Alessandria

Concorso Internazionale di Chitarra Classica “Michele Pittaluga”: al via la 50a edizione

Dal 25 al 30 settembre la massima competizione per chitarra classica al mondo: 27 gli iscritti provenienti da tutto il pianeta. Per la finale di sabato al Teatro Alessandria saliranno sul palco per festeggiare l’importante traguardo anche molti vincitori delle precedenti edizioni

ALESSANDRIA - Una manifestazione importante e non solo per Alessandria: dal 25 al 30 settembre si terrà la 50ma edizione del Concorso Internazionale di chitarra classica Michele Pittaluga – Premio Città di Alessandria, la massima competizione per chitarra classica al mondo. Il programma è stato illustrato ieri, mercoledì, alla conferenza stampa con Micaela e Marcello Pittaluga, rispettivamente presidente e segretario del Comitato Promotore del Concorso, Angela Colombo, direttore del Conservatorio Vivaldi, il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e l’assessore alle Manifestazione ed Eventi Cherima Fteita.

Il concorso, aperto a solisti di chitarra classica di ogni nazionalità fino ai 33 anni d’età, si articolerà con le sessioni eliminatorie al Conservatorio Vivaldi di via Parma e la serata della Finale, sabato 30 settembre alle 20.30, al Teatro Alessandrino di via Verdi. Quest’anno sono 27 gli iscritti al Concorso, provenienti da Italia, Francia, Polonia, Colombia, Ucraina, Corea, Argentina, Russia, Cile, Thailandia, e Kazakistan, ma solo tre accederanno alla serata conclusiva del 30 settembre. Il “Pittaluga” é il più antico concorso italiano dedicato alla chitarra, nato sotto l'auspicio di Andres Segovia, proseguito con la Direzione artistica di Alirio Diaz e ora di Marco Díaz Tamayo. È l’unico concorso al mondo per chitarra membro della World Federation of International Music Competitions di Ginevra e presenta ogni anno programmi originali e giurie internazionali qualificate e tra i premi offre la registrazione di un cd Naxos, strumenti da concerto, fotobook professionali, concerti in Italia e all’estero e, per la sezione di composizione, la pubblicazione dell'opera vincitrice presso l’importante casa editrice Sonzogno- Berben-Ut Orpheus. Insignito dal 1997 della Medaglia d’oro della Presidenza della Repubblica Italiana, Ppemiato da fondazioni ed istituzioni culturali straniere, si svolge annualmente con il patrocinio della Commissione Nazionale Unesco.

I sette giurati internazionali invitati nei prossimi giorni dal Comitato Permanente Promotore del Concorso Internazionale valuteranno i candidati e sceglieranno l’Ambasciatore del Premio Pittaluga per tutto il 2017/2018. Si tratta di Marco Tamayo (Austria/Cuba, direttore artistico del Concorso, concertista e docente a Klagenfurt e Salzburg), Qing He (Cina, chitarrista concertista, docente al Tianjin Conservatory of Music), Carlo Marchione (Italia, chitarrista, concertista, docente a Maastricht), Micaela Pittaluga (Italia, presidente del Concorso), Doron Salomon (Israele, direttore d’orchestra e chitarrista), Franz Halasz (Germania, chitarrista, concertista e docente a Monaco di Baviera), Guillem Perez Quer (Spagna, chitarrista capo dipartimento Liceu di Barcellona).

Il primo premio del Concorso di Chitarra 2017 vale 10 mila euro, targa in argento del Comitato organizzatore, tournée di concerti in Italia e all’estero, premio Gioventù Musicale d’Italia, photo book Minasso, meccanica Exagon. Il secondo premio vale tremila euro e targa mentre il terzo vale duemila euro e targa. Ai tre premi se ne aggiungono molti altri minori assegnati a tutti i semifinalisti.

Durante il concerto dei finalisti, sabato 30 settembre, saliranno sul palco per festeggiare l’importante traguardo anche molti vincitori del “Pittaluga” delle precedenti edizioni: Marlon Titre dall’Olanda, Filomena Moretti, Adriano Del Sal, Arturo Tallini, Lorenzo Micheli e Federico Briasco dall’Italia, Petrit Ceku dal Kosovo, Marco Tamayo dall’Austria, Anabel Montesinos dalla Spagna, Kazuhito Yamashita dal Giappone, Artyom Dervoed e Irina Kulikova dalla Russia, Andras Csáki dall’Ungheria e Cecilio Perera dal Messico.  Presenzierà inoltre all’evento il Bureau della World Federation of International Music Competitions, ossia il segretario generale Benjamin Woordroff, il presidente Didier Schnork, la segretaria Alexandra Marinescu che, insieme ai rappresentanti dei concorsi “Busoni” di Bolzano, “The Cliburn” di Fort Worth, “TIMF” di TongYeong, “Franz Listz” di Utrecht, “Mirjam Helin” di Helsinki, si riuniranno eccezionalmente ad Alessandria per festeggiare e presenziare alla finale del cinquantennale del “Premio Pittaluga”.

