Cultura

Frassineto ricorda don Francesco Girino e i caduti della grande guerra

Il piccolo centro di Frassineto Po ricorda, in occasione del centenario dalla fine della Grande Guerra, la figura del cappellano militare don Francesco Girino e tutti i caduti in battaglia

CULTURA - Un evento commemorativo e culturale sabato 13 ottobre a Frassineto Po, che diede i natali a don Francesco Girino, cappellano militare morto in battaglia. Sarà l'occasione per ricordare non solo la figura del cappellano, medaglia d'argento al Valor Militare, ma anche degli altri 49 caduti, undici dei quali insigniti con medaglie al valore, che pagarono con il contributo più alto, la vita, la loro partecipazione alla guerra.
La manifestazione, inserite tra quelle ufficiali proclamate dalla presidenza del Consiglio dei Ministri, è organizzata dall'associazione "Accademia di Cultura Bernrdino Cervis", in occasione del centenario dalla fine della guerra del '15 - '18. 
Sarà in visita pastorale l'arcivescovo ordinario militare per l’Italia Santo Marcianò – Generale di Corpo d’Armata. 
Il programma dell’evento, che ha ottenuto il patrocino di Regione Piemonte, Provincia di Alessandria, Comune di Frassineto Po e Diocesi di Casale Monferrato, prevede l’ammassamento alle ore 9 in Via San Rocco (ad inizio paese arrivando dalla S.P. Casale-Valenza), il corteo verso il monumento dei caduti per l’alzabandiera, la deposizione della corona e l’esibizione della Fanfara Vallebormida e,
alle 10, la celebrazione Eucaristica. Seguiranno i saluti delle autorità.
Concelebrerà con l’arcivescovo, il vescovo di Casale Gianni Sacchi, il vicario generale don Giampio Devasini, il parroco di Frassineto Po don Danilo Biasibetti, i cappellani militari della zona 1 Piemonte e Valle d’Aosta: Don Michele Magnani, Comando Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, don
Andrea Spinozzi, Comando Allievi Carabinieri Cernaia, don Mauro Cappello Cappellano Alpino da Cuneo, don Diego Maritano, Brigata Alpina Taurinense, don Luigi Talarico 3° Reggimento alpini di Pinerolo, don Simone Salvadore Reggimento Artiglieria Terrestre “a Cavallo” da Vercelli, don Giuseppe Cesana ora parroco di Porta Milano a Casale ed altri ancora.
Oltre alle autorità civili e militari in forza, ed ai parlamentari del territorio, hanno confermato la loro presenza le autorità militari: Generale di Corpo D’Armata a riposo Benito Pochesci, il Generale di Corpo d’Armata a riposo Franco Cravarezza, il Generale di Corpo d’Armata a riposo, già Comandante Generale dell’Arma, Luigi Federici, il Generale di Brigata a riposo Guglielmo Zavattaro Ardizzi, ed il Generale Franco Scaramagli.
Hanno già confermato la loro presenza con vessilli: Sezione Alpini di Casale, Alessandria, Acqui Terme, Asti e i gruppi Alpini di Occimiano, Borgo San Martino, Ponzano, Frassinello Monferrato, Ozzano, Cerrina, Mombello, Zenevreto, Villanova, Mirabello, San Giorgio, Serralunga di Crea, Conzano, San Maurizio, Pontestura, Ottiglio, Cantavenna, Sala, Rosignano, Gabiano, Villamiroglio, San Salvatore Monferrato, Castellazzo Bormida, e le Sezioni Bersaglieri di Ferrara, Valenza e Bassignana.

Durante la giornata, a Palazzo Mossi, si potrà visitare la mostra “Frassineto Po e la Grande Guerra”, allestita sotto la direzione della professoressa Paola Vivaldi, racchiude numerose foto d’epoca delle trincee, della vita degli alpini in alta quota, Santa Messa al campo, l’uso degli aerei nella Prima Guerra mondiale, medaglie di bronzo, croci di guerra, un altare da campo militare, bici in uso dai bersaglieri nella Grande Guerra.
Alle 15, sempre a Palazzo Mossi, la giornata si chiuderà con il convegno “La fede e la guerra - Cappellani militari e preti-soldati nella grande guerra” che sarà tenuto da don Michele Magnani, decano Cappellano Militare Interforze Piemonte e Valle d’Aosta. Interverranno il Generale Pochesci ed il dott. Pier Felice degli Uberti che ricorderà il Capitano Severino Ubertis bersagliere Medaglia d’Argento a Valor Militare e S. Ten. Carlo Ubertis Alpino.
10/10/2018







blog comments powered by Disqus


Premio Acqui Storia, la premiazione al Teatro Ariston

Acqui Terme | Gina Lollobrigida, Antonio Brunetti e Marco De Paolis Testimoni del Tempo. Guido Melis, Cesare Panizza, Emilio Gentile e Adelaïde De Clermont-Tonnerre sono i vincitori della 51° edizione del Premio Acqui Storia 2018. A Michele Ruggiero il Premio “La Storia in TV” e a Francesco Margiotta Broglio il Premio alla Carriera.

Tullio Solenghi legge le novelle di Boccaccio

Alessandria | Tullio Solenghi restituisce allo spettatore la lingua originale di Giovanni Boccaccio rendendola accessibile e comprensibile come fosse la lingua di un testo contemporaneo. Appuntamento sabato 20 ottobre al Teatro San Francesco

A Star is Born

Cinema | Il film, tra i più visti nelle sale italiane negli ultimi giorni, è fondamentalmente un melodramma che, nonostante l’impegno e la bravura dei suoi interpreti, non si discosta dai cliché del genere, un po’ convenzionale sia a livello narrativo che stilistico

“Harry Potter e i misteri di Grindelwald” in Cittadella

Alessandria | Sabato 20 ottobre i volontari del Fai, accompagnati dai personaggi della saga di Harry Potter, condurranno i visitatori alla scoperta della fortezza, affascinandoli con la narrazione del mistero

Trittico d'autore per “Alessandria barocca e non solo...”

Acqui Terme | Nella sala Santa Maria il concerto da camera con l'Ensemble Lorenzo Perosi. Sabato 20 ottobre musiche di Tchaikovsky, Juon e Beethoven