Novi Ligure

Iperdì, chiusi tutti i punti vendita. E sullo stipendio non ci sono certezze

Chiusura di tutti i punti vendita: la decisione della società proprietaria dei supermercati Iperdì è stata comunicata ai dipendenti che ancora ieri, a Novi Ligure, stavano facendo l'inventario delle merci. Cgil: "Non c'è nemmeno la certezza di ricevere il salario"

NOVI LIGURE – Chiusura di tutti i punti vendita: la decisione della Cga Generalmarket – società proprietaria dei supermercati Iperdì – è stata comunicata ai dipendenti che ancora ieri, in via Oneto a Novi Ligure, stavano provvedendo all’inventario delle ultime merci rimaste invendute sugli scaffali. Sono 21 i lavoratori impiegati nel supermarket e peraltro attendono ancora il versamento degli stipendi: l’ultima busta paga che hanno ricevuto è quella di luglio, ma solo con un acconto del 40 per cento.

I sindacati parlano di «chiusura dei punti vendita a tempo non ben precisato» e di «silenzio da parte dell’azienda». «Non abbiamo nessuna informazione per comprendere le sorti dei lavoratori in quanto i negozi vengono chiusi e i dipendenti posti in aspettativa retribuita ma senza la certezza di ricevere il salario», spiega Antonio Torchia della Filcams-Cgil, che da tempo sta seguendo la vertenza. «Non vi c’è nessuna garanzia economica per il pagamento della mensilità di agosto e il saldo del rimanente 60 per cento del mese di luglio». Il sindacato di categoria quindi ha chiesto un incontro urgente alle istituzioni per illustrare la grave situazione in cui versano i dipendenti dell’Iperdì: lunedì saranno ascoltati dal sindaco Rocchino Muliere.

La società Cga Generalmarket è un’azienda della grande distribuzione con circa mille dipendenti e 35 supermercati in Lombardia, Piemonte e Liguria. Nei mesi scorsi a seguito delle criticità per la fornitura a singhiozzo delle merci ai punti vendita, l’azienda aveva riferito ai sindacati di avere problemi di liquidità, e aveva delineato una serie di operazioni che dovevano garantire la tenuta dei conti e che prevedevano di ricavare risorse anche attraverso la vendita di alcune filiali (e in effetti ne sono state cedute due al gruppo Il Gigante). La settimana scorsa, durante un’audizione alla Regione Lombardia, i rappresentanti dell’azienda avevano riferito di essere in trattativa per la cessione di altri 20-25 supermercati.
21/09/2018







blog comments powered by Disqus


"Tartufi, un monopolio di pochi dopo la creazione dei consorzi"

Novi Ligure | Secondo l'Associazione dei liberi tartufai, i consorzi riservano a poche persone la raccolta dei tartufi nelle zone più produttive. Lorenzo Tornato: "Chiediamo una moratoria per evitare che la ricerca dei tartufi diventi solo un business"

Ex Fabbricazioni Nucleari, lavoratori in sciopero per il rinnovo dei contratti

Bosco Marengo | Lavoratori in sciopero allo stabilimento Sogin di Bosco Marengo (le ex "Fabbricazioni Nucleari"). Per il 19 ottobre, infatti, Filctem, Flaei e Uiltec hanno indetto quattro ore di astensione dal lavoro. I sindacati lamentano la mancata stabilizzazione dei lavoratori interinali

Scuola, Serena Morando confermata alla guida di Flc-Cgil

Lavoro | Serena Morando è riconfermata segretario provinciale di Flc-Cgil, il sindacato di categoria della scuola, dell'università, della ricerca e della formazione professionale. E' stata eletta al termine del quarto congresso che si è svolto nei giorni scorsi a Spinetta

Anna Poggio alla guida dei metalmeccanici in Provincia

Provincia | Anna Poggio è stata eletta dal congresso della Fiom Cgil segretaria provinciale per la categoria, guidata in precedenza da Mirko Oliaro. Il sindacato è alla ricerca di un nuovo ruolo: la sfida all'interno delle “nuove fabbriche” 4.0 passa dall'uguaglianza

CivICa: progetti di Cultura e Innovazione Civica

Fondazione SociAL | Il Bando è rivolto a partenariati di soggetti pubblici e privati per progetti culturali focalizzati sulla sperimentazione di nuovi prodotti o processi culturali volti ad agire sull’impatto civico