Arquata Scrivia

Le cause della morte di Igina svelate dall'autopsia

Le cause della morte di Igina Fabbri saranno probabilmente svelate dall'autopsia eseguita nei giorni scorsi sul corpo della donna rimasta con i polsi legati nella casa disabitata di località Pessino, ad Arquata Scrivia

ARQUATA SCRIVIA – Le cause della morte di Igina Fabbri saranno probabilmente svelate dall'autopsia eseguita nei giorni scorsi sul corpo della donna, trovata con i polsi legati nella casa disabitata di località Pessino, ad Arquata, la scorsa settimana. 
Il medico legale, incaricato dal pubblico ministero, si è preso una sessantina di giorni per stendere la relazione in cui spiegherà probabilmente cosa è avvenuto alla settantunenne ogininaria di Genova.

La donna fu trovata dal figlio, Mauro Traverso, nel tardo pomeriggio di martedì scorso, su una brandina nell'atrio della villa di Pessino. Era ancora viva, anche se in stato di semi incoscienza. La casa era disabitata da tempo, senza riscaldamento e senza elettricità. 
Il figlio avrebbe riferito ai carabinieri di averla trovata con i polsi legati da una fascetta di plastica. A portarla a Pessino sarebbe stato lo stesso Traverso, il giorno prima. Lei, ha riferito, voleva dare una sistemata alla casa, in vendita.

Cosa sia accaduto nelle ultime 24 ore lo stabilirà l'inchiesta. Il medico legale potrà intanto chiarire le cause della morte. Si ipotizzò fin da subito l'ipotermia, l'abbassamento della temperatura del corpo esposto per troppo tempo al freddo. L'indagine prosegue anche se, al momento, non risultano esserci indagati. 
13/02/2018







blog comments powered by Disqus


Ancora una vittima per monossido: muore 57enne di Castellazzo

Castellazzo Bormida | Si chiamava Costanza Diana la 57enne trovata senza vita intorno alle 8 di giovedì 22. Le cause della morte sarebbero da attribuire al monossido di carbonio sprigionato dal braciere che la donna aveva in camera da letto

Polo Chimico, “chi ha inquinato sapeva”

Cronaca | E' ripreso con la requisitoria del pubblico ministero il processo in Appello contro i manager e amministratori del polo chimico di Spinetta Marengo per l'inquinamento della falda. Ripercorsi i fatti salienti, dai rapporti Erl all'alto piezometrico

Accusati di aver fatto fallire la ditta orafa, chiedono di patteggiare la pena

Cronaca | L'azienda orafa valenzana Coppo Luigi venne dichiarata fallita nel 2013 con un passivo di oltre cento milioni di euro. A processo sono finiti in tre. Il titolare e l'amministratore di fatto chiedono di patteggiare la pena a due anni di reclusione con la condizionale

Scuolabus si ribalta, due feriti

Cronaca | Due feriti è il bilancio di un incidente avvenuto mercoledì mattina a Spinetta, sulla circonvallazione in direzione Tortona. Si è ribaltato uno scuolabus che fortunatamente era vuoto. Rimasto ferito l'autista del pulmino e quello dell'auto

Esce di strada, motociclista perde la vita

Cronaca | Un motociclista di 42 anni di Viguzzolo esce di strada e finisce contro un terrapieno. Viaggiava su una strada vicinale, parzialmente sterrata [AGGIORNAMENTO]