Cronaca

Incidente a San Giuliano, una vittima

Un uomo di 61 anni è rimasto vittima di un incidente stradale avvenuto questa mattina, mercoledì, verso le 6,20, sulla provinciale 10, tra Cascinagrossa e San Giuliano Vecchio

CRONACA - Uno scontro violento tra un'auto e un camion questa mettina, mercoledì, verso le 6,20, lungo la provinciale 10, tra Cascinagrossa e San Giuliano Vecchio. L' uomo di 61 anni, alla guida dell'auto, è deceduto sul colpo. 
Il conducente del camion è stato invece ricoverato per accertamenti al pronto soccorso di Alessandria. Avrebbe riportato ferite lievi.
Dai primi rilievi eseguiti dalla forze dell'ordine si sarebbe trattato di uno scontro frontale. Sul posto sono giunti i soccorsi del 118 e i vigili del fuoco. Il traffico è rallentato per consentire le operazioni di sgombero della strada e i rilievi. 
(nelle foto: immagini generiche)
12/09/2018







blog comments powered by Disqus


Uomo investito in via Gramsci trasportato a Novi in codice giallo

Ovada | Incidente mentre stava attraversando verso il supermercato Coop in prossimità. Sul posto Polizia Municipale e personale medico del 118

Si attardano a smurare la cassaforte, presi in quattro

Casale Monferrato | Quattro giovani ladri sono stati colti con le mani nel sacco, o meglio, tra i calcinacci. Si erano introdotti in un locale in ristrutturazione per un colpo che credevano facile. E invece

Latitante arrestato in provincia di Milano. È sospettato di varie rapine

Cronaca | Un gruppo di persone, presentandosi come Carabinieri, compiva rapine in abitazioni. Uno degli uomini era riuscito a fuggire ma è stato rintracciato. Una rete di fiancheggiatori gli ha consentito di rimanere in clandestinità fino a ieri

Braccianti prima sfruttati poi accusati di diffamazione, presidio davanti al tribunale

Cronaca | Gli attivisti del Presidio Permanente di Castelnuovo Scrivia hanno manifestato ieri davanti al tribunale di Alessandria mentre era in corso la prima udienza, sezione civile, a seguito della denuncia di due imprenditori che chiedono un risarcimento milionario per danni morali e materiali ai braccianti che scioperarono contro lo sfruttamento. Per lo sfruttamento gli imprenditori patteggiarono la pena ad un anno e 7 mesi

Non è ancora chiuso il caso della donna morta dopo due ricoveri. I famigliari si oppongono all'archiviazione

Cronaca | La famiglia della donna di 76 anni deceduta dopo due ricoveri, il primo all'ospedale di Ovada ed il successivo trasferimento a Novi, non si arrende e presenta nuovamente istanza di opposizione all'archiviazione del caso, richiesta dal pubblico ministero