Ovada

Via Gramsci: "Il semaforo per allontanare le auto dal buco"

Il passaggio continuo di veicoli accanto al punto compromesso, affacciato sul torrente Stura e isolato con i new jersey, rischia di far peggiorare la già delicata situazione del manto stradale. Ecco allora il semaforo, che sarà installato in via Gramsci nei prossimi giorni

OVADA - “È necessario allontanare le auto dal punto dove s’è aperta la buca, avvicinandole al muro di cinta del vecchio ospedale Sant’Antonio”. Così l’assessore alla Viabilità, Sergio Capello, sembra voler smorzare sul nascere la polemica avviatasi con la decisione che ha già sollevato più di una discussione. Sarà installato in una decina di giorni un semaforo provvisorio per regolare il traffico in via Gramsci, nell’area accanto al lungo Stura dove si è verificato il cedimento di inizio anno. Il passaggio continuo di veicoli accanto al punto compromesso, affacciato sul torrente Stura e isolato con i new jersey, rischia di far peggiorare la già delicata situazione del manto stradale.

E così gli ovadesi dovranno convivere con un senso unico alternato, come già accaduto lo scorso anno nella zona sovrastante a piazzale Sperico. “La scelta – precisa Capello – renderà impossibile mantenere la doppia corsia ma è necessaria”. Di sicuro ci saranno ripercussioni alla circolazione, già di per se condizionata nelle ore di punta, in un tratto con un’alta incidenza di mezzi pesanti in transito. Nel frattempo procede l’iter preliminare agli interventi per rimettere le cose a posto. “Stiamo portando avanti le procedure”, spiega l’assessore. C’è da intervenire sul greto del torrente. Ma prima servono i permessi. Con quell’insostenibile lentezza tipica del combinato disposto tra politica e burocrazia in questo Paese. Solo al termine di questa fase partiranno gli accertamenti tecnici veri e propri. 

9/03/2018







blog comments powered by Disqus


Si è spento Salvatore Acri, custode della storia novese

Novi Ligure | Salvatore Acri, 80 anni, poteva vantare una collezione composta da oltre 150 mila cartoline storiche, molte delle quali relative al territorio di Novi Ligure, che generosamente metteva a disposizione ogni volta che ci fosse un'iniziativa benefica a favore delle associazioni cittadine

Pendolari, esposto ai carabinieri per il bus soppresso

Novi Ligure | Nuova riunione per l'associazione dei pendolari novesi. Diversi gli argomenti messi all'ordine del giorno dal presidente dell'Apn Andrea Pernigotti, a cominciare dall'esposto presentato ai carabinieri per interruzione di pubblico servizio dell'autobus sostitutivo Novi-Tortona

''Città di Rondinaria'': con la proclamazione dei vincitori si chiude l'anno lionistico

Ovada  | La cerimonia di premiazione dei vincitori delle tre sezioni si è svolta giovedì sera, in occasione della chiusura dell'anno lionistico, presso il teatro Splendor di via Buffa.

L'arte di David Gilbert in mostra da ''Architettando''

Ovada  | Sarà inaugurata oggi pomeriggio alle ore 16.00 la mostra d'arte allestita da David Gilbert presso il negozio di piazza Garibaldi. Fotografie e testimonianze personali terranno banco fino al 24 giugno.

Tagli sulla Ovada-Alessandria: nessuna risposta da Torino

Ovada  | A distanza di un mese - tempo previsto per la replica - dall'invio della missiva, l'associazione costituita in seguito ai tagli applicati dall'Arfea non ha ancora ricevuto una risposta dall'Agenzia regionale della mobilità.