Ovada

Via Gramsci: "Il semaforo per allontanare le auto dal buco"

Il passaggio continuo di veicoli accanto al punto compromesso, affacciato sul torrente Stura e isolato con i new jersey, rischia di far peggiorare la già delicata situazione del manto stradale. Ecco allora il semaforo, che sarà installato in via Gramsci nei prossimi giorni

OVADA - “È necessario allontanare le auto dal punto dove s’è aperta la buca, avvicinandole al muro di cinta del vecchio ospedale Sant’Antonio”. Così l’assessore alla Viabilità, Sergio Capello, sembra voler smorzare sul nascere la polemica avviatasi con la decisione che ha già sollevato più di una discussione. Sarà installato in una decina di giorni un semaforo provvisorio per regolare il traffico in via Gramsci, nell’area accanto al lungo Stura dove si è verificato il cedimento di inizio anno. Il passaggio continuo di veicoli accanto al punto compromesso, affacciato sul torrente Stura e isolato con i new jersey, rischia di far peggiorare la già delicata situazione del manto stradale.

E così gli ovadesi dovranno convivere con un senso unico alternato, come già accaduto lo scorso anno nella zona sovrastante a piazzale Sperico. “La scelta – precisa Capello – renderà impossibile mantenere la doppia corsia ma è necessaria”. Di sicuro ci saranno ripercussioni alla circolazione, già di per se condizionata nelle ore di punta, in un tratto con un’alta incidenza di mezzi pesanti in transito. Nel frattempo procede l’iter preliminare agli interventi per rimettere le cose a posto. “Stiamo portando avanti le procedure”, spiega l’assessore. C’è da intervenire sul greto del torrente. Ma prima servono i permessi. Con quell’insostenibile lentezza tipica del combinato disposto tra politica e burocrazia in questo Paese. Solo al termine di questa fase partiranno gli accertamenti tecnici veri e propri. 

9/03/2018







blog comments powered by Disqus


Analisi e documenti “non conformi” nelle cave sotto indagine

Cronaca | Prosegue il processo contro alcuni imprenditori nel settore cave e rifiuti, finiti sotto inchiesta con l'operazione “Triangolo”. Nelle cave stoccato materiale proveniente da cantieri di Liguria e Piemonte, ma la documentazione e le analisi non erano completi

Morta in un incidente, il compagno condannato per omicidio colposo

Cronaca | L'incidente nel luglio di due anni fa, a Cavatore. La donna, che viaggiava a bordo di una moto, guidata dal compagno, è morta a seguito di uno scontro con due auto. Ora l'uomo che guidava è stato condannato

Auto contro un camion che trasportava pomodori, coinvolto Ezio Guerci

Alessandria | Scontro martedì mattina sulla provinciale tra Novi e Alessandria tra un'auto e un camion, che trasportava pomodori. Nell'incidente è rimasto coinvolto Ezio Guerci, politico alessandrino. E' ricoverato all'ospedale di Alessandria

Gli spettacoli erano veri, i biglietti falsi: scoperta la truffa online

Alessandria | Pubblicizzavano sul web la vendita di biglietti per spettacoli, ma era tutta una truffa per intascare soldi da ignari (e poco attenti) compratori. UN alessandrino truffato ha chiesto aiuto ai carabinieri. Denunciati in tre

In casa aveva un etto di droga e 500 euro di 'incasso'

Alessandria | I vari controlli antidroga hanno portato alla denuncia di un uomo che aveva hashish e marijuana pronta per essere divisa in dosi e tutto il kit dello spacciatore. Troppa 'roba' per giustificarne il possesso