Alessandria

Ristoranti o bancarelle, il lavoro nero è dappertutto

Un ristorante cinese, una pizzeria, un circolo privato ed alcuni venditori ambulanti del centro e del quartiere Cristo. Su quattro ispezioni mirate i carabinieri e la polizia municipale hanno trovato ben tredici lavoratori irregolari. Due senza il permesso di soggiorno

 ALESSANDRIA - La stretta collaborazione tra la Polizia Municipale e l'Ispettorato del Lavoro ha portato buoni risultati nell'ambito del lavoro nero: in alcuni esercizi pubblici, in un paio di mesi, i controllori hanno trovato in totale tredici persone che lavoravano senza contratti e tutele. Gli ispettori hanno fatto visita - quasi a colpo sicuro, proprio grazie alla collaborazione della Municipale - ad un ristorante cinese, una pizzeria, un circolo privato e ad alcuni banchi dei mercati di piazza Garibaldi e del Cristo. 

In ogni ispezione c'era almeno una persona 'in nero'. Delle tredici scoperte, due erano pure senza permesso di soggiorno.

Da gennaio in provincia sono stati scoperti 213 lavoratori in nero: 49% di attività (in base alle statistiche sui controlli) non in regola. 
6/10/2018







blog comments powered by Disqus


Lercaro: nominato un direttore sanitario

Ovada | Ha preso servizio ieri, dovrà dettare le linee di assistenza per gli attuali 97 ospiti della casa di riposo. Il Comissario straordinario Sfondrini: "Ci sono difficoltà ma la struttura rimane imprescindibile per l'Ovadese"

Un milione dal Gal Borba per strade, torri e chiese: i piccoli paesi si rifanno il trucco

Ovada  | Otto su ventinove dei progetti presentati al Gruppo Autonomo Locale riguardano l’Ovadese. Il più alto in graduatoria è quello di Carpeneto, che recupererà i lavatoi del centro.

Muliere: "Non mi tiro indietro, ma sulla mia candidatura decide la coalizione"

Novi Ligure | "I cittadini novesi hanno un sindaco onesto". Il giorno dopo l'avviso di conclusione delle indagini su Rimborsopoli bis il sindaco Muliere non si tira indietro ma dice: "Sulla ricandidatura deciderà la coalizione"

Rapina alle poste di Acqui, bottino da 3.500 euro

Cronaca | Rapina a mano armata giovedì pomeriggio all'ufficio postale di Acqui Terme, in via Trucco. Ha atteso in coda il suo turno e, una volta avvicinatosi allo sportello, ha estratto un coltello

Rimborsopoli bis, l'inchiesta non cambia i piani di Muliere: sì alla ricandidatura

Novi Ligure | L'inchiesta "Rimbosopoli bis" non cambia i piani del sindaco Rocchino Muliere, che sarà alla guida della coalizione di centrosinistra alle elezioni amministrative del 26 maggio. Nell'opposizione prevale la linea garantista