San Salvatore Monferrato

Il Comune di San Salvatore mette all'asta il 'Centro tennis'

"E' l’unica strada per garantire un futuro a quest’area, bisognosa di investimenti strategici ed economici". Per il fabbricato e gli impianti la base d'asta è di 140 mila euro. Il termine per la presentazione delle offerte scade il 31 gennaio 2018

SAN SALVATORE MONFERRATO - Dopo alcuni tentativi da parte della precedente Amministrazione di cederlo in concessione per trent’anni, il Comune di San Salvatore ha deciso che la messa in vendita del 'Centro tennis' è l’unica strada per garantire un futuro a quest’area, bisognosa di investimenti strategici ed economici.

"L’obiettivo - fa saoere l'attuale amministrazione - è individuare un acquirente privato che possa garantire la piena valorizzazione creando maggiori sinergie fra la parte impiantistica (campi da gioco) e quella dei servizi (locale ristoro). L’area, anche in mano ai futuri proprietari, resterà vincolata a centro sportivo e ogni scelta strategica dovrà assecondare la vocazione di questo luogo che da oltre quarant’anni è il punto di riferimento per i sansalvatoresi (e non solo) appassionati di sport e di tennis in particoalre".

Edificato nella seconda metà degli anni ‘70, il centro tennis ha vissuto momenti di grande popolarità, contando numerosi iscritti al club tennistico, all’associazione “Bocce” e una fedele clientela al locale pizzeria, ancora molto frequentato. Il centro gode di una posizione privilegiata prossima al centro storico e al centro natatorio 'Le piscine', non lontana dalla ex strada statale, una delle “porte” di San Salvatore.

"Il centro - si legge nel comunicato dell'amministrazione comunale - comprende due campi da tennis in terra rossa e relative tribune, un campo da tennis con rivestimento in sintetico su fondo in asfalto, un campo per il basket con fondo in asfalto, due campi da bocce e un campo per il calcetto. Possiede inoltre un ampio parcheggio, un’area gioco bimbi, una vasta area verde e la possibilità di ampliare l’offerta sportiva utilizzando i molti spazi a disposizione, attualmente non valorizzati. Sull’area è presente un fabbricato costituito da due piani fuori terra con superficie coperta di circa 110 mq. Il complesso immobiliare è stato suddiviso in due lotti acquistabili insieme o separatamente. Il primo, più ampio, si estende su un area di oltre 24.000 mila metri quadrati e comprende il fabbricato destinato ad attività di somministrazione di alimenti e bevande e gli impianti sportivi. Il secondo lotto, di superficie ridotta di circa mq. 12.000 comprende un’area verde inedificata". 

Il centro è attualmente aperto ed è gestito dall'associazione sportiva locale e dal titolare della pizzeria. Il prezzo a base d'asta per il lotto 1 (fabbricato più impianti) è di 140.000 euro e, per il lotto 2 di 12.000 euro (area verde). Il termine per la presentazione delle offerte è stato fissato per le 12 del 31 gennaio 2018. Il criterio di aggiudicazione è quello dell'offerta economica più elevata. Per ritirare o consultare il bando: www.ssalvatoreinrete.it o presso l’ufficio urbanistica.
22/12/2017







blog comments powered by Disqus


Mense: da lunedì "tutti a tavola". E per i lavoratori (e i loro contratti)?

Alessandria | Il servizio di refezione scolastica parte lunedì 24 settembre: a fare il punto sulla questione "mense" che ha (sur)riscaldato i mesi estivi è l'assessore Straneo in occasione della presentazione del Documento unico di programmazione 2019-2021. A chiedere informazioni sulla possibilità di riduzione delle tariffe è il M5S. E sul fronte occupazionale? "Quasi tutti i contratti arrivati a buon fine, per alcuni con migliorie rispetto alle indicazioni iniziali"

Il rilancio dell'edilizia passa dai "vantaggi" ottenuti con il rinnovo del contratto

UILinforma | Ecco quali sono le novità e i vantaggi per i lavoratori del settore edile, apportati dal rinnovo del contratto nazionale di questa estate. A fare il punto della situazione durante il Consiglio regionale della Feneal Uil è stato il segretario nazionale, Vito Panzanella. Un quadro della situazione "drammatica" che sta vivendo la provincia è stato delineato invece dal segretario provinciale Paolo Tolu

Nuova vita per l'area di Bosco Piano grazie a Giovanni e Diletta

Borghetto Borbera | Giovanni Moro e Diletta Leale hanno presentato un progetto per la valorizzazione turistica dell'area di Bosco Piano a Borghetto Borbera, che ha ricevuto l'ok della Regione Piemonte e che si è aggiudicato un finanziamento grazie a un bando del Gal Giarolo Leader

Capannoni: nell'Ovadese 120 mila metri rimasti inutilizzati

Ovada | Secondi i dati, la cifra esatta si attesta sui 120 mila metri quadrati. Oltre al centro zona, anche gli edifici sfitti presenti nei Comuni di Tagliolo, Belforte, Capriata, Silvano e Castelletto completano una mappa in costante evoluzione

Cit, nuovi orari e confusione: la protesta arriva in municipio

Novi Ligure | Diversi utenti del Consorzio dei trasporti pubblici sono andati a protestare direttamente in municipio, a Novi Ligure, per i disservizi legati ai nuovi orari degli autobus. Anche i dipendenti del Cit sono sul piede di guerra e attendono l'incontro di lunedì in prefettura