Alessandria

Workshop teatrale a Borgo Rovereto

Il progetto è rivolto a tutta la città e in particolare a chi vive o lavora in Borgo Rovereto per la realizzazione di una performance teatrale riguardante la reciprocità, le reti di prossimità, la sostenibilità sociale ed urbana. La presentazione giovedì 11 ottobre

ALESSANDRIA - Giovedì 11 ottobre dalle 21 al Chiostro di Santa Maria di Castello si terrà un incontro di presentazione del workshop gratuito teatrale condotto dall’attrice Daniela Tusa e dalla danzatrice e coreografa Claudia Casolaro, finalizzato alla realizzazione di una performance teatrale riguardante la reciprocità, le reti di prossimità, la sostenibilità sociale ed urbana.

Il workshop rientra nel progetto “Fatto per Bene” finanziato dalla Compagnia di San Paolo che, spiegano gli organizzatori “ha creduto nella nostra capacità di contribuire a rianimare una parte del Quartiere dove viviamo, lavoriamo, stiamo. Il Chiostro Hostel e l’Aps SineLimes da tempo credono sia possibile vivere la città in maniera più ecologica e sostenibile e con altri soggetti in quartiere abbiamo accettato la scommessa di ricucire un tessuto di relazioni importante per tutti”.

Il progetto è rivolto a tutta la città e in particolare a chi vive o lavora in Borgo Rovereto: ha l’obiettivo di sviluppare azioni di recupero e mobilità sostenibile in linea con i progetti della Ciclofficina e della mobilità elettrica. La Comunità San Benedetto e la Casa di Quartiere sostengono il progetto. Il workshop teatrale è gratuito e aperto a tutti coloro che vogliono provare un’esperienza teatrale, non è richiesta esperienza nel campo, ma solo la voglia di mettersi in gioco. Il numero massimo di partecipanti è di 12, la durata è di due mesi con incontri settimanali di due ore presso gli spazi del Chiostro di Alessandria. Alla fine del percorso di formazione, nel mese di dicembre, è prevista la realizzazione di uno spettacolo aperto al pubblico. Una grande opportunità sul territorio di incontro, condivisione e formazione personale condotta da artisti professionisti quali Daniela Tusa, attrice, regista, insegnante di teatro di Alessandria e Claudia Casolaro, danzatrice, coreografa di Milano, esperta di teatro-danza.

Le iscrizioni sono aperte fino al 31 ottobre. Per informazioni e iscrizioni Aps Sine Limes 0131-288187 oppure info@sinelimes.org.
10/10/2018







blog comments powered by Disqus


A Cultura e Sviluppo una serata dedicata a Fabrizio De André

Alessandria | A vent'anni dalla scomparsa del cantautore genovese, giovedì 21 febbraio il giornalista Enzo Gentile presenterà il libro “Amico Faber” e il gruppo musicale Le Quattro Chitarre di Genova offrirà al pubblico il concerto" Come l’amore rosso" con le canzoni più significative del repertorio di De André, costruito in 35 anni di carriera

Teatro Marenco, lavori in dirittura d'arrivo: porte aperte dal 3 aprile

Novi Ligure | Dal 3 aprile saranno organizzate visite guidate al teatro Marenco di Novi Ligure per mostrare ai cittadini l'esito dei lavori di restauro, durati circa tre anni e mezzo

“Le donne vengono da Venere gli uomini da Marte”: al Teatro Alessandrino Debora Villa

Alessandria | A portare in scena l’adattamento teatrale, una esilarante terapia di gruppo collettiva, del libro più celebre dello psicologo statunitense John Gray per la prima volta in assoluto una donna. Appuntamento giovedì 21 febbraio al Teatro Alessandrino

“Romeo e Giulietta, l'amore è saltimbanco”: la tragedia shakesperiana al Teatro Sociale

Valenza | Giovedì 21 febbraio un classico reso contemporaneo dalla compagnia Stivalaccio Teatro: a farla da padrone è l’arte della recitazione, dell’improvvisazione, della capacità di cogliere gli umori del pubblico per assecondarlo e stupirlo in un percorso esilarante pieno di colpi di scena

“Amore baciami (anche se non sono Duke Ellington)”: lo swing a 'Red Note'

Alessandria | Giovedì 21 febbraio si terrà il concerto di Lorenzo Minguzzi Quartet: un repertorio di brani che appartengono ad un trentennio della canzone italiana, dagli anni ’30, appunto, fino agli anni ’60, sono state scelte composizioni in cui si sente l’influenza afro-americana