alessandria torna lo stop fino agli 'euro 4'

Provincia | Preoccupano le temperature minime di 2,2 gradi superiori alla media. Ad Alessandria, da martedì 19 fino a giovedì 21 stop ai diesel fino a euro 4

Piazza XX settembre: si apre il cantiere per il restyling

Ovada  | Si tratta del primo passo per l'inizio dei lavori che - come annunciato nelle scorse settimane - cambieranno il volto della zona. L'intervento avrà un costo di 420 mila euro, di cui 124 mila provenienti dalla Regione