Novi Ligure

Fallimenti in diminuzione: ma l'economia paga ancora la crisi

Diminuisce il numero dei fallimenti in provincia di Alessandria. L'anno scorso erano stati 134, nel 2017 "solo" 91. Novi Ligure, con i suoi 11 fallimenti, si pone a metà della poco invidiabile classifica sui centri più colpiti. Imprese fallite anche ad Arquata Scrivia, Borghetto Borbera, Gavi, Sardigliano, Stazzano e Vignole

NOVI LIGURE – Diminuisce il numero dei fallimenti in provincia di Alessandria. L’anno scorso erano stati 134, nel 2017 “solo” 91. Il picco era stato raggiunto nel 2015, con 146 fallimenti dichiarati. Una piccola inversione di tendenza, ma siamo ancora lontani dai tempi precedenti alla crisi economica (dieci anni fa i fallimenti erano stati 23). Un segnale in chiaroscuro, dunque: l’economia alessandrina va verso il consolidamento, ma a passo lentissimo, e forse a far diminuire il numero dei fallimenti è stata anche la desertificazione del tessuto produttivo avvenuta dal 2008 a oggi. A dichiarare il fallimento sono soprattutto le ditte di minori dimensioni: è stata la piccola e media impresa a pagare di più il costo della crisi.

Novi Ligure, con i suoi 11 fallimenti, si pone a metà della poco invidiabile classifica sui centri più colpiti, elaborata dalla Camera di Commercio. Le dichiarazioni di fallimento hanno colpito soprattutto Alessandria (22) e Tortona (18), di meno Casale Monferrato (10), Valenza (3) e Ovada (1). A Novi Ligure sono state dichiarate fallite Alfim srl, Amico Camper, Arti e Progetti srl, Bergamin sas di Andrea Bergamin & C., Forme d’interni sas di Roberto Milanese & C., Baglietto sas di Francesco Baglietto & C., Postitaly 2.1 srl, Raimondo Giuseppe Paolo (impresa individuale), Sic Lazaro Italy srl, Tipografia Sociale snc di Boveri & C., Trans Maverick srl.

Altri fallimenti ad Arquata Scrivia (Oliva Fruit sas di Giacomo Oliva), Borghetto Borbera (Inerwood srl), Gavi (Dameri srl), Sardigliano (Brancato Autotrasporti snc di Serafino e Mario Brancato), Stazzano (Slc srl) e Vignole Borbera (Ri.Ri Italia).
29/12/2017







blog comments powered by Disqus


Mense: "critiche sulla quantità e qualità del servizio ". Ma è un periodo di "transizione"...

Alessandria | Il confronto con Cgil e Uil, i consiglieri comunali, l'amministrazione comunale e le aziende che operano nel servizio c'è stato in commissione consiliare. Dalla direttrice di esecuzione del Comune la conferma "di segnalazioni su quantità e qualità del servizio, o ritardo nella consegna pasti". Le iscrizioni sono in calo dell'11%. Ma dalle aziende rassicurazioni sul controllo e sull'attenzione per la "qualità degli alimenti e delle derrate"

Licenziamento senza un motivo, che tipo di indennizzo?

Economia e Lavoro | Cosa può fare un lavoratore quando viene licenziato senza un motivo, ovvero in caso di licenziamento illegittimo? Quali passi fare per opporsi al licenziamento e soprattutto ha diritto a un indennizzo?

Idee-are: idee di ricerca e innovazione

Fondazione SociAL | Il contributo massimo erogabile per ogni idea di ricerca selezionata e che si svilupperà in un progetto, è di 70.000 euro oneri fiscali inclusi. La presentazione delle proposte avverrà in due fasi. Nella prima fase, con scadenza alle ore 12 del 31 gennaio 2019

Il miele migliore? Per Aspromiele è ancora quello di Corrado e Gabriele

Novi Ligure | Medaglia d'oro al convegno annuale Aspromiele per il miele d'acacia di Corrado Cassano e Gabriele Masucco, che nel 2017 avevano vinto il primo premio assoluto. Premi anche per diversi apicoltori di Novi, Bosio, Castelletto, Fresonara, Gavi, Grondona, Molare, Pozzolo e Voltaggio

Terzo Valico, Toninelli annuncia: andrà avanti

Grandi opere | Il ministro per le Infrastrutture Danilo Toninelli il Terzo Valico “non può che andare avanti”. Un eventuale recesso costerebbe circa 1,2 miliardi di Euro, a fronte di 1.5 miliardi già spesi, su un costo compressivo di 6,2. “Sarebbe uno spreco di risorse pubbliche”. Ma avverte: binari devono arrivare fin dentro il porto di Genova e bisogna poi rendere pienamente operativo lo snodo retroportuale di Alessandria