Arquata Scrivia

"Arquata con Genova" nel ricordo di Alessandro e Giovanna

Ricordare gli amici Ale e Gio, ma anche inviare un messaggio di cordoglio ai parenti di coloro che in quel tragico 14 agosto hanno perso la vita e di solidarietà agli sfollati. "Arquata con Genova" - serata benefica per ricordare coloro che hanno perso la vita in seguito al tragico crollo del ponte Morandi, e in particolare Alessandro Robotti e Giovanna Bottaro - si svolgerà al Cinema Teatro Roma

ARQUATA SCRIVIA - Ricordare gli amici Ale e Gio, ma anche inviare un messaggio di cordoglio ai parenti di coloro che in quel tragico 14 agosto hanno perso la vita e di solidarietà agli sfollati. “Arquata con Genova” - serata benefica voluta dal Comune di Arquata, da cittadini e associazioni per ricordare coloro che hanno perso la vita in seguito al tragico crollo del ponte Morandi, e in particolar modo gli amici arquatesi Alessandro Robotti [nella foto] e Giovanna Bottaro - si svolgerà domenica 14 ottobre, dalle ore 21.00 al Cinema Teatro Roma di Arquata Scrivia.

Allo spettacolo, condotto dall'attrice Federica Sassaroli, parteciperanno la Corale e la Banda Musicale arquatese, il coro gospel Saint Nicolas Gospel Choir, Le Arcobalene, il Gruppo Spontaneo Trallallero, Antonella e Giulia. Saranno presenti Robby Pensato e Martina Nuovo, autori e interpreti della canzone “Genova è”, diventata ormai un inno per la città. Ci sarà anche il contributo di Simone Repetto, attore arquatese che per l'occasione ha scritto una poesia.

Il teatro della Juta, che è anche uno dei promotori della serata, partecipa con un estratto dallo spettacolo ispirato alla capoluogo ligure dal titolo “Quel giorno a Genova”, che vede protagoniste numerose canzoni dei più famosi interpreti genovesi, insieme a testi ispirati a Genova e al crollo del ponte Morandi; gli interpreti saranno Dado Bargioni, Daniela Tusa e Andrea Negruzzo.

L’intero ricavato della serata, per volontà delle famiglie di Alessandro e Giovanna, sarà devoluto a sostegno di un progetto promosso dal Gruppo Astrofili di Arquata Scrivia, a cui collaborava attivamente anche la coppia.

Tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’iniziativa - i gruppi musicali, il grafico Fabio Pestarino, Inforgrafika che ha stampato i manifesti, lo staff del Teatro della Juta, Federica Sassaroli, Simone Repetto e gli sponsor - lo hanno fatto a titolo gratuito in segno di rispetto ed affetto per tutte le vittime del 14 agosto. «Si ringraziano monsignor Lino Piccinini e i volontari della parrocchia di Arquata per aver concesso l’uso della sala», concludono gli organizzatori.
10/10/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info







blog comments powered by Disqus


“Cosa essere tu...?!”, lo spettacolo di chiusura di Teatro nello Spazio

Alessandria | Mercoledì 19 dicembre al Teatro Ambra un mondo magico e incantato, in cui ogni protagonista vivrà la sua personale “favola creativa”, per scoprire che il concetto di diversità è solo una questione di "prospettive"

Agli Incontri d’autore Roberto Lasagna presenta “2001: Odissea nello spazio"

Alessandria | Mercoledì 19 dicembre il critico cinematografico alessandrino presenta il suo libro. "2001: Odissea nello spazio" è il capolavoro di Kubrick e il miglior film di fantascienza mai realizzato, infinitamente più ricco, più misterioso e più moderno dei moderni film di fantascienza

“Res Natalitiae”, un nuovo coro in un nuovo teatro

Alessandria | Mercoledì 19 dicembre al nuovo Teatro dell'Alexandria International School l'Alexandria Chamber Choir, insieme all'ensemble vocale Res Musae composto dai soprani Marta Guassardo, Angelica Lapadula e dal mezzosoprano Marta Redaelli, accompagnate al pianoforte dal Maestro Simone Buffa

Al Salotto del Mandrogno il tema è la barca

Alessandria | Mercoledì 19 dicembre al talk show condotto da Massimo Brusasco Miss Alessandria e altri ospiti che hanno a che fare con il mezzo di trasporto sull'acqua

Italian Short Film Day: la Festa del Cortometraggio

Alessandria | Il Giorno Più Corto è l’occasione per vedere una produzione cinematografica che raramente arriva alla sala, confinata perlopiù al circuito dei festival. Appuntamento venerdì 21 dicembre a Cultura e Sviluppo