Provincia

Lavori ammessi per il Bonus verde

Il Bonus verde, ovvero l’agevolazione riconosciuta per la “sistemazione a verde” di aree scoperte, prevede, per l’anno di imposta 2018, la possibilità di detrarre dall’imposta lorda Irpef un importo pari al 36% delle spese documentate, fino a un ammontare complessivo non superiore a 5.000,00 euro per unità immobiliare a uso abitativo

PROVINCIA - In base alla Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017) il Bonus verde, ovvero l’agevolazione riconosciuta per la “sistemazione a verde” di aree scoperte, prevede, per l’anno di imposta 2018, la possibilità di detrarre dall’imposta lorda Irpef un importo pari al 36% delle spese documentate, fino a un ammontare complessivo non superiore a 5.000,00 euro per unità immobiliare a uso abitativo, sostenute per i lavori sulle suddette aree scoperte private e condominiali di edifici esistenti, comprese le pertinenze, recinzioni, impianti di irrigazione, realizzazione di pozzi, coperture a verde e giardini pensili. 

Tale norma è stata introdotta per migliorare la qualità ambientale delle aree urbane con interventi finalizzati alla implementazione del verde sia pubblico che privato. Come già precisato dall’Agenzia delle Entrate non sono agevolabili i lavori eseguiti in economia. Però a oggi non esiste ancora una guida specifica che dia delucidazioni sulla possibilità di detrarre o meno certe tipologie di interventi, anche se dagli ultimi chiarimenti forniti dall’amministrazione è emerso che: 

  • il contribuente è libero di rivolgersi a fornitori diversi per l’acquisto degli alberi, piante, arbusti, cespugli e specie vegetali e per la realizzazione dell’intervento;

  • per quel che riguarda la realizzazione di fioriere e allestimento a verde permanente di balconi e terrazzi, sono agevolabili se allestite in maniera permanente e semprechè si riferiscano a un intervento innovativo;

  • sono agevolabili anche gli interventi mirati al mantenimento del buono stato vegetativo e alla difesa fitosanitaria di alberi secolari o di esemplari arborei di notevole pregio paesaggistico, naturalistico, monumentale, storico e culturale salvaguardati ai sensi della Legge 10/2013 la cui conservazione è strettamente collegata alla tutela del territorio e dell’ecosistema;

  • sono comprese anche le spese necessarie per indagini e stime del sito oggetto dell’intervento purché direttamente riconducibili all’intervento stesso;

  • al fine di poter fruire della detrazione, nel documento di spesa non dovranno necessariamente essere indicati i riferimenti normativi fermo restando che la descrizione dell’intervento consente di ricondurre la spesa sostenuta tra quelle agevolabili. 



     

     

Nella provincia di Alessandria sono presenti i seguenti sportelli del Patronato ACLI presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni: 

Sede Provinciale di ALESSANDRIA  
Via Faà di Bruno 79 -15121 Alessandria 
Tel. 0131/25.10.91 - Cell. 333.29.94.285


Sede Zonale di CASALE MONFERRATO
Via Mameli, 65 -15033 Casale Monferrato 
Tel. 0142/41.87.11 - Cell. 366.54.93.82


Sede Zonale di TORTONA 
Via Emilia 244 -15057 Tortona 
Tel. 0131/81.21.91 - Cell. 333.29.94.285


Sede Zonale di NOVI LIGURE 
Via P. Isola 54/56 -15067 Novi Ligure 
Tel. 0143/74.66.97 - Cell. 331.57.46.362


Segretariato Sociale di VALENZA 
c/o Comunità Parrocchiale 
Via Pellizari 1 -15048 Valenza 
Tel. 0131/94.34.04 – Cell. 392.70.51.519


Segretariato Sociale di ACQUI TERME 
Via Nizza 60/B - 15011 Acqui Terme 
Tel. 0131/25.10.91

22/09/2018







blog comments powered by Disqus


Mense: "vogliamo un contratto di 4 ore". Adesione allo sciopero del 30%, eccetto Valenza

Lavoro | Una adesione allo sciopero del 30% circa dei lavoratori tra addetti alla refezione scolastica, operatori del centro cottura e al trasporto dei pasti che non ha fermato il servizio mensa. A Valenza la mancata adesione ha permesso il normale svolgimento del servizio. Sotto palazzo Rosso invece presidio a suon di fischietti e tamburi a rivendicare "4 ore di lavoro" senza le quali si fatica ad arrivare a fine mese....

"Sanità, Ambiente e ricerca scientifica": le opportunità per il territorio

Alessandria | “Sanità, ambiente e ricerca scientifica” è il titolo del convegno organizzato da Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo, LAMORO Agenzia di sviluppo del territorio e la Fondazione SolidAL Onlus, il prossimo 24 ottobre a Palatium Vetus. L'obiettivo è quello di "approfondire e informare sulle opportunità che già esistono e su quelle che si possono realizzare sul territorio"

I danni da prodotti contraffatti spiegati ai giovani

Tortona | Con uno spettacolo teatrale Confindustria Alessandria ha voluto sensibilizzare i giovani su danni e pericoli dei prodotti contraffatti, vera e propria piaga economica italiana. Prima tappa piemontese per diffondere legalità

Dall'idea all'azienda: storie di giovani imprenditori

Pozzolo Formigaro | Organizzato dall'associazione culturale La Frascheta, l'incontro "Startup: dall'idea all'impresa" si terrà nella sala convegni dell'ex asilo Raggio: verranno presentate tre storie di persone cgiovani che hanno dato vita a progetti in ambiti diversi e che stanno raccogliendo esiti positivi

Terzo Valico, sciopero a oltranza nel cantiere Radimero

Arquata Scrivia | Sciopero a oltranza nel cantiere del Terzo Valico allestito in località Radimero, ad Arquata Scrivia. L'hanno proclamato i sindacati degli edili per protestare contro il mancato pagamento della retribuzione