Rocchetta Ligure

Alveare che dice sì, la piattaforma web dei cibi locali è anche in val Borbera

"L'alveare che dice sì" arriva in val Borbera. L'innovativa formula che mette direttamente in contatto produttori locali e consumatori da questa settimana sarà attiva anche a Rocchetta Ligure

ROCCHETTA LIGURE – “L’alveare che dice sì” arriva anche in val Borbera. Dopo Tortona e Novi, l’innovativa formula che mette direttamente in contatto produttori locali e consumatori da questa settimana sarà attiva anche a Rocchetta Ligure. Venerdì 12 ottobre, alle 18.00, un aperitivo a Palazzo Spinola – sede del municipio – darà il via ufficiale all’iniziativa.

Il funzionamento è semplice: registrandosi sul sito www.alvearechedicesi.it e selezionando l’Alveare più vicino a casa, è possibile ordinare una vasta serie di prodotti alimentari e poi ritirarli all’appuntamento settimanale. Tredici i produttori che finora hanno aderito all’iniziativa di Rocchetta, la metà dei quali sono della zona; gli altri arrivano dal resto del Piemonte.

«L’obiettivo è dare vita a un modello di impresa sociale, perché la piattaforma di vendita favorisce gli scambi diretti fra agricoltori locali e consumatori – spiega il gestore dell’Alveare Damiano Stabile – Lo spirito è permettere ai produttori di vendere direttamente e in modo facile e dare ai consumatori accesso ad alimenti freschi, locali e di qualità, rivalutando il cibo e il suo ruolo nella promozione di uno stile di vita sano».

L’esperienza dell’Alveare che dice sì, nata in Francia nel 2011, conta centinaia di punti di distribuzione Oltralpe. In provincia di Alessandria, quello di Rocchetta è il terzo Alveare aperto, dopo Tortona (con 9 produttori partecipanti) e Novi Ligure (cinque produttori).
8/10/2018







blog comments powered by Disqus


Sciopero e presidio davanti alla prefettura per dire basta alle morti bianche

Voltaggio | Uno sciopero per ribadire che le morti sul lavoro sono inaccettabili e un presidio di fronte alle prefetture di Alessandria e di Genova per chiedere più controlli: i sindacati degli edili si mobilitano dopo l'incidente nel cantiere del Terzo Valico

Pernigotti, presidio a Dolci Terre: "Occhio agli acquisti, non fate favori ai turchi"

Novi Ligure | In questi giorni, i dipendenti della fabbrica dolciaria, insieme ai commessi dell’Iperdì (il supermercato di via Oneto che ha chiuso lasciando una ventina di persone senza stipendio da quasi cinque mesi), hanno portato parte del presidio a Dolci Terre, la rassegna enogastronomica novese

EcoPlasteam: "partiamo da Alessandria per diventare una multinazionale leader nel riciclaggio"

Alessandria | L'azienda, che ha scelto come sede per il suo primo insediamento Spinetta Marengo, avvierà la produzione entro pochi giorni, con un brevetto che le consentirà di trasformare l’avanzo del “Tetrapak” in un polimero plastico riciclabile all’infinito. Già vincitrice di diversi premi, punta sull'importanza dell'economia circolare e su un mercato potenzialmente enorme, con un'attenzione speciale per la sostenibilità e l'arte

Accertamenti Imu, al via i provvedimenti relativi al 2013

Alessandria | Nel mese di dicembre gli addetti della società Siel srl riceveranno i contribuenti al Servizio Tributi Comunale nelle giornate di martedì 18 dicembre e giovedì 20 dicembre

Rette asili nido: 20 euro in meno per chi paga il massimo. M5S: "Non basta!"

Alessandria | L'assessore Silvia Straneo ha portato in commissione la delibera di rimodulazione delle tariffe per gli asili nido "in via sperimentale" a partire dal prossimo anno scolastico 2019-2020. Ma non è abbastanza per la minoranza: dal M5S la richiesta di revisione delle tariffe di iscrizione alla mensa. Da Pd e Moderati preoccupazione sul fronte del servizio mensa con il nuovo gestore: "chiediamo una commissione per capire come sta andando, con Comitato mensa e sindacati"