Il Comitato Promotore del Pittaluga è stato creato con lo scopo di promuovere la chitarra classica e scoprire nuovi talenti, favorendone gli spostamenti e l’acquisizione di nuove platee. Dal 1968 il Concorso Internazionale per le nuove generazioni di artisti ha lo scopo di lanciarli sulla scena mondiale offrendo loro la possibilità di iniziare una carriera internazionale. Dal 2014 esiste anche un concorso per giovanissimi talenti, il “Pittaluga Junior”, che torna quest’anno con la terza edizione e che avrà cadenza biennale mantenendo sempre un montepremi di 1.500 euro. Venti i concorrenti iscritti che si confronteranno venerdì 29 settembre, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17, valutata da una prestigiosa Giuria internazionale composta anche da alcuni vincitori di edizioni passate del concorso, ora artisti e docenti affermati: Gaëlle Chiche Solal (Francia, chitarrista concertista Vincitrice nel 1998), Anabel Montesinos (Spagna, chitarrista concertista vincitrice nel 2010), Irina Kulikova (Russa - chitarrista, concertista vincitrice nel 2008), Cecilio Perera (Messico, chitarrista e concertista, vincitore nel 2011), Adriano Del Sal (Italia, chitarrista concertista e docente vincitore nel 2004), Artyom Dervoed (Russia, chitarrista concertista vincitore nel 2006) e Micaela Pittaluga (Italia, presidente del Concorso).

Per la cinquantesima edizione del “Pittaluga” il Comune ha messo a disposizione tre speciali monete che verranno conferite ai tre finalisti del Concorso e che raffigurano le antiche monete “Carlin” (dal nome popolare del Re Carlo Emanuele III di Savoia, regnante durante la posa della prima pietra del Palazzo Comunale di Alessandria il 1° settembre 1772), particolari pergamene di saluto ai concorrenti e alla Giuria del Concorso e che verranno consegnate durante la cerimonia ufficiale di apertura del “Pittaluga” 2017, spot informativi sui pannelli a messaggio variabile all’ingresso della città, bandiere e striscioni nel centro-città.


Clicca qui per il programma completo 

Lunedì 25 settembre alle 18.30 inaugurazione della mostra di liuteria La musica nelle mani. Chitarre italiane dell’800 dalla collezione Frignani nelle Sale d’arte di Palazzo Cuttica (via Parma) a cura del Liutaio Lorenzo Frignani. Sarà portata la chitarra Stradivari Sabionari 1679 dal suo proprietario e verrà suonata dal concertista norvegese Rolf Lieslevand in un programma di musiche antiche. La mostra durerà fino al 5 novembre e sarà aperta il 25 settembre (ore 18.30 inaugurazione); martedì 26, mercoledì 27 e giovedì 28 settembre (ore 10-12); venerdì 29 e sabato 30 settembre (ore 10-12 e ore 15-19), sabato e domenica dalle 15 alle 19. Visite guidate su prenotazione in settimana.

21/09/2017







blog comments powered by Disqus


L'addio di Angela Colombo dal Conservatorio: "Didattica eccellente, alessandrini sensibili alla musica"

Alessandria | Dopo 40 anni di carriera il direttore del 'Vivaldi' ha deciso per il pre-pensionamento. Tornerà a Torino, soddisfatta di aver fato crescere la realtà musicale e averla resa un polo di riferimento per l'arte e la cultura.

Red Note riprende con omaggio a Caterina Valente

Alessandria | Giovedì 19 ottobre all'hotel Alli Due Buoi Rossi lo spettacolo interamente dedicato ad una grandissima artista italiana conosciuta e amata in tutto il mondo

Festival Adelio Ferrero: assegnati i premi ai giovani critici e saggisti

Alessandria | Quattro giorni di critica e cinema terminati con il concerto dei giovani musicisti del Conservatorio Vivaldi e la visione del docufilm su Tonino Guerra. Tra gli ospiti l'attrice alessandrina Marta Gastini e il regista Peter Del Monte

Tradizione e folklore delle Quattro Province: c'è la Curmà di Pinfri

Cabella Ligure | Un raduno per rendere omaggio al proprio mestiere e alla propria passione, tramandando storia, tradizione, cultura e folklore. Tutto questo è racchiuso nell'appuntamento della Curmà di Pinfri, tradizionale ritrovo dei suonatori delle valli delle Quattro Province a Capanne di Cosola

Salotto del Mandrogno: al via la nuova stagione

Alessandria | Giovedì 19 ootobre tra gli ospiti Massimo Bagliani, attore e direttore artistico del Teatro Alessandrino, Giulia Romano, reduce dalla finale di Miss Italia; Roberto Grenna, dirigente dell’istituto scolastico Saluzzo Plana e I Bricconcelli