San Salvatore Monferrato

Il Comune di San Salvatore mette all'asta il 'Centro tennis'

"E' l’unica strada per garantire un futuro a quest’area, bisognosa di investimenti strategici ed economici". Per il fabbricato e gli impianti la base d'asta è di 140 mila euro. Il termine per la presentazione delle offerte scade il 31 gennaio 2018

SAN SALVATORE MONFERRATO - Dopo alcuni tentativi da parte della precedente Amministrazione di cederlo in concessione per trent’anni, il Comune di San Salvatore ha deciso che la messa in vendita del 'Centro tennis' è l’unica strada per garantire un futuro a quest’area, bisognosa di investimenti strategici ed economici.

"L’obiettivo - fa saoere l'attuale amministrazione - è individuare un acquirente privato che possa garantire la piena valorizzazione creando maggiori sinergie fra la parte impiantistica (campi da gioco) e quella dei servizi (locale ristoro). L’area, anche in mano ai futuri proprietari, resterà vincolata a centro sportivo e ogni scelta strategica dovrà assecondare la vocazione di questo luogo che da oltre quarant’anni è il punto di riferimento per i sansalvatoresi (e non solo) appassionati di sport e di tennis in particoalre".

Edificato nella seconda metà degli anni ‘70, il centro tennis ha vissuto momenti di grande popolarità, contando numerosi iscritti al club tennistico, all’associazione “Bocce” e una fedele clientela al locale pizzeria, ancora molto frequentato. Il centro gode di una posizione privilegiata prossima al centro storico e al centro natatorio 'Le piscine', non lontana dalla ex strada statale, una delle “porte” di San Salvatore.

"Il centro - si legge nel comunicato dell'amministrazione comunale - comprende due campi da tennis in terra rossa e relative tribune, un campo da tennis con rivestimento in sintetico su fondo in asfalto, un campo per il basket con fondo in asfalto, due campi da bocce e un campo per il calcetto. Possiede inoltre un ampio parcheggio, un’area gioco bimbi, una vasta area verde e la possibilità di ampliare l’offerta sportiva utilizzando i molti spazi a disposizione, attualmente non valorizzati. Sull’area è presente un fabbricato costituito da due piani fuori terra con superficie coperta di circa 110 mq. Il complesso immobiliare è stato suddiviso in due lotti acquistabili insieme o separatamente. Il primo, più ampio, si estende su un area di oltre 24.000 mila metri quadrati e comprende il fabbricato destinato ad attività di somministrazione di alimenti e bevande e gli impianti sportivi. Il secondo lotto, di superficie ridotta di circa mq. 12.000 comprende un’area verde inedificata". 

Il centro è attualmente aperto ed è gestito dall'associazione sportiva locale e dal titolare della pizzeria. Il prezzo a base d'asta per il lotto 1 (fabbricato più impianti) è di 140.000 euro e, per il lotto 2 di 12.000 euro (area verde). Il termine per la presentazione delle offerte è stato fissato per le 12 del 31 gennaio 2018. Il criterio di aggiudicazione è quello dell'offerta economica più elevata. Per ritirare o consultare il bando: www.ssalvatoreinrete.it o presso l’ufficio urbanistica.
22/12/2017







blog comments powered by Disqus


Mense: "critiche sulla quantità e qualità del servizio ". Ma è un periodo di "transizione"...

Alessandria | Il confronto con Cgil e Uil, i consiglieri comunali, l'amministrazione comunale e le aziende che operano nel servizio c'è stato in commissione consiliare. Dalla direttrice di esecuzione del Comune la conferma "di segnalazioni su quantità e qualità del servizio, o ritardo nella consegna pasti". Le iscrizioni sono in calo dell'11%. Ma dalle aziende rassicurazioni sul controllo e sull'attenzione per la "qualità degli alimenti e delle derrate"

Licenziamento senza un motivo, che tipo di indennizzo?

Economia e Lavoro | Cosa può fare un lavoratore quando viene licenziato senza un motivo, ovvero in caso di licenziamento illegittimo? Quali passi fare per opporsi al licenziamento e soprattutto ha diritto a un indennizzo?

Idee-are: idee di ricerca e innovazione

Fondazione SociAL | Il contributo massimo erogabile per ogni idea di ricerca selezionata e che si svilupperà in un progetto, è di 70.000 euro oneri fiscali inclusi. La presentazione delle proposte avverrà in due fasi. Nella prima fase, con scadenza alle ore 12 del 31 gennaio 2019

Il miele migliore? Per Aspromiele è ancora quello di Corrado e Gabriele

Novi Ligure | Medaglia d'oro al convegno annuale Aspromiele per il miele d'acacia di Corrado Cassano e Gabriele Masucco, che nel 2017 avevano vinto il primo premio assoluto. Premi anche per diversi apicoltori di Novi, Bosio, Castelletto, Fresonara, Gavi, Grondona, Molare, Pozzolo e Voltaggio

Terzo Valico, Toninelli annuncia: andrà avanti

Grandi opere | Il ministro per le Infrastrutture Danilo Toninelli il Terzo Valico “non può che andare avanti”. Un eventuale recesso costerebbe circa 1,2 miliardi di Euro, a fronte di 1.5 miliardi già spesi, su un costo compressivo di 6,2. “Sarebbe uno spreco di risorse pubbliche”. Ma avverte: binari devono arrivare fin dentro il porto di Genova e bisogna poi rendere pienamente operativo lo snodo retroportuale di Alessandria