Lavoro

La Mossi & Ghisolfi va ad Eni. I sindacati accelerano: “ad ottobre scade la cassa integrazione”

Eni Versalis Spa ha presentato l'unica offerta per acquisire le aziende “bio” della Mossi & Ghisolfi. Affinchè il passaggio si concluda ci sono però “tempi tecnici”. I sindacati spingono: ad ottobre, infatti, scadranno gli ammortizzatori sociali. Salvi 134 dipendenti, restano al momento in forse 20 addetti alla finanziaria del gruppo

LAVORO – La Eni Versalis spa, operante nel settore chimico, è pronta a portare avanti il settore biotecnologico della Mossi & Ghisolfi, storica azienda chimica del tortonese, in concordato preventivo. L'altro giorno, davanti al tribunale, è stata aperta l'unica busta con una offerta pervenuta, quella della Versalis, per un valore di 80 milioni di euro. Il “pacchetto” riguarda le aziende che si occupano di innovazione e ricerca nel settore della chimica e degli idrocarburi, Biochemtex, Beta Renewable, Ibp e Ibp Energia, con sedi a Rivalta e stabilimenti a Crescentino.
La manovra consentirebbe di “salvare” 134 posti di lavoro, ma – a detta dei sindacati – lascia fuori 20 addetti che lavorano nel ramo finanziario dell'azienda. “C'è l'auspicio che possano rientrare anche loro in questa partita”, dice Roberto Marengo della Cisl.

La crisi della Mossi & Ghisolfi è dovuta sostanzialmente a difficoltà finanziarie, derivanti da investimenti negli Stati Uniti che si sono rivelati poi superiori a quelli preventivati inizialmente.
I sindacati hanno accolto con ottimismo la notizia dell'offerta di Eni Versalis. “Ora si apre però una fase 'tecnica' per il perfezionamento della gara – dice ancora Marengo – C'è l'auspicio che i tempi siano stretti, poiché ad ottobre sono in scadenza gli ammortizzatori sociali. Il rischio è che la nuova gestione non subentri in tempo utile e che i lavoratori si trovino in una fase di interregno, senza salario”.
Le parole del sindacalista fanno presumere che ci sarà il via libera, previsto per legge, da parte dei rappresentanti dei lavoratori. Poi la firma davanti ai notai per il perfezionamento dell'acquisizione. L'obiettivo è quello di riportare la società in utile in cinque anni.
27/09/2018







blog comments powered by Disqus


Inaugurata la filiale Ubi Banca di Tortona

Tortona | "Digitalizzazione e consulenza innovativa a servizio della clientela". Nell’ambito del piano di riorganizzazione del modello distributivo dell’istituto di credito, è stata presentata la nuova filiale, già aperta al pubblico. La Banca punta sull’integrazione tra canale fisico tradizionale e sistemi digitali avanzati.

Nuove speranze per chi cerca lavoro: a Serravalle apre il Santachiara

Serravalle Scrivia | C'è una nuova speranza per chi è in cerca di un lavoro. Ma anche per chi, al contrario, il lavoro lo offre ma non riesce a trovare il dipendente giusto o i fondi necessari per assumere. E' l'istituto Santachiara che ha aperto una sede anche a Serravalle Scrivia

Requisiti per Quota 100 e Opzione donna

Lavoro | Per ottenere la pensione anticipata con i requisiti di "Quota 100" sono necessari, sia per gli uomini che per le donne, 62 anni di età e aver maturato 38 anni di contributi, solo così è possibile raggiungere quota 100. Per quanto riguarda "Opzione donna", tutte le donne possono accedere alla pensione interamente calcolata con il sistema contributivo se in possesso dI determinati requisiti

Nuovi contributi ai comuni per la rimozione dell’amianto

Economia | L'assessore regionale all'Ambiente Valmaggia: “a breve potremo pubblicare il bando per finanziare interventi per oltre 2 milioni di euro”

Reddito di cittadinanza, "si rischia il caos se non arrivano direttive operative"

Economia | Di reddito di cittadinanza si parla ormai da mesi. Il provvedimento che lo introduce è stato approvato ed è ormai legge ma mancano direttive operative. Gli addetti ai Caf, ai centri per l'impiego e alle poste brancolano ancora nel buio. “In tanti ci chiedono informazioni, ma al momento non abbiamo altre indicazioni oltre a quelle descritte nel sito del ministero”