Silvano d'Orba

Truffa dello specchietto, i carabinieri denunciano marito e moglie

Avevano già portato a segno diverse truffe, ma questa volta hanno incontrato un "osso" più duro del previsto, un 76enne di Silvano d'Orba che li ha denunciati ai carabinieri: marito e moglie sono finiti nei guai per una tentata truffa dello specchietto

SILVANO D’ORBA – Avevano già portato a segno diverse truffe, ma questa volta hanno incontrato un “osso” più duro del previsto, un 76enne di Silvano d’Orba che li ha denunciati ai carabinieri: loro sono marito e moglie, 50 anni lui e 46 lei, milanesi di Cinisello Balsamo, che sono finiti nei guai per una tentata “truffa dello specchietto”.

Le modalità sono note: i truffatori simulano un urto tra la loro auto e quella della vittima, costringendo quest’ultima a fermarsi. A quel punto cercano di convincere il malcapitato di aver essere responsabile del danneggiamento del veicolo, spesso lamentando la rottura di uno specchietto retrovisore. Quindi, propongono alla vittima della truffa di risolvere la questione senza passare tramite l’assicurazione e chiedono un pagamento immediato in contanti.

Il 76enne di Silvano però non ci è cascato. I due malfattori hanno tentato in tutti i modi di farsi dare del denaro dalla vittima cercando di convincerla che fosse stata responsabile del danneggiamento dello specchietto della loro auto, una Fiat Croma. Lui si è rifiutato di consegnare il denaro ed è corso dai carabinieri. Le indagini condotte dai militari anche attraverso la visione degli impianti di videosorveglianza presenti in zona hanno permesso non solo di accertare che in realtà non c’era stato alcun incidente, ma soprattutto di identificare la coppia di truffatori, risultata già protagonista in passato di analoghi reati nei confronti di altri automobilisti. Sono stati quindi denunciati per il reato di tentata truffa in concorso.
6/10/2018







blog comments powered by Disqus


Non si rassegnava alla fine della relazione, ora è accusato di stalking e lesioni

Cronaca | Un 33enne è accusato di atti persecutori e lesioni nei confronti della donna con la quale aveva avuto una relazione. Per due mesi ha inviato decine di messaggi al giorno, contenenti anche minacce

Via Rocca più sicura: al via il monitoraggio della velocità

Ovada | Da qualche settimana, a Palazzo Delfino, si è deciso di estendere il progetto già attivo in via Molare – con risultati giudicati positivi – anche nella zona del Borgo, lungo la strada provinciale 185 che porta a Predosa e Alessandria.

L'ordinanza "anti deiezioni" in diretta su Radio Rai

Ovada | In diretta alla trasmissione "Seconda classe" il sindaco Paolo Lantero ha difeso le ragioni dell'obbligo di bottiglietta per i padroni. E poi un elogio di San Paolo della Croce

Dalla scuola di Polizia 164 nuovi agenti diplomati

Alessandria | Sono 164 gli allievi della scuola di polizia di Stato di Alessandria che hanno prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica, a conclusione del 200° corso. Una festa che ha toccato anche la città di Alessandria dove erano presenti tre postazioni della polizia

Muore a Berlino un 25enne originario di Novi

Novi Ligure | Un 25enne originario di Novi Ligure è morto a Berlino lo scorso fine settimana: da qualche anno abitava in Germania dove lavorava come odontotecnico