Alessandria

Quattro notti in meno non bastano, prosegue lo stato di agitazione della polizia municipale

Stato di agitazione proclamato dagli agenti di polizia locale di Alessandria per denunciare carenza di personale e carichi di lavoro pesanti. Il Comune ha proposto di ridurre il numero dei turni notturni. Proposta rifiutata dai sindacati: “quattro notti in meno a settimana non risolvono il problema”

ALESSANDRIA – I rappresentanti sindacali della polizia locale di Alessandria rimandano al mittente la proposta avanzata davanti al Prefetto dal Comune: ridurre, a partire dal mese di aprile, il numero dei turni di notte degli agenti in servizio. Prosegue dunque lo stato di agitazione proclamato dagli agenti della municipale che ieri, mercoledì, hanno incontrato il Prefetto per discutere di carichi di lavoro e di sicurezza, sia del personale, sia dei cittadini. Le ragioni che hanno portato alla proclamazione dello stato di agitazione sono l’ormai cronica carenza di personale e i conseguenti carichi di lavoro sul personale in forza.
All'incontro era inviata, oltre ai rappresentanti dei lavoratori, anche l'amministrazione, nella veste di datore di lavoro. “In Prefettura si è presentato però il segretario comunale e non un rappresentante dell'amministrazione”, rileva Luca Righini di Uil.
Sul tavolo della discussione è arrivata la proposta di ridurre il numero dei turni notturni a quattro. “Una proposta che riteniamo inadeguata e insufficiente”, rispondono i sindacati. Il nodo della questione non è tanto il numero dei turni notturni, piuttosto la carenza cronica di personale.
Il corpo di polizia è da tempo sotto organico di decine di unità. “A rischio c'è la sicurezza sia per il lavoratore che per i cittadini”, fa presente Righini. A breve ci saranno inoltre dei pensionamenti e il piano di assunzioni è considerato insufficiente.
I sindacati hanno tuttavia ottenuto l'apertura in prefettura di un tavolo di discussione permanente, che sarà attivato già dalla prossima settimana. “Il Prefetto ha inoltre richiesto che agli incontri sia presente il Sindaco o un suo delegato”, aggiunge il rappresentante sindacale.
7/02/2019







blog comments powered by Disqus


Moglie e amici portavano avanti l'attività del "boss"

Cronaca | I retroscena dell'arresto della moglie di Domenico Dattola e del gruppo di collaboratori. Per convincere i debitori a saldare il "dovuto" usavano anche manganelli. Resta sotto sequestro la pizzeria "Bandiera"

Inchiesta Monopoli, finisce in carcere anche la moglie di Dattola

Novi Ligure | Altre due persone sono finite in carcere nell'ambito dell'inchiesta Monopoli, che a dicembre dello scorso anno aveva portato all'arresto del 48enne di Novi Ligure Domenico Dattola. Nei guai anche un 21enne di Ovada

Concussione, indagato l'ex presidente del Tribunale

Alessandria | Sciaccaluga sentito dai magistrati di Milano. Omissione di atti d'ufficio per il Pm Bosco?

Smog e “finta primavera”: in tilt le colture, e ad Alessandria torna lo stop fino agli 'euro 4'

Provincia | Preoccupano le temperature minime di 2,2 gradi superiori alla media. Ad Alessandria, da martedì 19 fino a giovedì 21 stop ai diesel fino a euro 4

Piazza XX settembre: si apre il cantiere per il restyling

Ovada  | Si tratta del primo passo per l'inizio dei lavori che - come annunciato nelle scorse settimane - cambieranno il volto della zona. L'intervento avrà un costo di 420 mila euro, di cui 124 mila provenienti dalla Regione