Ovada

Muore in casa: sospetta intossicazione da monossido

Allarme scattato nella prima mattinata a Castelletto d'Orba, nel centro del paese. Sul posto i Carabinieri di Capriata e i Vigili del Fuoco

CASTELLETTO D'ORBA - Si chiamava Fabio Brondi, aveva 62 anni, l'uomo trovato morto nella mattinata di oggi all'interno della sua abitazione di via Cortella 29 a Castelletto d'Orba. I riscontri portati avanti nelle ultime ore hanno confermato l'ipotesi circolata subito dopo il ritrovamento. A uccidere l'uomo, che lavorava saltuariamente come imbianchino, è stato il monossido di carbonio nella sua camera da letto dove sono stati ritrovati due bracieri rudimentali con il quale la vittima aveva evidentemente cercato di scaldarsi. Con ogni probabilità non verrà effettuata l'autopsia. Separato dalla moglie da diversi anni, Brondi viveva da solo. Lascia un figlio, Matteo (32 anni). 

______________________________________________


Il suo corpo senza vita è stato ritrovato questa mattina nella sua abitazione in via Cortella  29, nel centro di Castelletto d’Orba. L’allarme è partito attorno alle 8.30 con l’intervento dei Vigili del Fuoco. Protagonista della vicenda un uomo, F. B. 62 anni. L’ipotesi è quella della morte per intossicazione da monossido di carbonio. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri di Capriata d’Orba che avrebbero rinvenuto due bracieri nella camera dell’uomo. Una conferma di quanto accaduto potrà esserci solo con l’arrivo del medico legale.

14/03/2018







blog comments powered by Disqus


Alberi abbattuti, "andava fatto ma ne pianteremo di nuovi"

Novi Ligure | Non è passata inosservata a Novi Ligure l'opera di abbattimento di diversi alberi, anche di grandi dimensioni. Le piante sono state esaminate da una ditta specializzata e giudicate non sicure

Arrestato 49enne per violenza aggravata nei confronti di un giovane

Cronaca | Un uomo di 49 anni è stato arrestato, con l'accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti di un giovane straniero. Era già stato denunciato per minacce

Arrivate come turiste, le ragazze lavoravano in nero in un night

Alessandria | Le sanzioni per aver fatto lavorare delle ragazze senza permesso sono pesantissime. La maggior parte delle non avevano i requisiti di legge, e anche due addetti alla sicurezza non erano in regola

Ubriachi alla guida, senza patente o armati: denunciati in 11

Novi Ligure | Undici persone sono state denunciate dai carabinieri a Novi Ligure e Serravalle Scrivia: le accuse vanno dalla guida in stato di ebrezza alla guida senza patente, dal possesso di armi all'ingresso illegale in Italia

Anche una "maman" alessandrina coinvolta nella tratta delle schiave del sesso

Cronaca | Abita ad Alessandria una delle persone coinvolte in un vasta operazione condotta dai carabinieri di Carbonia, in Sardegna, denominata “Arruga” che ha portato all'arresto di 6 persone per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti a minorenni, associazione a delinquere, sfruttamento e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, sfruttamento della prostituzione e detenzione di banconote contraffatte