Acqui Terme

In mostra "Chagall. Il colore dei sogni"

XLVI Mostra Antologica nella città di Acqui Terme. "Chagall. Il colore dei sogni" resterà nella città della bollente dal 15 luglio al 3 settembre. Inaugurazione venerdì 14 luglio alle 18,30 al Palazzo Liceo Saracco

ACQUI TERME - La 46ª edizione dell’Antologica acquese, che si terrà dal 15 luglio al 3 settembre, offre l’occasione di presentare una selezione di opere realizzate da uno dei più grandi maestri del ’900: Marc Chagall (1887-1985). L’artista, di origine russa ed ebreo, ha trascorso gran parte della sua vita in Francia ed un periodo a New York, per sfuggire alle persecuzioni razziali. Pur avvicinandosi alle tendenze del periodo, dal cubismo al surrealismo, ha comunque sempre mantenuto una sua personalissima ed inconfondibile cifra, caratterizzata da accesi cromatismi ed oniriche visioni, riuscendo nelle sue opere a far convivere e ad armonizzare questi due elementi in una sintesi magica ed irripetibile. Aspetti che ritroviamo, insieme ad altri elementi, storici e religiosi, nelle opere in mostra. Il percorso espositivo, curato dell’architetto Adolfo Francesco Carozzi, che si snoda attraverso cinque sale, presenta alcuni significativi dipinti, quattro serie di opere grafiche ed alcune ceramiche.

Le 120 opere in mostra (rassegna organizzata con la collaborazione di The Art Company di Pesaro) spaziano quindi dalla pittura, dove sono presenti le sue più ricorrenti icone, alle ceramiche che fondono magnificamente una pratica antica con i temi inconfondibili dell'artista, fino alla grafica, dove la mano alterna a foreste di segni tavole che per la qualità del colore appaiono come incisioni dipinte.

Inaugurazione venerdì 14 luglio
alle 18,30 al Palazzo Liceo Saracco. La mostra sarà aperta dal 15 luglio al 3 settembre tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16,30 alle 22,30.
Biglietti: Intero 10 euro, ridotto 8 euro (gruppi di almeno 10 persone;possessori del biglietto d’ingresso al Civico Museo Archeologico; possessori del biglietto d’ingresso alle sale cinematografiche cittadine; possessori dei coupons consegnati durante gli spettacoli di “Cinemando sotto le stelle”; possessori dei coupons presenti su quotidiani e riviste; dipendenti del Comune di Acqui Terme e dell’ASL, possessori Abbonamenti: Musei Torino Piemonte, Musei Lombardia Milano, Musei Formula Extra), 5 euro (ragazzi da 14 a 18 anni, persone diversamente abili deambulanti, accompagnatori di persone diversamente abili non deambulanti), omaggio per ragazzi sino a 14 anni e portatori di handicap non deambulanti.
I biglietti si possono acquistare alla biglietteria della mostra durante l'orario di apertura.


Clicca qui per tutte le informazioni
6/07/2017







blog comments powered by Disqus


"Più che attore, sono una signora che urla in modo interessante"

Bistagno | Sabato 25 novembre il comico Alessandro Fullin apre la rassegna Bistagno in palcoscenico con una rivisitazione tagliente di Piccole Donne: "E' la vendetta verso un romanzo che fa venire la carie", ironizza

Il Quintetto dell'Opera di Milano chiude "Note di gusto"

Novi Ligure | Sarà un ensemble davvero eccezionale a chiudere la rassegna concertistica "Note di gusto", alla Basilica della Maddalena di Novi Ligure. Si esibirà il Quintetto dell'Opera di Milano - Solisti del Teatro alla Scala, con la partecipazione del percussionista Gianni Arfacchia

“Nativitas”, verso Natale con le canzoni del Gruppo dell’Incanto

Alessandria | Domenica 26 novembre alla Gambarina un programma, fatto di canzoni e di brani originali della formazione, che accompagna il pubblico in un ambito incentrato particolarmente sulla figura di Maria di Nazaret

“Via Manzoni, fino a qui”: un'analisi dell'opera manzoniana in chiave contemporanea

Alessandria | Domenica 26 novembre al Chiostro di Santa Maria di Castello lo spettacolo di e con Massimo Brioschi, un monologo a metà tra il racconto di un epoca e di un’adolescenza e il lento e spesso confuso formarsi delle idee

Biblioteca: incontro con Paolo Berta ed Edoardo Angelino

Ovada  | A partire dalle ore 17.30 presso i locali di piazza Cereseto saranno presenti i due autori de "Un tuffo nella vita". "La storia di Paolo Berta - spiega Carlo Petrini, fondatore dell'associazione Slow Food, che ha curato la prefazione - e il modo in cui è raccontata in queste pagine hanno questo potere".