Novi Ligure

Pozzi inquinati alla Pieve, l'Arpa avvia una campagna d'indagine

L'agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ha avviato una campagna d'indagine per scoprire la fonte dell'inquinamento che ha colpito alcuni pozzi del quartiere Pieve, a Novi Ligure

NOVI LIGURE – Una campagna d’indagine per scoprire la fonte dell’inquinamento che ha colpito alcuni pozzi del quartiere Pieve, a Novi Ligure. L’ha avviata l’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. Durante il monitoraggio dell’attività dei cantieri del Terzo Valico, in due pozzi «sono stati individuati solventi clorurati a una concentrazione di centinaia di volte superiore ai limiti consentiti», dicono dall’Arpa. Si tratta di pozzi situati all’interno della proprietà della casa di riposo Serenella, nell’omonima via, utilizzati per l’irrigazione dei giardini e non collegati all’acquedotto.

«Vista la posizione dei pozzi rispetto alla falda drenante delle acque nella valle dello Scrivia e la localizzazione del cantiere del Terzo Valico, è esclusa una possibile interferenza tra l’opera e i pozzi», affermano i tecnici dell’Arpa.
L’agenzia regionale spiega che «è stata avviata una campagna d’indagine delle acque sotterranee che riguarda l’area a monte dei luoghi nei quali è stato riscontrato l’inquinamento».

Le analisi dell’Arpa avevano riscontrato nell’acqua dei due pozzi valori anomali di tetracloroetilene: rispettivamente 318 e 46 milligrammi per litro, quando la soglia massima fissata dalla legge è 1,1. Il tetracloroetilene è un solvente inserito dal ministero della Salute nella categoria delle sostanze “probabilmente cancerogene”. In uno dei pozzi, erano presenti anche manganese e cloroformio in concentrazioni superiori al limite di sicurezza.
7/02/2019







blog comments powered by Disqus


Moglie e amici portavano avanti l'attività del "boss"

Cronaca | I retroscena dell'arresto della moglie di Domenico Dattola e del gruppo di collaboratori. Per convincere i debitori a saldare il "dovuto" usavano anche manganelli. Resta sotto sequestro la pizzeria "Bandiera"

Inchiesta Monopoli, finisce in carcere anche la moglie di Dattola

Novi Ligure | Altre due persone sono finite in carcere nell'ambito dell'inchiesta Monopoli, che a dicembre dello scorso anno aveva portato all'arresto del 48enne di Novi Ligure Domenico Dattola. Nei guai anche un 21enne di Ovada

Concussione, indagato l'ex presidente del Tribunale

Alessandria | Sciaccaluga sentito dai magistrati di Milano. Omissione di atti d'ufficio per il Pm Bosco?

Smog e “finta primavera”: in tilt le colture, e ad Alessandria torna lo stop fino agli 'euro 4'

Provincia | Preoccupano le temperature minime di 2,2 gradi superiori alla media. Ad Alessandria, da martedì 19 fino a giovedì 21 stop ai diesel fino a euro 4

Piazza XX settembre: si apre il cantiere per il restyling

Ovada  | Si tratta del primo passo per l'inizio dei lavori che - come annunciato nelle scorse settimane - cambieranno il volto della zona. L'intervento avrà un costo di 420 mila euro, di cui 124 mila provenienti dalla Regione