Arquata Scrivia

Musica, danza e teatro: alla Juta c'è "Un bacio a mezzanotte"

Le più famose canzoni del repertorio che va dagli anni Trenta agli anni Sessanta, in una pièce che ricorda l'Avanspettacolo del dopoguerra italiano. E' "Un bacio a mezzanotte" che andrà in scena al teatro della Juta di Arquata Scrivia, con Christian Primavera, Martina Allia e Nora Garavello

ARQUATA SCRIVIA – Le più famose canzoni del repertorio musicale che va dagli anni Trenta agli anni Sessanta, in una pièce teatrale che ricorda l’Avanspettacolo del dopoguerra italiano. È “Un bacio a mezzanotte” che andrà in scena sabato 27 gennaio al teatro della Juta di Arquata Scrivia (via Buozzi, inizio ore 21.00, biglietti a 10 euro; sostituisce lo spettacolo “Caffè nero bollente” inizialmente previsto in cartellone).

Protagonisti dello spettacolo tre artisti, Christian Primavera, Martina Allia e Nora Garavello, che sulla scena ripropongono alcune delle più famose canzoni del repertorio musicale che si alternano in canzoni, coreografie, brevi sketch, momenti di burlesque, di coinvolgimento diretto del pubblico sul palco e in platea, giochi di ombre, gare di ballo, serenate, il tutto accompagnato da proiezioni di vecchi film e filmati, in un’atmosfera magica, spensierata e divertente ricoperta di piume, paillettes e guêpiere.

Attraverso film d’epoca, musical, canzoni, varietà, si passa velocemente da Marilyn Monroe a Dean Martin, da Fred Astaire a Peggy Lee; lo spettacolo traghetta il pubblico in un magico viaggio nel tempo. La forza di questo spettacolo nasce dalla collaborazione di tre artisti provenienti da ambiti differenti (canto, musical, danza e teatro), che hanno deciso di unire questi linguaggi per dar vita a un omaggio al passato, all’atmosfera romantica di quegli anni, ai personaggi intramontabili, alla comicità e alle icone della femminilità.

Lo show vuole far risaltare in particolare il panorama artistico italiano, non dimenticando i grandi classici americani di quel periodo. Lo spettacolo si apre con il brano “Ma Le Gambe”, reinterpretato in una versione ironica e originale, e si chiude sulle note della canzone “Un bacio a mezzanotte”, che dà il titolo allo show. Info www.teatrodellajuta.it.
13/01/2018







blog comments powered by Disqus


"Poèmes d’Harpe": concerto per Chagall

Alessandria | Domenica 21 gennaio nelle sale storiche della Biblioteca Sara Terzano, titolare della Cattedra di Arpa del Conservatorio Vivaldi, suonerà pagine originali per arpa e brani scritti ed arrangiati per l’occasione conducendo il pubblico in quell’atmosfera tra il Sogno ed il Fantastico proprie del famoso pittore

Capitale italiana della Cultura 2020: Casale tra le "magnifiche dieci"

Casale Monferrato |  Agrigento, Bitonto, Macerata, Merano, Nuoro, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Treviso. E anche Casale Monferrato, unica città piemontese che è rimasta in lizza tra le finaliste per diventare Capitale italiana della Cultura 2020. L’assegnazione del titolo di "Capitale italiana della cultura 2020" si terrà a Roma, il 16 febbraio, alla presenza del ministro Dario Franceschini

Un selfie con la bici di Coppi

Alessandria | Mercoledì 17 gennaio sarà in tutto il mondo la giornata dedicata al selfie nei musei. AcdB Museo, il museo alessandrino dedicato alla storia del ciclismo ha deciso di proporre ai propri visitatori un’occasione particolare di autoscatto e condivisione con la specialissima Bianchi di Fausto Coppi usata nel Tour de France 1949

Un duo pianoforte-arpa ai Mercoledì del Conservatorio

Alessandria | Mercoledì 17 gennaio all'Auditorium Pittaluga “I telai magici”: Sara Terzano e Silvia Leggio con brani di Debussy, Ravel e Salzedo

A Cultura e Sviluppo conferenza e concerto per il Giorno della Memoria

Alessandria | "Potevano non sapere? Il Mondo Libero era a conoscenza della 'soluzione finale'?" Gian Piero Armano e Agostino Pietrasanta ne parleranno giovedì 18 gennaio a Cultura e Sviluppo. Seguirà lo spettacolo "Ricordare rende liberi, parole e musica dal lager" con il gruppo I Suoni Ribelli