Gavazzana

Cerboncini e l'improvvisazione: concerto a Gavazzana

Matteo Cerboncini, musicista legato a Novi Ligure e molto apprezzato in zona - e non solo, sarà il protagonista di Cerbo Solo, concerto che si terrà a Gavazzana. Cerboncini presenterà un progetto solista basato sull'improvvisazione

GAVAZZANA - Lunedì 15 gennaio, alle ore 21.30, le cantine del Gavazzana Blues ospiteranno Matteo Cerboncini che presenterà un progetto solista basato sull’improvvisazione. Il genere musicale sarà principalmente il blues. Uno spettacolo che coinvolgerà tutti gli spettatori e, direttamente, chi vorrà duettare con l'artista.
Il club metterà a disposizione il pianoforte, ingressi jack, batteria e microfoni. "Sarà uno spettacolo nelle spettacolo!" affermano gli organizzatori.

Nato a Genova nel 1986, inizia a suonare la chitarra giovanissimo collezionando esperienze variegate nell’ambito della produzione musicale e dell’insegnamento.

Dal 2004 al 2009 suona dal vivo nel circuito delle cover band incamerando circa 500 concerti in Italia e all’estero, oltre alle serate nei locali con il suo trio blues.

Dal 2010 inizia a lavorare dal vivo in Italia, Europa e Canada con artisti del panorama pop italiano come Gianluca Grignani, Dolcenera, Fausto Leali e Biagio Antonacci, ma anche con artisti blues statunitensi, come Susan Cattaneo e Sonny Rhodes.

Dal 2014 lavora sempre più assiduamente in diversi studi di registrazione per la realizzazione di album e produzioni televisive, come la controversa edizione 2017 di “Amici” al fianco di Morgan e Boosta (Subsonica); collabora in modo regolare con il produttore ed arrangiatore Erik Bosio (Cluster), entrando in contatto anche con il mondo della musica vocale.

Dal 2016 inizia a lavorare al suo progetto solista, basato sull’improvvisazione e sulla musica blues e americana (ma non solo).
Insegna regolarmente (dal 2010) in scuole di musica e privatamente.
Al momento è docente di chitarra presso la Rga di Milano, l’istituto musicale Casella di Novi Ligure e la Scuola Civica Rebora di Ovada.
Ha inciso 2 album con il suo gruppo Mamasuya, di cui uno in collaborazione con il grande musicista tedesco Johannes Faber.
È o è stato endorser di diversi produttori di strumenti: Blade Guitars, Dangelo Amplifiers, Blackshark Cabinets, Milk Pedals.

Ingresso libero riservato ai soci.
9/01/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info







blog comments powered by Disqus


"Poèmes d’Harpe": concerto per Chagall

Alessandria | Domenica 21 gennaio nelle sale storiche della Biblioteca Sara Terzano, titolare della Cattedra di Arpa del Conservatorio Vivaldi, suonerà pagine originali per arpa e brani scritti ed arrangiati per l’occasione conducendo il pubblico in quell’atmosfera tra il Sogno ed il Fantastico proprie del famoso pittore

Capitale italiana della Cultura 2020: Casale tra le "magnifiche dieci"

Casale Monferrato |  Agrigento, Bitonto, Macerata, Merano, Nuoro, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Treviso. E anche Casale Monferrato, unica città piemontese che è rimasta in lizza tra le finaliste per diventare Capitale italiana della Cultura 2020. L’assegnazione del titolo di "Capitale italiana della cultura 2020" si terrà a Roma, il 16 febbraio, alla presenza del ministro Dario Franceschini

Un selfie con la bici di Coppi

Alessandria | Mercoledì 17 gennaio sarà in tutto il mondo la giornata dedicata al selfie nei musei. AcdB Museo, il museo alessandrino dedicato alla storia del ciclismo ha deciso di proporre ai propri visitatori un’occasione particolare di autoscatto e condivisione con la specialissima Bianchi di Fausto Coppi usata nel Tour de France 1949

Un duo pianoforte-arpa ai Mercoledì del Conservatorio

Alessandria | Mercoledì 17 gennaio all'Auditorium Pittaluga “I telai magici”: Sara Terzano e Silvia Leggio con brani di Debussy, Ravel e Salzedo

A Cultura e Sviluppo conferenza e concerto per il Giorno della Memoria

Alessandria | "Potevano non sapere? Il Mondo Libero era a conoscenza della 'soluzione finale'?" Gian Piero Armano e Agostino Pietrasanta ne parleranno giovedì 18 gennaio a Cultura e Sviluppo. Seguirà lo spettacolo "Ricordare rende liberi, parole e musica dal lager" con il gruppo I Suoni Ribelli